Tutto su Favignana e qualcosa sulle Egadi

A giugno, da sempre, mia moglie ed io andiamo al mare. In realta' per affetti e relazioni familiari ci andiamo quasi tutti gli weekend, ma Giugno e' il mese del viaggio fuori Toscana perche' di voglia di mare ce n'e' ...

  • di Gio49
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

A giugno, da sempre, mia moglie ed io andiamo al mare. In realta' per affetti e relazioni familiari ci andiamo quasi tutti gli weekend, ma Giugno e' il mese del viaggio fuori Toscana perche' di voglia di mare ce n'e' ancora tanta e non sono ancora arrivati il gran caldo e le folle di lugliio e agosto. Questa e' la quarta volta in Sicilia, la prima alle Egadi, scegliendo, dopo qualche incertezza che voi leggendo il mio racconto spero non avrete, l' isola di Favignana, la farfalla del Mediterraneo! In un'ora e venti il low cost della Ryan Air ci porta, un po' scomodi, ma a buon mercato, a Trapani. La partenza alle 6.05 ti costringe ad una levatacccia inumana, arrivi all'aeroporrto di Pisa con la bocca ancora impastata e tale rimane perche' a quell'ora il bar dell'aeroporto e' ancora chiuso (che vergogna!), comunque e' caro ed il caffe' non e' dei migliori (da esperienze passate), ma quello di Ryan Air e' anche peggio e costa molto du piu'! Un termos da casa avrebbe proprio fatto comodo, ma attenti a berlo prina del controllo sicurezza perche' liquidi e creme vengono immancabilmente individuati e se oltre 100 ml confiscati con l'unica alternativa di sprecare l'ora di fila gia' fatta, aggiungerci quela del check in, miracolosamente ritrovare le valigie gia' spedite o spedirne una in piu' che gl' Irlandesi ti faranno, a puro scopo educativo, pagare 8 euro al chilo, senpre meglio che essere squartati vivi da una quadriglia davanti all'aeroporto! Anche noi abbiamo inconsapevolmente rischiato la vita non sapendo che mescolando una crema Bilboa protezione 6 con una Nivea 20 si puo' ottenere una miscela instabile che in altitudine facilmente esplode. Grati le abbiamo consegnate, intonse, alle due poliziotte pallide che nel fare il loro dovere avevano salvato a noi la vita e probabilmente a se stesse una scottatura solare. Certo quando si parla di civilta' gl'Inglesi continuano a darci punti, chiaramente di alchimisti inesperti ce n'e' anche li, e quelli veri, che hanno iniziato questa novita' sono proprio dei loro, pero' accanto al security (visto a Liverpool dove forse in occasiine delle partite in trasferta devono transitare tonnellate di esplosivi) c'e' un distributore automatico di buste e scatole preaffrancate per rispedire a casa l'oggetto non autorizzato ed evitare qualsiasi ingiustificato sospetto circa l'operato della polizia di frontiera.

L'arrivo a Trapani non fa una grinza, del resto Ryan Air e' sempre in orario e costa meno del treno, che in orario non e' quasi mai. Si certo c'e' un trattore fermo sull'unica pista d'atterraggio e deve essere proprio peso perche' a spingerlo di lato non gli viene in mente a nessuno, ci costringono a fare due giri 'turistici' circolando proprio su Favignana! Sono le 7 e se ci facessero scendere saremmo arrivati, in realta' ci vorranno altre 3 ore prima di baciare il suolo dell'isola. Arriviamo all'aeroporto di Trapani alle 7.40 ma Il tassista chiede ben 32 euro per portarci al porto contro i 4.20 per due biglietti autobus; l'orario da due corse l'ora agli 0' e ai 30', i locali sempre gentlissimi e disponibili nonostante l'immeritata nomea che gl'isolani non amino i turisti mi traducono, dal siculo all'italiano: una corsa ogni ora ai 35', naturalmente hanno ragione loro. Il biglietto si compra al bar tabacchi dentro l'aeroporto, ma si puo' pagare anche al conducente. Il cartello non parlare al conducente significa che per i 40 minuti dall'aeroporto al porto parla sempre lui con notizie sui 2080 candidati alle imminenti comunali, notizie turistche ed anche l'orario degli aliscafi. Ogni tanto agli incroci c'e' anche un "mi guarda a destra per favore che io con quella tendina da sole non ci vedo?" Orgogliosi di aver contribuito alla sicurezza dei passeggeri siamo scaricati proprio davanti alla biglietteria trraghetti con l'avviso "se vi sbrigate ce la fate, il prossimo aliscafo parte tra 2 minuti. 42 minuti e 19 euro dopo (in due) sbarchiamo a Favignana. Ci sono tanti momenti nella vita in cui hai la sensazione, come direbbe Fantozzi, di aver fatto una cazzata mostruosa e pochi in cui sai con certezza che tutto andra' proprio come te l'eri sognato e cosi' e' stato. Il porto ha un'acqua limpidissima, il paesino costruito in tufo, ti accoglie abbellito dalla splendida tonnara quasi completamente ristrutturata coi soldi della Comunita' Europea dove un museo aprira' nel 2010. Pescatori locali vendono polpi e murene sul molo ed isolani improvvisatisi imprenditori offrono tutto cio' che puo' interessare dal giro in barca al motorino in affitto e persino l'appartamento della sorella! Sono sempre stato fermamente convinto che in Italia a giugno non sia necessario prenotare ed in effetti cosi' e' anche a Favignana. Ho pero' fatto un eccezione avendo trovato su internet Villa Margherita con annessi I Giardini Ipogei che offre appartamentini immersi nel verde con piscina in un ambiente unico, assolutamente tranquillo, a 3 Km dal paese, contrada Bue Marino, ideale per rggoiungere alcune delle cale piu'belle anche a piedi,Bue Marino, Cala Rossa e Cala azzurra L'angolo cottura e' minimalista ed assolutamente inadatto a cucinare, manca il forno, il microonde, tostapane e persino tazze e bicchieri sono insoddisfacenti, ma se, come me, intendete farvi solo colazione e' perfetta: un'oasi di fiori e piante da giardino botanico entro cave di tufo dismesse. Comunque di appartamenti liberi ce n'erano parecchi quindi confermo che la prenotazione non e' necessaria (sui 65 euro 5 giorni minimo). Il primo problema era come arrivarci. Tutti affittano motorini, ottima scelta per chi non ama particolarmente pedalare spesso su mulattiere che il sindaco definisce strade ecologiche. Val la pena girare perche' mi anno chiesto dai 10 ai 25 euro per lo stesso 50cc omologato per due. Alla fine ho preso un 125cc per 15 euro al giorno, contratto settimanale (P.Za Europa 25 a 50 metri dall'unico distributore (la coda c'e' SEMPRE, inutile temporeggiare!). I ristoranti non mancano e a giugno non e' necessario prenotare. Raccomandato da tutti La Bettola via Nicotera (qui' si deve prenotare) pesce freschissimo, servizio veloce, porzioni abbondanti, 45 euro. I piatti potrebbero essere piu' curati e c'e chi cucina meglio, per esempio La Lampara, piazza Madrice (quella dove c'e' la chiesa) meno famoso, forse perche' aperto da soli 5 anni, ma nettamente superiore: carpaccio di tonno (visto intero in pescheria, era finito 3 giorni dopo) dentice con l'amo in bocca, spigole col buco della fiocina, e come dolce tipico cassatelle (pasta fritta ripiena di ricotta) o cannoli siciliani 55 euro spesi bene con vino e caffe', altre sere 30 euro a testa sono bastati. Piu' caro ed elegante Il Pescador, piazza Europa, dove non sono stato (in compenso c'era Briatore con la sposina novella). Il paese e' pieno di trattorie, pizzerie e rosticcerie (favolosi arancini sulla stessa strada della Bettola, via Nicotera) anche da asporto e persino i bar servono ricche insalatone per chi non vuole spendere, tipo l' alternative pub in Piazza Europa, quella del Municipio. In Sicilia del resto non ho mai mangiato male! Prodotti tipici all'antica tonnara Antonio Tammaro con piu' negozi a Favignana uno sul porto l'altro in via Nicotera, angolo piazza Madrice, ma anche a Trapani,Taormina etc. Tammaro spedisce in tutta Italia e alla sera offre assaggini. Ll mosciame e la bottarga sono molto piu' forti di quelli di cefalo, che adoro ed a me non sono piaciuti, siccome sono salati anche di prezzo l'assaggino puo' risultare estremamente conveniente! Da non sottovalutare la Buzzonaglia, scarti di tonno troppo scuri e grassi per il mercato tradizionale, ma ideali per condirci la pasta. Consigliate anche le coccole di tonno e la salsa passione per pasta o crostini

  • 24896 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social