Natale a Istanbul

Festività natalizie nella suggestiva metropoli turca

  • di nitros24
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

23-12-15 Giorno 1: Napoli-Roma-Aeroporo Sabina Gokcen

Ciao a tutti, questo Natale, io e la mia fidanzata, abbiamo passato un bel natale a Istanbul. Qualche info generale. Per quanto se ne dica, il centro di Istanbul è tranquillissimo e pulito. Il 68% è mussulmano e questo caratterizza la città con le splendide moschee quasi ad ogni angolo. E' in vigore la Lira Turca, 1 euro sono circa 3 lire turche, e lì i prezzi sono abbastanza bassi. Istanbul è metà in Europa metà in Asia. Anche atterrando in Asia serve solo la carta d'identità valida per l'espatrio. Il tempo era sui 12 gradi, col giubbotto avevo anche un pò caldo, solo la mattina era un pò più freddino, quindi consiglio magliette non troppo pesanti e un buon cappotto.

Per arrivare ad Istanbul ho viaggiato con Pegasus Airlines da Roma che atterra nel lato Asiatico di Istanbul, all'aeroporto di Sabina Gokcen. Io ve lo sconsiglio vivamente. Esisteva anche un volo con Turkish Airlines da Napoli ad Akaturk (l'aeroporto europeo di Istanbul), non ho scelto questo perchè costava molto in più. Vi dicevo che vi sconsiglio di atterrare nel lato Asiatico per diversi motivi. Arrivati all'aeroporto ho dovuto fare una fila di 1 ore e 30 per fare il controllo dei documenti dal momento che in questo aeroporto atterrano tutti i voli extraeuropei. Motivo numero due, riuscito ad uscire dall'aeroporto, bisogna arrivare al centro di Istanbul ...2 ore di traffico, si che scegliate il bus che il taxi. Il taxi costa 100 lire turche e ci mette lo stesso tempo. Io ho preso il bus dell'Havatas che costava 14 lire turche, è di fronte all'uscita. Questo bus arrivava a piazza Taksim da cui occorre prendere una metro per il vostro hotel. Quindi alla fine sono arrivato alle 10 di sera in hotel. Se si prende il volo per l'aeroporto lato europeo basta prendere il tram che in venti minuti ti porta al centro. Questi sono i miei consigli poi scegliete voi, comunque con con Pegasus Airlines ho viaggiato bene e puntuale.

Il mio hotel era in zona Aksaray, da Taksim ho preso la funivia F1 per Kabatas e poi la metro T1 fino ad Aksaray. Ogni volta si prende la metro occorre prendere un gettone da inserire per entrare al binario e costa 4 lire, si fanno alla macchinetta automatica. Io arrivati all'aeroporto ho prelevato tramite bancomat circuito visa. I bus passa vicinissimo ai negozi ancora aperti e illuminato e quindi è molto suggestivo. Prima di salire in hotel abbiamo preso qualche bottiglia d'acqua e una busta di patatine, tutto sempre a una lira turca. L'hotel era molto bello a 50 metri della metro, ho pagato 45 euro a notte con colazione internazionale. In hotel parlavano bene inglese, i negozianti un po di inglese, i piccoli negozi e le persone solo turco o arabo.

24-12-15 Giorno 2 Istanbul - Moschea Blu - Ayasofia - Topkapi

Dopo aver perso il primo giorno per il viaggio sveglia mattina presto, nella colazione internazionale proviamo il caffè turco, non mi piace tanto. Proviamo anche il thè nero turco, questo è molto più buono, se ve lo offrono è un'offesa rifiutare. La metro è vicino a noi ma preferiamo passeggiare, sono 2,2 kilometri dalla moschea blu. Come già detto ci sono tantissime moschee, l'ingresso è gratuito, per entrare però bisogna togliersi le scarpe e le ragazze devono indossare un cappello che non mostri i capelli oppure un velo che danno all'ingresso e si restituisce all'uscita. 5 volte a giorno suonano il muezzin e i mussulmani entrano in moschea per pregare, in questi minuti non si può entrare

  • 3312 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social