Una domenica a Torino: museo del cinema e..

Volevo condividere con voi la mia breve gita a Torino. In occasione del compleanno di una mia carissima amica, abbiamo deciso di festeggiare in modo alternativo: non la tipica cena con torta e brindisi finale, ma una gitarella nei dintorni. ...

  • di Kia81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Volevo condividere con voi la mia breve gita a Torino. In occasione del compleanno di una mia carissima amica, abbiamo deciso di festeggiare in modo alternativo: non la tipica cena con torta e brindisi finale, ma una gitarella nei dintorni. La scelta della festeggiata è ricaduta su Torino, città in cui ero ero stata solo una volta, parecchi anni fa, e solo per vedere il museo Egizio.

E così, una piovosa domenica di Aprile alle 9 del mattino siamo in partenza tutti e 5 da Milano per Torino: io, mio marito,la festeggiata, il fidanzato della festeggiata e un’altra socia! Arrivati a destinazione, prima sorpresa: siamo accolti da un bellissimo sole.

Prima tappa: il museo del cinema che si trova all’interno della Mole Antonelliana...Spettacolo!mi è piaciuto un casino, è interessantissimo e anche divertente visto che in molte sale del museo puoi interagire! Tra l’altro il biglietto di ingresso costa solo 6,5 € l’intero e 5 € il biglietto ridotto per gli studenti. Volendo si può fare un biglietto cumulativo che costa una manciata di euro in più per poter prendere l’ascensore che ti porta in cima alla Mole Antonelliana e ti permette di ammirare il panorama su tutta la città.

Il museo è veramente da non perdere, noi ci abbiamo passato più di tre ore! Il percorso inizia ovviamente con la genesi del cinema per poi finire con una galleria di locandine originali dai primi film ad oggi.

Ci sono anche cimeli quali il manto di Superman, il bustino e i gioielli di Marylin Monroe e tanto altro ancora. In alcune sale, come dicevo sopra, si può interagire...Ad esempio puoi girare una scena di Matrix e vederti poco dopo in uno schermo come se avessi girato davvero un pezzo del film.

Ci sono anche ricostruzioni di scenografie, quali un saloon tipico del Far West o una casa borghese anni 60 piuttosto che di un Cafè anni ’20.

Finita la visita del museo erano già le 3 del pomeriggio e non avevamo ancora mangiato. Ci dirigiamo quindi verso il parco del Valentino a fare un pic nic con insalata di riso, muffins ai piselli e tortino di carciofi...Oltre che dolcetti e vino per festeggiare degnamente la ns amica Roberta.

A pancia piena decidiamo di passare le ultime ore facendo una bella passeggiata nel Borgo Medievale che si trova proprio sotto il parco del Valentino, sulle sponde del Po. Il borgo è una ricostruzione di un borgo medievale effettivamente esistito, infatti la mura sono originali anche se poi è stato abbellito fino a renderlo una copia perfetta di come doveva essere stato il borgo in origine.

Il borgo è una vera delizia! Tra l’altro c’era la Festa di Primavera con bancarelle e botteghe aperte con tutti commercianti vestiti come si usava nel Medioevo. Non pensavo che Torino fosse così turisticamente accogliente e bella!!!! Non so perché, ma le poche immagini che avevo di Torino erano quelle di una città grigia e poco entusiasmante invece anche la zona del lungo fiume si è rivelata molto suggestiva con le chiatte con i barettini, gli alberi di ciliegio in fiore proprio sulle sponde e molto verde...Oltre che bellissime ville, parchi e monumenti.

E’ proprio vero allora che per scoprire bei posti non è necessario macinare migliaia di Km! Buone gite fuori porta a tutti allora!

  • 2701 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social