Israele 2006

Siamo giunti in Israele dopo aver preparato il viaggio in un paio di mesi. Le aspettative erano grandi ma oggi, al mio ritorno a casa, posso dire che si e’ rivelato essere un grande viaggio, sicuramente il piu’ bello della ...

  • di claudia magli
    pubblicato il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo giunti in Israele dopo aver preparato il viaggio in un paio di mesi.

Le aspettative erano grandi ma oggi, al mio ritorno a casa, posso dire che si e’ rivelato essere un grande viaggio, sicuramente il piu’ bello della mia vita. E posso dire di conoscere una bella fetta di mondo...

Vorrei ringraziare Vittorio, la guida (per caso) d’Israele che risponde ai quesiti dei viaggiatori di questo sito, sia per la parte organizzativa sia per le spiegazioni durante il viaggio.

Abbiamo pianificato il viaggio di 10 giorni in Israele, cercando di non tralasciare i luoghi piu’ significativi del Paese e aggiungendo luoghi meno conosciuti ma sicuramente affascinanti.

Abbiamo affitato un van per una settimana (per gli ultimi giorni a Gerusalemme non ci serviva), rivelatosi comodissimo per 6-7 persone. Il diesel costa meno di 1 euro a litro e ci sono forti sconti sul self-service.

Per gli alloggi abbiamo usato i guest-house di vari kibbutz, puliti, confortevoli e con colazioni abbondanti. Per il cibo ci siamo affidati ai vari supermercati ricci di ottima frutta, di verdure locali, latticini e vari tipi di pane. I prezzi leggermente piu’ bassi rispetto l’Italia.

Abbiamo anche cenato in alcuni ristoranti per provare la cucina locale, decisamente speziata e I vini delle alture del Golan. Prezzi simili ai ristoranti italiani.

Il nostro percorso: Tel Aviv, zona costiera, Haifa, Akko, Nazerth, Galilea, lago di Tiberiade, alta Galilea, alture del Golan, valle del Giordano, mar Morto, deserto della Giudea, deserto dell’Arava’, Eilat, mar Rosso, deserto del Neghev, Gerusalemme.

Totale 1250 km.

Difficile dire quale posto ci e’ piaciuto di piu’... Le rovine di Cesarea, i giardini Bahai, il mercato di Akko, la basilica di Nazareth, il mare di Galilea, la “doccia” nelle cascate del Golan, il fuoristrada nel deserto, il bagno nel mar Morto, i coralli del mar Rosso e la Gerusalemme universale...

Non abbiamo mai provato difficolta’ e tensione, tanto decantata dai media, mentre abbiamo incontrato gente simpatica ,sorridente, sempre pronta a parlare di tutto ed a offrirti un the’ alla menta... Un viaggio unico, ricco di colori, di suoni, di odori, di cultura e di controsensi...

  • 418 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. imma80
    , 14/6/2010 09:24
    Ciao Claudia,
    posso scriverti privatamente per chiederti qualche consiglio?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social