La verde ISCHIA

Dopo una interminabile lite con il datore di lavoro...finalmente si PARTE per un fine settimana di tutto relax...almeno così doveva essere. Traghetto da Napoli, nessuna necessità di prenotare, partono ogni 20 min. Ed il prezzo varia dai 9 ai 16 ...

  • di supercalifragi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo una interminabile lite con il datore di lavoro...Finalmente si PARTE per un fine settimana di tutto relax...Almeno così doveva essere.

Traghetto da Napoli, nessuna necessità di prenotare, partono ogni 20 min. Ed il prezzo varia dai 9 ai 16 euro, il tempo di percorrenza dai 45 ai 90 min.

Sbarchiamo ad Ischia porto con un sole che spacca le pietre...Fantastico a maggio! Ci dirigiamo subito al capolinea dei bus ed acquistiamo il biglietto per il fine settimana a 6 euro.

I bus passano molto spesso ed l'isola è ben collegata.

Avevamo prenotato le camere su internet a Forio, VILLA OLIVIA. Una mezz'oretta di viaggio in bus ed eccoci, siamo a Forio. Comune molto carino, consigliato.

Villa Olivia, però, è ad un km di distanza dalla fermata e per di più in salita.

Con le valigie è davvero pesante.

Arriviamo alla Villa e ci accoglie il proprietario...Davvero gentilissimo! Peccato però che la Villa fosse stata realizzata negli anni '90, un tempo doveva essere stata davvero bella. Oggi è un po' demode. Le camere sono carine, arredate in stile vintage e non c'è la tv...In compenso c'è l'angolo cottura con tutto l'occorrente: frigo, fuochi, pensili, insomma tutto quello che ci si aspetta da una cucina. La camera è pulita e poi...Per 23 euro a persona cosa si può pretendere??? Abbiamo anche un balconcino attrezzato ( tavolo sedie e stendibiancheria) che affaccia sulle due piscina. Anch'esse risentono dei 20 anni passati dalla loro costruzione. Quella coperta è riempita...Di acqua sporca, però. Quella all'aperto è ancora vuota ma ci sono gli operai che stanno provvedendo alla manutenzione.

Comunque...Senza perderci d'animo...Costume e via.

Andiamo alla spiaggia di Citara...Molto carina! la sera invece ceniamo in uno dei numerosi ristorantini al porto.

Il secondo giorno piove a dirotto, ma noi non ci perdiamo d'animo. Sotto la pioggia ci dirigiamo alla fermata del bus per arrivare al porto in cerca di un autonoleggio. Ce ne sono molti ma alcuni non hanno disponibilità di auto, altri ci vogliono fregare facendoci pagare il prezzo pieno ma dando la disponibilità di mezza giornata e solo una ragazza di un autonoleggio dice di lasciare il numero di cell. Perche crede che un auto debba rientrare.

Ok ci fidiamo! Intanto giriamo con il bus ed arriviamo a Sant'Angelo, posto che probabilmente sarebbe stato estrtemamente carino, senza pioggia. Infreddoliti e bagnati ci rifugiamo in un bar in stile marinaro. Ordiamo pizzette piccole, una bottiglia di acqua gassata ed un caffè. Scopriremo poi di aver pagato ogni pizzatta (piccola ) 5 euro, l'acqua 4 euro, ed il caffè 2 euro.

Ormai sono le 16, prendiamo il bus e torniamo ad Ischia Porto sperando nell' auto...Ma nulla da fare.

Riprendiamo il bus per tornare alla Villa (pensione) per asciugarci e cambiarci...Troppo freddo.

Ma quando eravamo quasi al termine della scalata che dalla fermata porta alla Villa (strada Borbonica) ci chiama la tipa dell'autonoleggio per avvertirci che l'auto era arrivata. cosa fare? piove a dirotto! ok! riscendiamo, prendiamo il bus, 30 minuti ed eccoci all'autonoleggio. La TIPA ci dice che ha dato via l'auto ad altri...Avrei voluto mandarla a quel paese.

Dopo una lite furibonda ci presta (gratis ) i motorini e dice di tornare il giorno seguente. Pur di non rifare la scalata a piedi fino alla pensione...Meglio inzupparci d'acqua! Sotto il diluvio arriviamo a Casamicciola e davanti a noi vediamo un autonoleggio...Proviamo a chiedere un auto per scrupolo...Ed ecco LA SORTE ha deciso di giocare a nostro favore. Prendiamo l'auto e chiamiamo la TIPA per venire a prendere i motorini. Questa volta sarà lei a bagnarsi Torniamo in pensione felici e contenti. Dopo una doccia scappiamo a Panza in un ristorantino, mi dispiace non ricordo il nome, che ci porta ogni ben di dio in porzioni superesagerate...Ok è finita bene la serata.

Terzo ed ultimo giorno.

Dobbiamo partire alle 17 e c'è un sole che spacca le pietre. Naturale no? Giriamo tutta l'isola...Arriviamo al Castello Aragonese ad Ischia Ponte, a Barano, Casamicciola e poi ci toccatornare a casa.

Nonostante tutte le disavventure...Ischia è fantastica. Ci torneremo presto.

  • 2568 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social