Contro il vento

Astipalea, il profumo del timo selvatico, Amorgos, un tuffo dove l’acqua è più blu, Mykonos, alla ricerca della spiaggia più tranquilla

  • di Strange62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Contro il vento noi correvamo contro il vento eravamo giovani e forti ma stavamo solo correndo contro il vento. (Bob Seger - Against The Wind)

Capitolo 1: Astipalea, il profumo del timo selvatico

Sabato 3/6/2017

Con tutta calma raggiungiamo Malpensa e lasciamo l’auto al solito parcheggio poi con la navetta arriviamo all’aeroporto, imbarchiamo i bagagli e dopo un caffè passiamo velocissimamente i controlli. Il volo Aegean parte con qualche minuto di ritardo (problemi con i bagagli a mano…) ma arriva in orario ad Atene alle 14:30; ritiriamo bagagli e cerchiamo le indicazioni per il metrò. Su e giù per le scale mobili arriviamo alla biglietteria che sono quasi le 15:00 e così perdiamo per un soffio la prima corsa utile (sul binario a fianco ci sarebbe anche il treno sub-urbano ma non ci azzardiamo) e tocca aspettare mezz’ora. Fa caldo e non abbiamo neppure avuto il tempo di prenderci una bottiglia di acqua e qui non c’è manco l’ombra di un distributore automatico.

Puntuali alle 15:30 partiamo; inizialmente poca gente che man mano aumenta finchè, quando cambiamo a Monastiraki, è veramente tanta. Pochi minuti e prendiamo la coincidenza per il Pireo dove arriviamo poco dopo le 16:30. Usciamo velocemente e andiamo al chiosco della Blue Star, che si trova vicinissimo all’uscita del metrò, al Gate 7, consegno le ricevute e mi danno i biglietti e chiedo da quale Gate parte il traghetto: - Gate 1, take a taxi! Accidenti, si trova dall’altra parte del porto e sono le 16:45 e mancano 15 minuti alla partenza! Arriva un taxi e chiedo al taxista di portarci al Gate 1 ma mi dice di no! Ci avviamo correndo con le valigie e sperando di trovarne un altro, ma niente. Fa caldo e siamo senza un goccio di acqua, non ce la faremo mai! Monica, disperata, grida in continuazione: Taxi! Taxi! Ma nessuno accorre alle sue grida. Ne passano alcuni ma sono pieni. Ne vedo arrivare uno dalla direzione opposta, faccio segno, si ferma, è vuoto: - Gate 1? - Ok! - How much? - Five euro. - Ok, we are two persons. Monica arriva trafelata, carichiamo i bagagli e partiamo. Con un giro contorto ci porta davanti al traghetto, paghiamo il “nostro salvatore” e saliamo: sono le 16:55. Il tempo di sistemare i bagagli, salire sul ponte e parte; ce l’abbiamo fatta per un pelo!!! Mai più una corsa del genere!

Siamo distrutti, sudati, assetati e affamati; Monica va a prendere da bere e due panini che divoriamo. Facciamo un giro per il traghetto che è praticamente vuoto e ci sistemiamo sulle poltrone per un po’ di relax. All’ora di cena ci prendiamo altri due panini, acqua e una birra e ci godiamo uno splendido tramonto sull’Egeo e poi sonnecchiamo sulle poltrone, leggiamo o passeggiamo per il traghetto; la notte e’ sempre lunga.

Domenica 4/6/2017

Il traghetto arriva in orario al porto nuovo di Astypalea e sono le 1:30, ad attenderci c’è Antonis degli Anatoli Studios che in una decina di minuti ci porta alla Chora e al nostro Studios; ci accordiamo per trovarci il mattino verso le 10:00 per lo scooter (compreso nel prezzo) e ci salutiamo. La camera e’ grande e spaziosa con angolo cottura e un balcone con una stupenda vista sulla Chora, sul tavolo ci sono due bottigliette d’acqua, due fette di torta, delle bustine di the, delle monoporzioni di miele e burro; disfiamo le valige, doccia e nanna che ormai sono le 3:00 di mattina.

Dopo una veloce colazione con le cose portate da casa scendiamo ad aspettare Antonis con lo scooter che arriva con moltaaa calma e ce lo consegna senza caschi, senza controllare la patente, senza contratto… Chiediamo la password per il wi-fi che poi proveremo numerose volte senza successo

  • 1013 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social