Gubbio e Perugia

Rieccomi qua! Dopo Creta e Barcellona a questo giro io e la mia lei (Daria) ci siamo concessi una romantica 2 giorni in Umbria subito dopo capodanno. Siamo partiti il 3 Gennaio ovviamente in macchina da Prato alla volta di ...

  • di volasuperciccio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Rieccomi qua! Dopo Creta e Barcellona a questo giro io e la mia lei (Daria) ci siamo concessi una romantica 2 giorni in Umbria subito dopo capodanno.

Siamo partiti il 3 Gennaio ovviamente in macchina da Prato alla volta di Gubbio. Avevamo deciso di fermarci a Città di Castello durante il viaggio e così abbiamo fatto. Città di Castello è il paese di Monica Bellucci ma purtroppo di lei neanche l’ombra! La cittadina è carina, di aspetto medievale ma con pochi monumenti significativi: su tutti direi il Palazzo dei Priori e Piazza Matteotti con il Palazzo del Podestà, Il Duomo non dice un granchè ma i giardini davanti ci fanno ristorare sotto un tiepido sole fino quasi all’ora di pranzo. In linea di massima direi che un’ora e mezza bastano per una visitina a Città di Castello.

Ripartiamo alla volta di Gubbio e appena arrivati ci fermiamo a mangiare un panino dentro le rovine del Teatro Romano che resta ai piedi della città. E’ ben conservato e usato tuttora per spettacoli. Fissata la camera in albergo (Hotel San Marco*** proprio davanti alla porta d’ingresso della città e al parcheggio di Piazza Quaranta Martiri, prezzi sui 40 euro a testa e camere carine) ci inoltriamo per un giro della città. Gubbio è una città tutta in salita quindi mettetevi scarpe comode e preparatevi a camminare molto. Noi saliamo fino a Piazza Grande, il centro amministrativo e politico della città in ogni epoca, su cui si affacciano il Palazzo dei Consoli e il Palazzo Pretorio oggi Municipio. Decidiamo di entrare il Palazzo dei Consoli sede del Museo Civico e della Pinacoteca (ingresso 5 euro, ridotto per la mia ragazza sotto i 25 anni a 2,5 euro) dove sono conservate le Tavole eugubine, lastre di bronzo con caratteri umbri e latini che sono serviti per interpretare la scrittura umbra...Come la stele di Rosetta. Ci sono anche resti di incisioni dell’epoca romana e opere del tardo medioevo locale. Il Palazzo è molto bello e ha una terrazza con una vista mozzafiato sulla pianura circostante e sul resto del paese che in una giornata di sole come questa merita davvero. Usciamo e ci addentriamo nel dedalo di viuzze di Gubbio. Tutte le case sono in pietra, conservate e ripulite in maniera splendida. Pochissimi i negozi di cianfrusaglie il che rende il tutto molto suggestivo. Saliamo in ascensore (ce ne sono diversi per evitare le scale) fino al Duomo e al Palazzo Ducale, il punto più alto della città e da lì, con una strada panoramica andiamo fino alla partenza della cabinovia per il Monte Ingino. Ovviamente saliamo fino in cima (costo 10 euro andata e ritorno) anche se, per i veri sportivi, c’è una strada in salita di un paio di chilometri fra i boschi. In cima, oltre alla bellissima vista, c’è la Chiesa di San Ubaldo dove sono conservati i ceri della famosa corsa che tutti gli anni si svolge a Maggio e che vengono portati a spalla dal paese fino quassù. Scendiamo che è già quasi buio ma continuiamo a gironzolare fino al palazzo del capitano del popolo, lungo la via dei Consoli e attraverso strade che mantengono intatto il loro fascino medievale. Tornati in albergo per una doccia cerchiamo un posto dove cenare: allora evitate questo ristorante: “Taverna del Lupo”...È segnalato dalla guide...Dimmi te!!! Nonostante sia molto carino e pieno di gente, si mangia male, si spende una esagerazione (e dico una esagerazione)...Insomma il peggio del peggio! Dopo cena prendo la macchina per andare a vedere da lontano l’albero di Natale che fanno con le luci lungo le pendici del Monte Ingino...Molto carino e suggestivo. Dal paese si vede un po’ male ma se vi allontanate in macchina è molto bello. (Praticamente mettono delle luci che formano un albero di Natale grandissimo lungo tutto il monte)

  • 2663 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social