Cicladi: aria di vacanza a un passo da casa

A Mykonos per un mix perfetto tra mare, movida e ottimo cibo, nella spartana ma elegante Koufonissi e tappa finale nell’incantevole chora di Folegandros

  • di maya83
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

È paradossale come delle volte si arrivi dall'altro capo del mondo alla ricerca di un bel mare quando ad un paio di ore dalle nostre case troviamo una nazione che non delude mai, per il mare, il cibo, i paesaggi che può offrire. Quest'estate decidiamo quindi di ritornare in Grecia ed optiamo per un giro di 3 settimane alle Cicladi.

La nostra prima tappa è la sempre affascinante Mykonos che ci fa innamorare ad ogni visita. È un mix perfetto: bel mare, aperitivi e vita notturna, ottimo cibo; risponde alle esigenze di tutti, offrendo divertimento o relax a seconda di cosa si cerchi. La chora é un incanto, con il suo dedalo di vicoletti zeppi di negozi di artigianato locale posti accanto alle firme di alta moda. Tutto qui è curato in ogni dettaglio e praticamente perfetto. Consiglio una visita al tramonto fermandosi per un aperitivo a Venice Beach con i suoi caratteristici locali palafitte e i mulini sulla scogliera. Come alloggio abbiamo cmq preferito spostarci dal centro verso la vicina e più tranquilla Ornos, in particolare ad Agios Ioannis, al residence Panthea, davvero molto carino, con camere ampie ed arredo essenziale ma curato e soprattutto pulitissimo. Le stanze sono vista mare parziale o totale e dotate di un piccolo cucinino con fornelli elettrici. Gentilissimi gli addetti alla reception e alle camere. Ha una piccola piscina dove potersi intrattenere anche se la spiaggia di Agios Ioannis è a pochi minuti a piedi.

Se poi siete alla ricerca della vera Grecia fermatevi ad Ano Mera, altro centro abitato dell'isola dove troverete una piazzetta con le tipiche taverne greche.

Per mangiare consiglio il ristorante Familia in una delle tante piazzette della Chora per una cena un po' più raffinata. Bellissimi arredi e buon cibo. In particolare ci è piaciuto tantissimo un filetto di tonno scottato, servito con cipolle caramellate ed un risotto allo zafferano. Ancora in centro Mykonos e stavolta se si vuole provare una cena diversa e più spartana andate al Cine Manto, un cinema all'aperto dove trasmettono film in greco e si possono mangiare pietanze di carne alla brace sia in "poltrona" guardando i film che in tavolini posti lungo il perimetro del locale, consigliato soprattutto se si è con bambini al seguito. Ad Ornos abbiamo invece cenato più volte nella Grillhouse Leftheris, una taverna greca che fa un po' di tutto. Ottima la pita. Ultimo ristorante visitato è stato Nikolas Joanna's Nikos Place, una taverna sul lungo mare che da Ornos porta alla Chora. Attirati dalla location proprio sulla spiaggia, prenotiamo un tavolo in questa fish taverna che però non ci ha convinto, innanzitutto non c'era molta scelta di pesce da fare arrostito, ed anche gli altri piatti ordinati non ci hanno entusiasmato. Il servizio poi è stato lento e disorganizzato.

Come spiagge ne abbiamo visitate diverse: Kalafati ideale per gli amanti degli sport acquatici, Phili beach ad Agio Ioannis più spartana e riparata in caso di Meltemi, Cavo Psarou che divide la bellissima baia Psarou con il famoso Nammos e Liasti sulla spiaggia di Lia che per noi è stato il top sia per il servizio offerto in spiaggia che per il ristorante che serve pietanze particolare e tutte ottime.

Dopo Mykonos, con un aliscafo della Sea Jet arriviamo nel paradiso di Koufunissi, un'isola ancora vera, piccola, quasi tutta pianeggiante, con poche macchine in circolazione, una chora essenziale ma con tutti i servizi che possono servire (ha anche una piccola aria giochi per i bambini), un taxi ed un unico autobus che per 1.20€ porta alle varie spiagge. È un'isola spartana ma elegante al tempo stesso, dove si respira aria di vacanza e ci si dimentica di orologi ed impegni

  • 513 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social