Ritorno in Valgardena

Anche quest’anno io e Paolo abbiamo discusso un pò su dove trascorrere i pochi di giorni di ferie che abbiamo fra Natale e Capodanno…indubbiamente io avrei preferito una meta “tropicale”…avevo proprio voglia di una vacanza al caldo d’inverno, però lui ...

  • di telly81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Anche quest’anno io e Paolo abbiamo discusso un pò su dove trascorrere i pochi di giorni di ferie che abbiamo fra Natale e Capodanno...Indubbiamente io avrei preferito una meta “tropicale”...Avevo proprio voglia di una vacanza al caldo d’inverno, però lui non era della stessa opinione. La mia idea alternativa era quella di trascorrere qualche giorno in una città...Il sogno era New York, ma mi sarei accontentata (si fa per dire!!!) anche di Parigi, Berlino o Londra, ma anche in questo caso l’idea è caduta nel vuoto e per il quinto anno consecutivo partiamo per la montagna! Destinazione Valgardena! Non voglio annoiarvi con un lungo resoconto, però mi sembra giusto a volte anche esaltare e ricordare le bellezze che ci sono a pochi chilometri da casa. A volte per trovare posti paradisiaci non importa fare 10 ore di aereo, ma bastano poche ore di macchina! La Valgardena è davvero un posto fantastico per chi ama sciare come noi...Ogni giorno chilometri e chilometri di piste diverse, il tutto in uno scenario fantastico. Montagne millenarie che ti circondano, per le quali non esistono aggettivi adatti per descriverle. Sicuramente superbe, maestose e imponenti, ma anche molto altro...Come ci si sente piccoli al cospetto di tanta bellezza! La forza della natura è davvero grandiosa! Dal punto di vista pratico le possibilità di pernottamento non mancano: esistono alternative per tutte le tasche, dall’affittacamere, al resort superlussuoso! La cucina non ha bisogno di raccomandazioni: canederli, speck, polenta e mille altre prelibatezze...E poi dolci, strudel, grappa, vin brulè! Insomma, è impossibile non trovare qualcosa che vi piaccia! Per quanto riguarda le piste consiglio a tutti il Sellaronda...È alla portata di tutti e attraversare quattro passi dolomitici in poche ore dà un’enorme soddisfazione! E poi le piste della Valgardena...I 2500 metri del Seceda, l’Edelweisstal a Colfosco, il Belvedere a Canazei, le piste del Passo Pordoi, una più bella delle altre. E come non fare la celebre Sasslong, dove ogni anno si cimentano i più grandi professionisti per la Coppa del Mondo? Ma anche per chi non scia ci sono tante cose da fare: le gite con le ciaspole, una passeggiata nel centro di Ortisei, o perché no, il dolce far niente in un rifugio di alta quota. Un consiglio: non vi perdete una sosta alla piscina Mar Dolomit di Ortisei...Fare un bagno o un idromassaggio all’aperto, circondati dalla neve è un’esperienza che ti rimette in pace con il mondo.

Insomma, io non ci volevo andare, ma devo ringraziare Paolo che mi ha fatto trascorrere sei giorni in cui i rompimenti di scatole sono rimasti a casa e in cui mi sono veramente riposata. Ovviamente, parlo di riposo mentale, perché dopo sette ore di sci al giorno le gambe non erano proprio riposate! E voi cosa aspettate? Avete pochi giorni di ferie a disposizione? Non vi va di andare lontano? La Valgardena vi aspetta!

  • 558 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social