Viaggio in treno

VACANZA IN TRENO Quest’anno abbiamo deciso di fare una vacanza con zaino in spalla e treno come mezzo di trasporto. Partiamo il 3 di agosto alla mattina presto con un Eurostar che parte da Modena e ci porta nel sud ...

  • di MICROCIP
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

VACANZA IN TRENO Quest’anno abbiamo deciso di fare una vacanza con zaino in spalla e treno come mezzo di trasporto.

Partiamo il 3 di agosto alla mattina presto con un Eurostar che parte da Modena e ci porta nel sud Italia.

Arriviamo a Salerno dove ci ospita una zia. I 4 giorni in questa splendida cittadina saranno forse i più belli della vacanza; è una dimensione ideale per trovare ciò che serve dai ristoranti ai locali notturni, è un buon punto di partenza per visitare e infine non è così caotica come una metropoli.

Passiamo il primo pomeriggio a visitare il centro della città e a fare un po’ di acquisti.

Il secondo giorno partiamo con il traghetto statale che parte proprio da Salerno e che ci porta a Capri.

Non visitiamo Capri perché è agosto ed è piena di turisti, ci limitiamo a passare la giornata in spiaggia e in barca per visitare le varie grotte.

Il secondo giorno decidiamo di andare a Positano sempre via mare.

Risulta leggermente affolato ma il paesaggio è veramente suggestivo.

Il terzo giorno pensiamo di prendercela con calma e ci dirigiamo verso Pompei.

Gli scavi sono veramente impressionanti e per non annoiarci decidiamo di passare il pomeriggio a Napoli; risulterà nell’effettivo il giorno più pesante per i nostri piedi di tutti i 10 giorni.

Giriamo solamente il centro della città; c’eravamo già stati in gita scolastica così ne approfittiamo per berci una granita al limone in piazza plebiscito e visitiamo un po’ castel dell’ovo e castel nuovo.

L’ultima sera la passiamo in compagnia di ragazzi di Salerno nel nostro locale abituè : “Zanzibar” sul lungomare; prezzi veramente popolari e simpatia ineguagliabile! Il giorno successivo dobbiamo partire per Palinuro dove ci aspetta finalmente un po’ di relax marittimo.

In un’ora percorriamo la distanza in treno tra Salerno e Palinuro, ci aspetta l’autobus che con 1 euro a testa ci porta dalla stazione di Pisciotta al centro di Palinuro e dopo di che contattiamo Lello, proprietario di uno splendido agriturismo appena fuori dal paese, che ci viene a prendere in auto e ci serve gentilmente frutta raccolta nel suo podere.

Passiamo 6 giorni a Palinuro tra animali, cibo delizioso, mare bello e sole splendido.

10 giorni volano ma sono giustissimi per lasciarci quel po’ di voglia di ritornarci prima o poi! Info: microcipemozionale@libero.It

  • 2082 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social