Weekend alle Terme Sensoriali

PERIODO: 20/22-04-07 Per rilassarci un po’, io e la mia compagna, abbiamo deciso di passare un fine settimana nella sempre splendida Toscana, scegliendo come base Chianciano Terme, in modo da poter fare piccole escursioni nelle zone limitrofe. Cianciano Terme è ...

  • di Professore
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

PERIODO: 20/22-04-07 Per rilassarci un po’, io e la mia compagna, abbiamo deciso di passare un fine settimana nella sempre splendida Toscana, scegliendo come base Chianciano Terme, in modo da poter fare piccole escursioni nelle zone limitrofe.

Cianciano Terme è una città dove, terme a parte, non c’è granché da fare, sicuramente è un buon punto di partenza per poter visitare diverse belle località a pochi chilometri di distanza, tipo Pienza, Siena e Montalcino.

ALBERGO L’albergo scelto è stato l’Hotel Niagara a Chianciano Terme, albergo discreto senza troppi fronzoli, abbastanza pulito e con una qualità del cibo discreta. Abbiamo prenotato spendendo a persona, al giorno, per una doppia con trattamento di mezza pensione 29€ (occhio però che prenotando con questo sito, diversamente da quello ufficiale dell’albergo, le bevande ai pasti non sono incluse, siamo quindi arrivati a 33€). Per chi ama i cani, nello “staff” dell’albergo troverete anche un san bernardo e un piccolo bearle.

ESCURSIONI Noi, principalmente, siamo andati per provare le Terme Sensoriali, una bella struttura aperta da settembre 06. Si può scegliere tra quattro percorsi, depurativo, riequilibrante, energizzante o rilassante, il biglietto d’ingresso costa 36€ e vi permette di rimanere nella struttura per 3 ore e mezza. Se andate in giorni feriali non ci sono problemi d’accesso, se invece preferite il sabato o la domenica vi consiglio di prenotare tramite telefono, entro le ore 10.00 dello stesso giorno, oppure, come ho fatto io, tramite e-mail. Da quello che ho potuto vedere, era sabato mattina presto, l’orario migliore potrebbe essere quello a cavallo del pranzo. Per l’accesso vi basterà un costume, il resto lo forniscono tutto loro, ma io vi consiglio di portarvi delle ciabatte da piscina perché il pavimento è scivolosissimo (assurdo per una struttura con una gran presenza di acqua, unica nota dolente da segnalare).

A circa 40 km da Cianciano, per chi volesse fare acquisti, c’è un outlet con 90 negozi.

Per la scelta delle città vicine da visitare, avrete solo l’imbarazzo della scelta. Noi siamo stati, oltre Chianciano, a Pienza e a San Quirico D’orcia.

CIBO E RISTORANTI La cucina toscana è ottima, specie per gli amanti delle carni. Io vi segnalo a Pienza, in Corso Rossellino 81, Nannini e Bernardini, un negozio che vende porchetta, anche in mega panini, salumi e formaggi. Noi abbiamo preso due tipi di pecorino, già provati sono ottimi, e un salame di cinta, entrambi prodotti tipici locali.

Per il pranzo siamo stati, molto bene, alla Trattoria Bar Osenna (merc.Chiuso) in Via Dante Alighieri, 42 a S.Quirico D’orcia (SI) a circa 10 km da Pienza. Hanno un bel giardino sul retro per mangiare all’aperto, sono molto gentili e mangiando: antipasto della casa (uno enorme, diviso in due), una porzione di pici a testa, un secondo di carne a testa, carpaccio di carciofi (diviso), acqua, vino, caffè, pane e coperto più la mancia, abbiamo speso 26€ a testa, alzandoci “a fatica” dal tavolo, ma era veramente tutto buono ve lo consiglio.

Ciao a Tutti e alla prossima.

  • 1553 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social