Misano adriatico: motomondiale 2007

Questo non è un vero e proprio itinerario di viaggio,ma il racconto di una che come me aveva il sogno di poter vedere il proprio idolo dal vivo,con i propri occhi e non soltanto sullo schermo di una tv. La ...

  • di giulia.vaccari
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questo non è un vero e proprio itinerario di viaggio,ma il racconto di una che come me aveva il sogno di poter vedere il proprio idolo dal vivo,con i propri occhi e non soltanto sullo schermo di una tv.

La voglia di vedere Valentino Rossi correre in pista era per me un sogno che coltivavo già da piccola,da quando nel 1996 Rossi correva nella classe 125 e festeggiava insieme al suo fan-club vestito da peter pan,capelli lunghi e il viso giovanissimo! E così mi reco in una rivendita ticket one e compro 2 biglietti (per me e per il mio ragazzo) per assistere alle gare di domenica 2 settembre alla modica cifra di 90 euro l'uno!!!!Eh si,è questo il costo per poter passare una giornata in piedi in un prato con un milione di persone accanto a te!! Sarebbe stato meglio in effetti andare in tribuna,sia perchè c'è possibilità di sedersi e poi perchè chi è piccolo come me almeno vede qualcosa,ma questo era a dir poco improponibile visto che il costo della tribuna era di 155 euro!sinceramente non ce li potevamo permettere! Spesi quindi i 180 euro per i due biglietti aspetto con impazienza la mattina della partenza.

Noi non eravamo molto distanti da Misano,siamo di Ferrara e considerando che abbiamo passato la notte al Lido degli Estensi (sulla riviera adriatica) ci dividevano circa un centinaio di km di strada;ci svegliamo alle 6.30,colazione,zaino in spalla e si parte verso le 7.30 in scooter (andare in macchina sarebbe stata una follia!).

Statale 309 romea e poi SS 16 adriatica,si passa per Ravenna poi dritto per Milano marittima,Cervia,Cesenatico,Igea Marina,Rimini,Riccione e infine arriviamo a Misano Adriatico:non vi dico il caos..Vigili ad ogni angolo che tentavano di dirigere il traffico,code di auto dappertutto e tante,tante moto e scooter che sgattaiolavano di qua e di là per arrivare prima!Seguiamo la massa che ci porta dritti all'autodromo,e a questo punto il problema è parcheggiare ma capiamo subito cosa fare: l'autodromo è costeggiato da un grande zona industriale,e i vari commercianti ci hanno visto bene!Ovunque cartelli che indicavano parcheggio moto custodito all'interno di officine,stabilimenti,parcheggi privati..Ne imbocchiamo uno e finiamo dentro a una carrozzeria Opel,parcheggiamo e ci chiedono 15 euro per la custodia di scooter e caschi! Per me hanno guadagnato più in quel giorno che in una settimana di lavoro!!Ma chi se ne frega,ormai siamo li e manca poco per vedere il mio idolo! All'ingresso decine di bancarelle con gadget vari,mi munisco di cappellino e bandiera da vera tifosa ed entriamo..Il prato ovviamente era già invaso di gente,persone che erano li dalle 5 del mattino per prendere i posti migliori;noi dobbiamo accontentarci di una seconda fila in piedi dietro alla barriera di protezione,postazione che ci consentiva per lo meno di vedere abbastanza bene l'unico rettilineo della pista e un maxi schermo (meglio di niente..).

Arrivano le 11 e si comincia con le 125: ci accorgiamo che siamo praticamente in mezzo al fun club di Mattia Pasini,pilota di Riccione leader del mondiale in classe 125. Ad ogni passaggio del pilota una miriade di persone con cartelli in mano che urlavano,trombe che suonavano,tutti che tifavano il loro idolo! Bellissimo! E' una situazione che ti coinvolge,che ti fa venire la pelle d'oca!!Seguiamo la gara e alla fine Pasini vince,con grande gioia da parte di tutta quella gente che era lì con noi!! A quel punto è stato davvero il delirio,gente che scendeva in pista ad aspettarlo per festeggiarlo,una vera festa! Dopo il podio si comincia con la 250:gara bella,appassionante,sorpassi e volate da brividi davanti a noi..E' incredibile la sensazione che si prova ad esserci, di poter dire che c'eri anche tu quel giorno a tifare per i piloti italiani,tu sei li mentre da tutto il mondo seguono per tv! Vince Orge Lorenzo,peccato per il nostro Andrea Dovizioso che si sarebbe meritato almeno il podio..

  • 292 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social