Sicilia: 5 giorni non stop

Approfittando del ponte del 01 Novembre io e mio marito abbiamo deciso nuovamente di prendere le valigie e ripartire per una nuova rotta, ma stavolta più vicina : La Sicilia. Volo Wind Jet da Forlì (perfetto orario sia all’ andata ...

  • di TIZIANA78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Approfittando del ponte del 01 Novembre io e mio marito abbiamo deciso nuovamente di prendere le valigie e ripartire per una nuova rotta, ma stavolta più vicina : La Sicilia.

Volo Wind Jet da Forlì (perfetto orario sia all’ andata che al ritorno), pernottamenti presso un B&B a Siracusa (B&B Caravaggio) e a Catania (B&B CataniaCityCenter) entrambi molto ben gestiti. Noleggio auto Europcar con ritiro e restituzione presso l’aeroporto Fontanarossa di Catania.

Arriviamo a Catania alle ore 11.00 del 01/11/2006 e una volta prelevata l’auto dal parcheggio Europcar ci dirigiamo alla volta di Siracusa mantenendo l’enorme Etna sulla nostra destra lungo il tragitto.

Arrivati a Siracusa ci dirigiamo nel nostro B&B per lasciare le valigie e immediatamente partiamo alla volta di Noto, fantastico paesino barocco poco distante da Siracusa.

Purtroppo la maggior parte delle chiese e la famosa cattedrale sono chiuse per ristrutturazioni ma nonostante questo riusciamo a vedere la loro bellezza messa in risalto anche dall’illuminazione particolare che si accende al tramontare del sole. Salutiamo Noto e torniamo nuovamente alla volta di Siracusa.

Consigliati dal proprietario del B&B ci dirigiamo nell’isoletta di Ortigia, centro storico di Siracusa collegata con ben sette ponti alla città siciliana.

E’ incredibile nel vedere quanta gente possa esserci a quest’ora, per di più ci rendiamo conto che c’è in corso un mercato per la festa dei Morti dove si vende di tutto e dove ci ritroviamo imbottigliati quasi da soffocare.

Lasciamo il mercato e andiamo alla ricerca del ns. Ristorante : Le Terrazze.

Una volta attraversata la piazza principale di Ortigia dove spicca il famoso Tempio di Athena (anche questo in ristrutturazione) eccoci di fronte al ns. Ristorante.

E’ molto suggestivo con tante terrazze che si affacciano sul porto dell’Isola e da dove si ammira un bellissimo panorama. Qui assaggiamo la famosa pasta alla Norma, specialità siciliana , per finire del pesce spada con cozze e vongole. Davvero tutto molto buono e a prezzi onesti nonostante il posto! Il giorno successivo decidiamo di visitare Siracusa e comodamente, passeggiando, arriviamo al museo archeologico davvero strapieno di oggetti rinvenuti dagli scavi archeologici, poi avendo fatto il biglietto cumulativo ci dirigiamo verso l’anfiteatro greco davvero molto ma molto bello.

Una volta terminata la visita torniamo sulla nostra.Amata isoletta di Ortigia e andiamo nuovamente in un altro ristorantino consigliato sempre dal ns. Amico del B&B “Osteria da Mariano” dove abbiamo pranzato divinamente spendendo pochissimo. Ultima visita alla spendida Ortigia e poi di nuovo in auto...Ci attende Catania...

Alle 18.30 arriviamo a Catania e la città che ci si presenta davanti è a dir poco terrorizzante. Imbottigliati nel traffico estenuante ci rendiamo conto che qua nessuno rispetta nulla, dai semafori agli stop, dall’uso del caso al numero di persone e oggetti trasportati sui motorini. Ero terrorizzata all’idea di dover passare qui questi ultimi tre giorni! Raggiunto il B&B la proprietaria Valentina ci ha avvisato di fare attenzione alle borse, rischio scippo, e di non spostarsi in auto, rischio incidente immediato.

Così abbiamo lasciato la ns. Auto parcheggiata 2 gg in una specie di parcheggio vicino al B&B con il timore che non l’avremmo ritrovata il giorno della partenza.

Il primo gg. A Catania abbiamo deciso di fare l’escursione sull’Etna organizzata da un’associazione di B&B della durata di una giornata intera alla modica cifra di 55 euro a persona

  • 12225 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social