Single a Cattolica in Riviera Adriatica

Si dice che le cose migliori succedano per caso e in effetti questa mia recentissima vacanza a Cattolica sulla Riviera Adriatica ha molto a che fare col caso e, per certi versi, con la fortuna. Alcune settimane fa, non avendo ...

  • di LaurinaV
    pubblicato il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Si dice che le cose migliori succedano per caso e in effetti questa mia recentissima vacanza a Cattolica sulla Riviera Adriatica ha molto a che fare col caso e, per certi versi, con la fortuna. Alcune settimane fa, non avendo in mente nessuna meta precisa pur essendo intenzionata a trascorrere 15 giorni sulle spiaggie di una località balneare italiana, ho deciso di scegliere a caso la destinazione puntando il dito ad occhi chiusi su uno dei tanti luoghi turistici dislocati sulle coste nostrane.

E così è saltato fuori il nome di Cattolica, delizioso centro di vacanza in provincia di Rimini...

Finalmente dopo una primavera piena di nuvole e pioggia ricomincia a splendere il sole. La partenza è fissata intorno alla fine di giugno. Arrivo a Cattolica al tramonto, giusto il tempo per fissare nella memoria una delle immagini più belle di questo soggiorno: il sole che svanisce dietro il mare calmo e piatto illuminando con i suoi ultimi raggi tutta la riviera per lasciare infine il posto alla luna e alle prime luci della notte.

Sono sola in un posto che non conosco e che non ho mai visto se non in qualche dépliant pubblicitario o nei video che ho trovato su YouTube eppure provo una sensazione di coinvolgimento e partecipazione girando tra le strade affolate e godendomi questo primo assaggio di Cattolica by night. E in effetti la compagnia non tarda a venire. Non appena la sete comincia a farsi sentire, la temperatura non scherza, decido di fare una soste in un bar sul lungomare per prendere qualcosa di fresco. Dopo pochi minuti un delizioso cagnolino (di nome Fred) comincia dolcemente a solleticarmi i piedi, dietro di lui c'è il padrone con gli amici che, divertiti, osservano la scena. Così si comincia a parlare e dopo circa mezz'ora decidiamo di andare a vedere uno dei luoghi più apprezzati di Cattolica, la nuovissima darsena. Ci incamminiamo verso il porto e lo scenario che si apre davanti ai nostri occhi è da applauso. Passando dal lungomare giungiamo alla darsena dova la zona preesistente e la bellissima nuova struttura si integrano felicemente in un suggestivo colpo d'occhio che comprende ristoranti, piscina, negozi, bar e vari locali. Vale la pena di sedersi per un altro drink e ascoltare un pò di musica mentre ammiriamo le imbarcazioni ormeggiate e ci godiamo il passaggio della folla che, quà e là, si aggira un pò ovunque. Il mattino seguente non resisto alla tentazione di andare a vedere più da vicino alcune delle raffinate boutiques che avevo "addocchiato" la sera precedente andando a passeggio. Ci sono negozi e outlet di prim'ordine e tra l'altro stanno cominciando i saldi per cui decido di non lasciarmi sfuggire l'occasione. E così la mattinata trascorre piacevolmente facendo shopping nel centro cittadino in attesa di incontrare nel pomeriggio i ragazzi che avevo conosciuto la sera precedente. L'appuntamento è al mare, la giornata è splendida, tipicamente estiva, soleggiata e con un caldo intenso, il cielo è terso. Gli stabilimenti balneari sono attrezzatissimi, per cui tra bagni, passeggiate, giochi,idromassaggi e chiacchere, ci accorgiamo che il tempo è volato perchè guardandoci intorno notiamo che la folla del pomeriggio è via via scemata lasciando il posto agli irriducibili che si deliziano con un emozionante e suggestivo tramonto. Sono passate le 21.00 e ormai la cena in albergo è saltata, decidiamo così di mangiare fuori e optiamo per un ristorante a Gabicce Monte dalla cui terrazza si può godere di uno splendido panorama notturno che abbraccia tutta la riviera romagnola, costellata di mille luci e suoni. Il connubio tra cibo, la cena era squisita, e il peasaggio è da non perdere. I miei nuovi amici sono degli habitués della riviera e hanno già provveduto a organizzare la serata in una delle discoteche situate tra i colli di Misano Monte e Riccione. E' stata una notte pazza con divertimento a non finire, musica e compagnia. Sono stupita dalla facilità con cui si riescono a stringere contatti e nuove amicizie. Prima dell'alba si è formato un gruppo di circa 25-30 persone. Decidiamo di terminare la serata sulla spiaggia in attesa delle prima luci del giorno, sollevati e rinfrescati da una frizzante brezza, inimmaginabile durante il giorno. Le prime ventiquattr'ore sono state troppo divertenti e piacevoli per non essere ripetute e così il primo week end passa tra bagni di mare, incantevoli tramonti e notti che scivolano via leggere e spensierate nei locali e nelle discoteche della Riviera fino a Rimini. Il lunedì successivo tentiamo una riuscitissima divagazione sul tema degli ultimi giorni e decidiamo di spingerci verso l'entroterra marchigiano-romagnolo. Il territorio è una sorpresa scintillante di colori, odori, sapori e suoni della natura in cui si integrano i resti di una storia millenaria testimoniata da rocche, castelli e mura antiche. Gradara, Casteldimezzo, Fiorenzuola, Saludecio, Montegridolfo, Mondaino, Montefiore, sono solo alcuni degli antichi borghi che hanno resistito nella loro bellezza al passare dei secoli. Girovagando tra i colli dell'entroterra abbiamo così scoperto un mondo in cui la natura, la storia, la cultura si integrano e si esaltano reciprocamente in un intrecciarsi di armonia e bellezza a pochi chilometri dalla chiassosa, godereccia e modaiola riviera

Annunci Google
  • 922 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social