Capodanno 2007 nella città dei Medici: Firenze

Ciao a tutti, quest’anno abbiamo deciso di trascorrere il capodanno nell’incantevole Firenze. Abbiamo trovato alloggio in un Bed & Breakfast a Sesto Fiorentino, in origine la Tenuta Lonciano era una casa-podere delle Reverende Monache di San Salvo, risalente al XIII ...

  • di Antonella Petti
    pubblicato il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti, quest’anno abbiamo deciso di trascorrere il capodanno nell’incantevole Firenze. Abbiamo trovato alloggio in un Bed & Breakfast a Sesto Fiorentino, in origine la Tenuta Lonciano era una casa-podere delle Reverende Monache di San Salvo, risalente al XIII secolo, é circondata da una proprietà di oltre 32 mila metri quadrati di terreno destinato alla vegetazione, si trova sulle colline fiorentine e domina dall’alto Firenze, uno spettacolo per gli occhi del visitatore. Abbiamo avuto il piacere di conoscere Daniele, il quale é stato attentissimo ad ogni particolare per rendere il soggiorno degli ospiti indimenticabile. La Tenuta dispone di diversi appartamentini dotati d’ogni comfort, e di camere con bagno al prezzo di 60 euro a stanza, noi abbiamo scelto l’appartamentino in quanto eravamo autonomi nel cucinare, abbiamo pagato 37,50 euro a persona compresa la colazione ricca d’ogni ben di Dio, sia salato sia dolce. Soltanto per l’attenzione dei dettagli, sembrava di soggiornare in un hotel a quattro stelle. Dalla Tenuta si percorrono alcuni chilometri e si arriva alla stazione ferroviaria di Sesto Fiorentino, si parcheggia la macchina gratuitamente e con 1,10 euro si arriva a Firenze con meno di un quarto d’ora. (I treni ci sono sempre, sia di mattina sia di sera). Vi consiglio di non prendere la macchina per Firenze, perché i parcheggi sono tutti a pagamento e ci sono molte strade a traffico limitato é una città che si gira benissimo a piedi. Il sito della Tenuta Lonciano é www.Tenutalonciano.It ve la consiglio.

Siamo partiti da Roma il 29 e nel tardo pomeriggio eravamo alla Tenuta, abbiamo sistemato le nostre cose e siamo andati a fare un giretto a Firenze, abbiamo cenato in un ristorante I’ Vinaino in Via Palazzuolo, 124/r, (chiuso la domenica) piatti tipici toscani e abbiamo pagato mangiando bene, primi, secondi e contorni con acqua e vino 22 euro a persona, da provare!! I due giorni successivi abbiamo cercato di vedere il più possibile, tenendo conto del poco tempo a disposizione, vi elenco le cose che abbiamo visto. Bisogna armarsi di molta pazienza perché sia nelle chiese sia nei musei c’é sempre un po’ di fila da fare.

La Cattedrale di Santa Maria del Fiore, é il cuore di Firenze, fu progettata da Arnolfo di Cambio, che iniziò i lavori nel 1296, Brunelleschi la completò nel 1436 con l'elegante cupola, completamente affrescata nella parte interna dal Vasari e dallo Zuccari. Esternamente é bellissima e imponente, internamente é più semplice. L’ingresso é gratuito. Sul lato destro della Cattedrale si erge il campanile, progettato da Giotto nel 1334, a pianta quadrata e rivestito da marmi bianchi, verdi e rossi, purtroppo non siamo potuti salire perché c’era troppa fila. Di fronte al Duomo, c’é il Battistero di San Giovanni è un capolavoro in stile romanico fiorentino, rivestito in marmo bianco e verde. All'interno la volta della cupola è interamente rivestita di mosaici. Il costo del biglietto é di 3,00 euro.

La Chiesa di Santa Maria Novella, la facciata non si vede perché é in ristrutturazione. All'interno vi sono splendidi capolavori quali la Trinità del Masaccio, gli affreschi di Filippino Lippi e quelli del Ghirlandaio, nella cappella Tornabuoni, il Crocifisso di Giotto ed il Crocifisso ligneo del Brunelleschi. Il costo del biglietto é 2,50 euro. Vicino alla chiesa c’è l'ingresso al Museo di Santa Maria Novella, con lo splendido Chiostro Verde affrescato da Paolo Uccello. Il costo del biglietto é 2,70 euro.

La Basilica di Santa Croce si erge sull'omonima piazza. Fu iniziata nel 1295 su progetto d’Arnolfo di Cambio, raccoglie innumerevoli opere d'arte, tra cui i famosi affreschi di Giotto nelle cappelle Peruzzi e Bardi, ed è famosa perché vi sono sepolti alcuni tra i personaggi più illustri del nostro paese, la tomba d’Alfieri, opera di Canova, quella di Leonardo Bruni, opera di Rossellino, quella di Carlotta Bonaparte, opera di Bartolini. A fianco alla chiesa c’é il Museo dell'Opera di Santa Croce è di grande interesse per l’opere che custodisce: il Crocifisso di Cimabue, la Cappella dei Pazzi progettata da Filippo Brunelleschi, il Cenacolo di S. Croce. L'Ultima Cena di Taddeo Gaddi (1340 ca.) con sopra ad essa l'Albero della Croce ed altre scene. Il costo del biglietto é 5,00 euro (ci s’impiega parecchio a visitarla perché é molto grande)

  • 492 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social