Ferrara che sorpresa

Io e la mia conquilina abbiamo deciso di visitare una città d'arte e, pensando pensando, abbiamo deciso di visitare ferrara in un week end.siamo partite con la macchina da genova, spesa approssimativa 48 euro tra benzina e autostrade. In 3 ...

  • di franfe
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Io e la mia conquilina abbiamo deciso di visitare una città d'arte e, pensando pensando, abbiamo deciso di visitare ferrara in un week end.Siamo partite con la macchina da genova, spesa approssimativa 48 euro tra benzina e autostrade. In 3 ore circa siamo arrivate al bellissimo b & b che vi consiglio vivamente, antica via, nel centro di ferrara, molto accogliente e la signora è gentilissima. Per camera con colazione e possibilità di usare la bici e il parcheggio per l'auto 65 € .

La prima cosa che abbiam fatto è stata quella di mangiare poichè erano le 13. Ci siamo ridotte a mangiare al mc donald in piazza della cattedrale ma avevamo troppa fame.Da questa piazza inizia la visita alla citta: cattedrale, castello estense che consiglio vivamente a tutti, con 7 euro è compresa la visita alla torre e alle prigioni, è veramente bello.

Da qui attraversiamo la città per andare a visitare gratuitamente la casa di ludovico ariotsto.

Tra una visita ad una chiesa e l'altra, poichè a ferrara ce ne sono molto, anche chiuse e sconsacrate,ci avvicianiamo al cimitero ebraico, che tra l'altro è vicino alle mura della città.

Passeggiamo sulle mura e, tornando verso il centro, ci fermiamo al parco pareschi e a vedere la statua di ariosto.

In centro ci sono alcuni negozi carini, che noi visitiamo, ma in particolare ci ha colpiti la pasticceria rizzati.

Anche se il tempo inizia a venire buio e piovoso, ci accingiamo verso via delle volte, cuore della ferrara medioevale.

Torniamo al b& b stanche e nuovamente affamate.Piove e noi ci dirigiamo in centro, dove troviamo una trattoria e con 13 euro a testa mangiamo dei buonissimi gnocchi ' e tagliatelle al ragu' e parmigiana.

Facciamo un breve giro in centro e andiamo a dormire.

La mattina seguente andiamo a palazzo schifanoia, bello, ma il pezzo forte è il bar/ristorante che cè nel giardino. Sembra di essere tornati negli anni 70, consiglio di berci un caffè.

Ci avviciniamo al museo e alle sinagoghe ebraiche, ma purtroppo c'era molta gente prenotata e non ci han fatto entrate.

Dopo una piadina a pranzo, siamo andate a vedere la mstra sul simbolismo a palazzo dei diamanti, ma nn mi è piaciuta moto poichè c'era troppa gente.

La nostra visista alla città si conclude con un giro al museo della resistenza, dove c'era gratuita una mostra sul simbolismo e le donne.

Ferrara è molto bella, anche se piccina e in u week end si puo' girare tranquillamente.

  • 1212 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social