4 giorni nella fantastica roma

SABATO 22 APRILE 2006 Ore 8.00 siamo partiti da Cesena, direzione… Roma. La strada E45 non è certo delle migliori (bisogna fare molta attenzione a “schivare” le buche che ci sono), ma è una strada che non si paga e ...

  • di soniabionda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

SABATO 22 APRILE 2006 Ore 8.00 siamo partiti da Cesena, direzione... Roma. La strada E45 non è certo delle migliori (bisogna fare molta attenzione a “schivare” le buche che ci sono), ma è una strada che non si paga e fortunatamente non abbiamo trovato traffico (nonostante il ponte del 25 aprile).

Alle 13 circa arriviamo nel traffico di Roma per poi raggiungere l’hotel.

L’hotel si trova vicino a Villa Doria Pamphilj: è molto carino, pulito, le stanze sono grandi (si può anche mangiare in camera visto che c’è un piano di cottura, piatti, bicchieri, posate e tutto ciò che serve per preparare colazione, pranzo e cena!), ma soprattutto è in un punto strategico per quanto riguarda la fermata degli autobus che portano in tutte le direzioni della grande città.

Se volete dare un’occhiata all’albergo “Residence Dehon” questo è il link: www.Pierreetvacances.It Noi abbiamo speso € 110,00 a camera (non a testa!) compresa la colazione che non è molto “ricca”, ma quanto basta per considerarla una buona colazione.

Paghiamo in anticipo la stanza e, senza scaricare i bagagli, partiamo a piedi (la fermata del tram è a 5 minuti dall’hotel) e andiamo in tabaccheria a comprare il biglietto per poter girare, per tre giorni, con i servizi pubblici della città.

Acquistiamo il BIT (Biglietto Turistico Integrato) valido per 3 giorni per un numero illimitato di viaggi su autobus, tram, treni metropolitani e metropolitana al costo di € 11,00.

Andiamo quindi alla fermata del tram e, in neanche 5 minuti (prendendo il tram n. 881) arriviamo a Piazza San Pietro (appena ho visto la cupola ero molto emozionata... non ero mai stata a Roma prima di allora!).

Secondo il nostro itinerario avremmo dovuto vedere la Basilica di San Pietro e visitare la tomba di Papa Giovanni Paolo II, ma la fila è troppo lunga (fa quasi tutto il giro della piazza) e così preferiamo “buttarci” nel traffico della già splendida Roma.

La nostra attenzione viene catturata dai bus ai due piani che portano in giro i turisti per la città: ogni posto ha in dotazione le cuffie con sistema di audioguida in quasi tutte le lingue. Noi ci affidiamo alla Green Line Tours e paghiamo la cifra di € 15,00; alla fine questa compagnia si rivelerà una gran fregata, visto che non rispetta gli orari stabiliti e non avvisa i clienti che aspettano ore e ore alle fermate indicate nel loro depliant.

L’unica cosa che posso dire è che ho visto molti autobus di colore rosso, penso si chiamino 110 open che almeno rispettano gli orari e sono presenti.

Scendiamo vicino a Piazza del Popolo e, in preda a una gran fame (erano quasi le 14) andiamo a farci un pranzo veloce con due pezzi di pizza proprio in una via laterale a Via del Corso.

Continuiamo la nostra passeggiata e ci ritroviamo in Via dei Condotti, con i negozi più eleganti della città (da Gucci a Bulgari, da Armani a Prada ecc...) e ci fermiamo a prendere un caffè al Caffè Greco (si dice che questo bar fosse frequentato da scrittori e musicisti).

Arriviamo in Piazza di Spagna, dove l’elegante e famosa scalinata piena di turisti e fiori, è un po’ rovinata dall’impalcatura della chiesa che si trova dopo la scalinata di Trinità dei Monti, ma che è comunque molto carina e ci mettiamo a sedere per scattare le solite foto da turista.

Se la scalinata vi sembra il posto ideale per fermarvi a fare uno spuntino, abbandonate l’idea: non è permesso mangiare mentre si sta seduti sugli scalini. La polizia municipale, che controlla la zona, è piuttosto inflessibile e i trasgressori possono essere multati

  • 19308 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social