Assisi, sulle orme di S. Francesco

Cari turisti per caso, mi chiamo Francesca e questo è il mio secondo viaggio che vi descrivo. Questo viaggio l'ho fatto con la mia amica Alessandra. Abbiamo deciso di seguire le orme di S. Francesco.. O meglio abbiamo voluto vedere ...

  • di Tama
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Cari turisti per caso, mi chiamo Francesca e questo è il mio secondo viaggio che vi descrivo.

Questo viaggio l'ho fatto con la mia amica Alessandra. Abbiamo deciso di seguire le orme di S. Francesco.. O meglio abbiamo voluto vedere i luoghi dove è vissuto.

La scelta dell'albergo è stata casuale lo abbiamo scelto tra tanti in Assisi, si chiama "Da Angelo" www.Hoteldaangelo.Com, ha due stelle si trova ad un km circa dalle porte di Assisi, ci si arriva facilmente seguendo i cartelli turistici degli alberghi. La struttura non è male anche il ristorante è bello e si mangia veramente bene, l'unica pecca la pulizia del bagno... Però ci si adatta..

Siamo partite il 10/01 alle ore 6 del mattino, presa l'autostrada a Lodi si arriva all'uscita di Valdichiana, si seguono le indicazioni per Perugia prendendo la superstrada. Si trovano poi le indicazioni per Assisi e dopo 5 ore e trenta circa arriviamo all'hotel.

Si avviano le pratiche di chek in e si va subito alla scoperta della città... L'unico ostacolo... La nebbia, ma questo non ci ha fermate.

Abbiamo girato Assisi solo a piedi.

La nostra prima visita parte da Porta Nuova, si capisce subito che tiop di città fantastica sia, tutta in stile medievale. L'unica cosa che richiam la modernità sono le automobili.

Arriviamo subito in centro nella piazza del comune dove visitamo il "Tempio di Minerva", vediamo poi l'APT e ci fermiamo a prendere la cartina indispensabile.

Proseguiamo la nostra camminata per raggiungere la Basilica si S. Francesco, tra scale, vicoli stretti, fontane e affreschi sulle case, arriviamo davanti ad un bellissimo presepe a grandezza naturale... In teoria dovremmo essere vicini alla basilica... Ma con la nebbia non ce ne eravamo accorte... Solo quando eravamo vicinissime al portone abbiamo visto la facciata della chiesa.

Sul piazzale della Basilica Superiore e anche quella Inferiore si sono dei ragazzi che consegnano delle audioguide per capire meglio gli affreschi e i vari componenti dell'intera Basilica. Noi non la prendiamo perchè avevamo la guida scritta, ma è una buonda idea. Giustamente all'interno della chiesa non si possono fare foto o filmati allora ci gustiamo tutta la Basilica in lungo e in largo... Ammiraiamo l'opera di ristrutturazione che è stata fatta dopo il terremoto..

Per raggiungere la Basilica Inferiore si deve uscire in un chiostro no visitabile purtroppo. Prima di visitare la Basilica Inferiore ci fermiamo nella libreria che c'è... Come si fa a non comprare la storia di S. Francesco ed il Tau?..

La Basilica Inferiore è molto bella, più cupa ma più affascinante. Si può anche raggiungere la cripta con la tomba di S. Francesco... Un emozione molto grande.

Usciti dalla chiesa si entra in un cortile enorme circondato da archi.. Bello peccato sempre le automobili che rovinano l'atmosfera.. Nel tornare all'hotel attraversiamo di nuovo la città però nella parte inferiore. Vediamo la porta San Pietro, la Piazza San Pietro e naturalmente la chiesa di S. Pierto; raggiungiamo poi S. Apollinare, il Vescovado e Santa Maria Maggiore, tutto bellissimo. Proseguiamo poi per S. Antonio e finalmente la Basilica di Santa Chiara. Bella e imponente, anche la piazza è molto bella.

Nonostante la nebbia si riesce a vedere quasi tutta la piazza. Entriamo in chiesa e scendiamo nella cripta per vedere i resti della santa e la croce originale di S. Damiano che parlò al Santo.

Stanche morte arriviamo in hotel.

Il secondo giorno abbiamo deciso di recarci all'Eremo delle Carceri. Abbiamo parcheggiato la macchina al parcheggio di Piazza Matteotti e da li siamo partite a piedi... Quattro km in salita.. Ci è costata fatica ma il tutto si annulla quando si vede la magnifica struttura dell'eremo

  • 772 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social