Natale a Venezia

Ciao siamo Francesca e Luca e quest’anno abbiamo deciso di festeggiare il Natale in modo diverso, a Venezia. 24 Dicembre Partiamo la vigilia con il treno da Treviglio alle ore 07.45 (anche se poi è partito alle 08.30… per via ...

  • di Tama
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao siamo Francesca e Luca e quest’anno abbiamo deciso di festeggiare il Natale in modo diverso, a Venezia.

24 Dicembre Partiamo la vigilia con il treno da Treviglio alle ore 07.45 (anche se poi è partito alle 08.30... per via della forte nebbia...) Arriviamo a Venezia S. Lucia alle 11.30 ed il tempo non è dei migliori.. Infatti il cielo è cupo e nell’aria si intravedeva una certa foschia... Ci rechiamo subito all’hotel: prenotato on line www.Hotelfalier.It ad un costo di 178.50 € per tre notti in regime di B&B (è un’offerta invernale). L’hotel dista dieci minuti a piedi dalla stazione ed è semplice da trovare, il quartiere è S. Croce.

Il personale dell’hotel è gentile e disponibile.

Dopo esserci sistemati in camera ed aver riposato un po’ inizia la nostra avventura veneziana.

Per arrivare a Piazza S. Marco basta seguire le indicazioni sui muri delle case, invece noi abbiamo fatto un percorso diverso perché volevamo vedere altri edifici. Ci imbattiamo nella Scuola Grande di S. Rocco, che però è chiusa (è una confraternita religiosa dedicata a S. Rocco dove si possono ammirare molte opere del Tintoretto), proseguendo la via si incontra la chiesa di S. Maria Gloriosa dei Frari, che è aperta ma decidiamo di non andare a vedere (si può decidere di acquistare il biglietto Chorus che comprende alcune chiese di Venezia ad un costo complessivo di 8 € al posto di 2.50 a chiesa www.Chorusvenezia.Org). La facciata della chiesa è molto bella e anche la piazza. Visitiamo poi la casa di Carlo Goldoni, che non visitiamo perché non ci interessa molto... Passiamo poi per la piazza S. Polo che è bella soprattutto addobbata per il Natale... molto suggestiva anche la sera tutta illuminata. Ci incuriosiva poi vedere il “ponte delle tette”, ci abbiamo messo un po’ a trovarlo ma ci siamo riusciti... non è nulla di particolare è solo un ponticello... venne chiamato così nel XV secolo, qui le prostitute si affacciavano alle finestre a seno nudo per incoraggiare i clienti soprattutto quelli omosessuali.. Numerosi a quei tempi. Arriviamo al ponte di Rialto, bello e maestoso con le sue colorate bancarelle, che vendono di tutto... Attraversato il ponte arriviamo alla chiesa di S. Salvador e al Telecom Italia Future Centre che volevamo visitare ma era chiuso per il periodo natalizio. Finalmente si arriva a Piazza S. Marco, maestosa e ricca di turisti, nonostante il freddo... Visitiamo solo la piazza e facciamo una passeggiata “lungomare”. Si fa sera e la fame si fa sentire... ci avviciniamo all’hotel e troviamo un ristorante molto carino (a 100mt circa dall’albergo) si chiama La Vecchia Brasserie di Venezia, il menu ci attira ed anche i prezzi non sono male. Così finisce la nostra prima giornata a Venezia.

25 Dicembre E’ Natale e ci si alza alle ore 9.00, colazione e si parte per il nostro tour. Decidiamo di prendere il vaporetto e attraversare tutto il Canal Grande. Visto che è festa attivo c’è solo il n. 84, di solito si prende il n. 1, decidiamo di prenderlo alla stazione ferroviaria, così riusciamo a fare tutto il giro del canale. Fa tutte le fermate e si vedono le facciate dei palazzi più belli ed importanti, come la Chiesa di S. Lucia, Cà Pesaro, Cà d’Oro, il Casinò...Il ponte di Rialto e poi l’università di Cà Foscari, Palazzo Grassi, il ponte dell’Accademia e poi si arriva a S. Marco dove la corsa finisce... Quel giorno era abbastanza soleggiato anche se sul vaporetto l’aria fredda si sentiva... noi eravamo proprio in pole position... quindi tutta l’aria arrivava a noi... ma è stata una bella esperienza

  • 1153 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social