Ischia

Un week end economico in un'isola ricca di verde e con un'atmosfera più rilassata delle vicine Capri e Positano. Siamo stati a Ischia per il ponte del primo maggio. ALLOGGIO- Su internet abbiamo trovato gli appartamenti nella Villa Maria Luisa: ...

  • di rossgism
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Un week end economico in un'isola ricca di verde e con un'atmosfera più rilassata delle vicine Capri e Positano. Siamo stati a Ischia per il ponte del primo maggio. ALLOGGIO- Su internet abbiamo trovato gli appartamenti nella Villa Maria Luisa: 320 euro per tre notti (doppia, cucina, bagno, patio). Immerso nel giardino di una grande villa (un pò trascurata), era sporchino ed arredato in modo spartano (al confine con il cattivo gusto) oltre che freddo ed umido. Ci siamo affacciati agli appartamenti nelle parte bassa della villa ed erano nettamente migliori. Comunque sconsigliati.

TERME- Tappa immancabile ad Ischia. Siamo andati in quelle più grandi: I Giardini di Poseidon. Tutta la giornata in 20 vasche riscaldate a varie temperature ed immerse in unA LUSSUREGGIANTE VEGETAZIONE costa 28 euro. Pochi euro in meno se si va all'ora di pranzo. Un consiglio: portatevi accappatoio o asciugamano (il noleggio e la cauzione costano dai 20 ai 40 euro) e la cuffia. Possibilità di fermarsi anche sulla spiaggia attrezzata o nella piscina olimpionica (ombrelloni e lettini gratis). L'armadietto negli spogliatoi costa 1 euro per ogni apertura: occhio a non dimenticare nulla! Non andateci se fa troppo caldo o picchia il sole: la temperature della vasche va dai 26 ai 40 gradi! ESCURSIONI- Assolutamente consigliata quella ai Giardini de La Mortella, realizzati a metà novecento dalla moglie argentina di un musicista tedesco che ha vissuto a lungo ad Ischia: strepitosi ma anche umidi e pieni di zanzare. Da vedere: ingresso 10 euro. Bella anche la visita al castello (da sopra una fantastica panoramica di Ischia) che contiene il cimitero del monastero. I cadaveri delle suore venivano adagiati su sedie in pietra con il buco sotto e le sorelle vive andavano a pregare ogni giorno (ed a prendere malattie). Incredibile. Si può salire con ascensore o a piedi. Costo: 10 euro (ma nessuno ce l'ha chiesto).

MANGIARE- Sul castello c'è un piccolo bar che cucina anche piatti tipici: prezzi nella norma (15 euro primo e bevanda) ed una vista da paura. A Forìo buona pizzeria a prezzi modici: La Tinaia. Un sacco di gente in coda ma smaltiscono presto: servizio veloce e tanti piatti.

I COMUNI- Li abbiamo visti tutti tranne Barano. Ischia porto è carina per una passeggiata la sera. Tanti locali, mega yacht ormeggiati e negozi aperti fino a tardi. Forìo è piena di negozietti più carini ed è più tipica. Casamicciola è bella per passeggiata pomeridiana e shopping nel negozio di tessuti De Vivo. Il Comune più bello e raffinato è Sant'Angelo. Boutique e ristorantini esclusivi tra vicoli bianchi e spiaggia a pochi metri. Senza traffico e smog.

SPOSTAMENTI- Lasciate l'auto appena potete e noleggiate uno scooter 125 cc (80 euro per tre gg compresi i caschi). Girerete senza problemi e vi lascerete alle spalle i km di coda che si formano sui tornanti. ALISCAFI- Ne partono in continuazione da Napoli (molo Beverello) e Pozzuoli. Non prenotate se non avete l'auto. Possono salire anche i cani ma dovrete fare il viaggio sul ponte (e quando c'è il sole è davvero bello!)

  • 705 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social