Cinque terre due cuori un weekend

Quale modo migliore per iniziare a scrivere un diario di viaggio se non gustando un pranzetto con le specialità tipiche acquistate in loco? Così dopo crostini con patè di olive taggiasche, croxetti al pesto e un Cinque Terre doc …sembra ...

  • di dottor homer
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Quale modo migliore per iniziare a scrivere un diario di viaggio se non gustando un pranzetto con le specialità tipiche acquistate in loco? Così dopo crostini con patè di olive taggiasche, croxetti al pesto e un Cinque Terre doc ...Sembra di ripartire! A Bologna (dove continua l’esilio dell’amore mio) abbiamo ritirato l’auto prenotata sul sito della Hertz. La Lancia Y prevista (100 euro per due giorni compreso l’annullamento delle franchigie) si è trasformata in una Fiat Idea: che spreco di spazio per una volta che avevamo una valigia in due...Ma pagheremo a caro prezzo questo “colpo di fortuna”. Infatti al preciso ed impeccabile tecnico preposto al controllo delle autovetture (o almeno così ci piacerebbe immaginarlo) è sfuggito un piccolo particolare: gli anabbaglianti fuori uso! Purtroppo, essendo la spia perfettamente funzionante, ce ne accorgeremo solo alla sera; approfittiamo quindi di questa occasione pubblica per chiedere scusa a tutti quelli che abbiamo abbagliato impunemente nel week-end! A Manarola che sarà la nostra base arriviamo in circa 3 ore quasi tutte di comoda autostrada. Non è stato semplice trovare una sistemazione per il ponte del 1°maggio ma grazie ad internet, anche una settimana prima della partenza, si è rivelato molto utile sia perché ricco di proposte, sia perché agevole da utilizzare, infatti si compila il form una sola volta per tutte le richieste di disponibilità (nel nostro caso circa 45..) Il B&B Baranin, 98 euro la camera doppia ci ha completamente soddisfatto: carinissima la stanza con le colorate decorazioni marine sulle pareti e abbondante la colazione servita sulla terrazza con vista sulle colline adiacenti.

Non possiamo che confermare la difficoltà degli spostamenti con l’automobile: l’unico parcheggio che troveremo sarà quello all’ingresso del paese alla “modica” cifra di 16 euro al giorno. Ci muniamo immediatamente di focaccia e bibite e ci dirigiamo sugli scogli, unico accesso al mare (cristallino) di Manarola dove ci concediamo un po’ di relax al sole prima di iniziare l’esplorazione delle altre 4 terre.

Innanzitutto operazione acquisto della Cinque Terre card (13,50 Euro per 2 giorni) che consente di viaggiare senza limiti sulla tratta ferroviaria La Spezia – Levanto, di usufruire dei mini bus diretti al centro dei paesi o ai parcheggi e di percorrere la Via dell’Amore.

Il treno, a meno che non abbiate diversi giorni a disposizione e non siate dei trekker provetti, è il mezzo di trasporto ideale per spostarsi da un paese all’altro; le corse sono abbastanza frequenti (almeno due ogni ora) e in 20 minuti scarsi si copre l’intero percorso da Riomaggiore a Monterosso.

Proprio quest’ultimo è la nostra prima destinazione. Appena usciti dalla stazione ci troviamo di fronte l’ampia spiaggia sabbiosa, una vera rarità da queste parti. Il lungomare offre in direzione Levanto una passeggiata con scorci davvero panoramici.

Dal lato opposto si raggiunge attraverso un tunnel la parte vecchia del paese, fatta di vicoletti, botteghe e ristoranti (fra cui vi consigliamo “Al Carugio”) che le conferiscono un’atmosfera vivace, da tipica vacanza di mare. Proprio per questo motivo, è stato il paese che forse ci è piaciuto di più, anche se non è adatto per chi invece cerca maggiore tranquillità, che si può trovare per esempio nella “nostra” Manarola, tanto caotica di giorno, quanto semi-deserta di sera, soprattutto nella parte alta del paese, dove, da una terrazza panoramica, si può ammirare una particolarissima via crucis realizzata sulle colline di fronte

  • 1754 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social