Capodanno a Istanbul, un'idea meravigliosa

In un clima politico caldissimo, una trentina di italiani non sanno se partire...

  • di ziomav
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

In un noioso pomeriggio di fine marzo, decido di prenotare il volo per Capodanno. Memore del freddo passato qualche mese prima provo a puntare più in basso, decido cosi per Istanbul. Partenza da Milano Malpensa il 28/12/2015 e ritorno il 03/01/2016, con il nuovo volo della low cost turca Pegasus al prezzo di 147€. È giusto prenotare 9 mesi in anticipo? Assolutamente no, però sotto le feste i prezzi non scendono mai più di tanto, tranne se succede il finimondo, come accadrà nei mesi successivi.

Qualche mese più tardi prenoto l'albergo tramite il sito di booking.com; hotel Flash una singola per 6 notti al prezzo di 144€, in una parallela di Istiklal Caddesi a Beyoglu. Rispetto a Fatih e Sultanahmet, i quartieri dove si trovano le attrazioni principali, c'e meno da vedere; alla sera, però si trasformano in un 'mortorio', Beyoglu invece no, è ricco di ristoranti e locali.

Nei mesi precedenti la partenza la situazione sicurezza precipita, non ho mai avuto dubbi se partire o meno, però ho aspettato fino all'ultimo per vedere se mettevano divieti o cose simili. L'ultima settimana completo le 'cose da fare': assicurazione sanitaria al costo di 16,92€ con la Cowerwise (online) e il pocket wifi (scoperto un mese prima in Giappone). Consiste in un piccolo modem che al costo di 5€/giorno ti offre la possibilità di connettere fino a 10 dispositivi (contemporaneamente) tra telefoni e tablet con utilizzo dati illimitato. La consegna può avvenire in aeroporto oppure in hotel. Per restituirlo decidete voi se lasciarlo in hotel o riconsegnarlo in aeroporto. (sito utilizzato: https://alldaywifi.com)

Ma andiamo con il punto forte del racconto: anche nel precedente capodanno a Belgrado partii da solo; un po' per il freddo che colpì tutta l'Europa e un po' perchè viaggiare da soli è bellissimo, ma almeno Capodanno è bello passarlo in compagnia, devo dire che non fu indimenticabile.

Sul forum di Tripadvisor (non so se posso citarlo) una ragazza aprì un post per cercare di 'compagni di viaggio'. Inizialmente c'erano solo ragazzi fidanzati, quindi decisi di non rispondere, finchè non vidi comparire le prime coppie di amici/amiche. Dopo un po' di giorni sul forum nasce l'idea di un gruppo whatsapp anche per cercare di capire se è il caso di partire o no vista la situazione politica caldissima. Si inizia in una decina e si arriverà il 31.12.2015 ad essere in 50. A metà dicembre, visto che ormai avevamo fatto amicizia decidiamo di organizzare il cenone di Capodanno tutti assieme.

28/12/2015

Partenza h 17:20 da Milano Malpensa e atterraggio a Sabiha Gökçen h 21.10. L'aeroporto si trova a 40 km circa da Istanbul; dopo i rituali controlli mi avvio all'uscita, prelevo qualche un po' di lire turche e prendo il Bus della Havataş che si trova proprio di fronte all'aeroporto. Dovendo andare a Beyoglu prendo quello in direzione Taksim. Il biglietto costa 14 lire e si fa a bordo. Essendo sera, non c'era molto traffico, in una quarantina di minuti siamo arrivati in Piazza Taksim. Scesi dal pullman veniamo assaliti da tassisti in cerca di clienti; mi avvicino ad uno che se ne stava buono e tranquillo nella sua macchina e gli chiedo il prezzo per arrivare fino al mio hotel; 30 lire turche mi risponde... ok accetto. Alla faccia della tranquillità: il tassista parte a tutte velocità rischiando più e più volte di tamponare le macchine davanti, ma la perla delle perle arriva a un incrocio; semaforo rosso, svolta a sinistra non consentita e posto di blocco poco più avanti che ci ferma e gli fa un bel verbale

  • 2541 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social