Va dove ti porta lo scooter

Vacanze alle Cicladi fra Milos, Kimolos, Folegandros e (ritorno a) Santorini

  • di Strange62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Mai partenza è stata più sofferta di questa… Beh, lo è stato anche il ritorno ma per motivi diversi.

A gennaio/febbraio iniziamo a fare un programma: innanzitutto: Milos e Kimolos, magari Kimolos solo in giornata… aggiungiamo Folegandros e siccome Santorini è vicina, e da lì c’è il volo diretto per Malpensa, perché non tornarci anche solo per due giorni?! Ok, stabiliamo il programma e prenotiamo i pernottamenti su Booking; al lavoro, stranamente, si fa il piano ferie con un mese di anticipo rispetto al solito (presento richiesta di ferie dal 3 al 19 giugno) ma anche così passiamo un bel mese di ansia ( se non mi concedono il periodo richiesto che si fa? Che si fa? Tocca cambiare il programma, la destinazione, i pernottamenti) ma poi va tutto liscio e ai primi di marzo prenotiamo i voli: Malpensa/Atene e Santorini Malpensa ai quali aggiungiamo un Atene/Milos sperando di non avere problemi di cancellazione per vento o altro ed evitando così una lunga traversata in traghetto dal Pireo con arrivo a Milos a notte fonda. Bene, tutto ok?! Non proprio: sopraggiungono problemi familiari che ci tengono in ansia e sulle spine fino al giorno della partenza…

3/6/2016: venerdì

Nonostante tutto oggi si parte! Sveglia alle 6:00 dopo aver caricato i bagagli andiamo in un bar qui vicino per la colazione ma lo troviamo ancora chiuso; non volendo aspettare l’apertura ne cerchiamo un altro e poi raggiungiamo Malpensa senza intoppi. Dopo aver lasciato l’auto nel solito parcheggio, ci portano con la navetta al terminal 2: questa volta non c’è il “ serpentone” dell’anno scorso, anzi, non c’è praticamente nessuno, ma giusto il tempo di consegnare i bagagli e comincia ad arrivare gente. Con tutta tranquillità passiamo i controlli ma come al solito Easyjet parte con 45 minuti di ritardo, immaginando cio’ abbiamo calcolato piu’ tempo per il volo su Milos. Seduto di fianco a noi c’è un signore genovese (Leandro) con il quale facciamo due chiacchiere e che è diretto anche lui a Milos e che ritroveremo a Folegandros; dopo qualche giorno scopriremo poi di avere amici in comune (incredibile!)

Giunti ad Atene ritiriamo i bagagli e li imbarchiamo sul volo per Milos; quindi andiamo a fare uno spuntino con un panino, insalata di frutta e un frullato: tutto ottimo! Passiamo i controlli e qui trovano a Monica una crema solare da 125 cl (che a Malpensa era passata) e gliela sequestrano. Iniziamo bene! Il volo parte con mezz’ora di ritardo ma in breve siamo a Milos dove, come da accordi, ci attende Antonia del Vythos Studios. Lungo la strada che porta ad Adamas passiamo dal pluricitato O’ Xamos e Antonia ci fa fare anche un giro per il porto, ci consiglia dove noleggiare uno scooter (mezzi nuovi fiammanti ma con un piccolo bauletto). Prendiamo possesso della stanza: molto spaziosa e pulita con bagno (ma è veramente difficile trovare in Grecia una doccia con, non dico un box, ma almeno una tenda) e angolo cottura; purtroppo manca il balcone, c’è un tavolino con due sedie fuori ma sul passaggio che conduce ad un’altra stanza… pero’ c’è un mega stendino che verrà usato spesso e risulterà indispensabile (anche se Monica porta sempre con sé mollette e filo per il bucato).

Sistemiamo i bagagli e poi usciamo a cercare un market dove fare la spesa per la colazione, l’acqua ed alcune cose che non ci siamo portati da casa e ne troviamo uno abbastanza fornito sulla strada che porta a Plaka. Sistemata il tutto, usciamo per cenare e andiamo da O’Xamos (durante il tragitto vediamo un noleggio dove hanno scooter con bauletti grandi). Il posto è molto particolare (piatti e bicchieri di terracotta e rigorosamente fatti a mano!) con anche un menù molto particolare: non i soliti piatti greci ma cose diverse dal solito e prendiamo : polpettine di melanzane, souvlaki, Kleftiko (spezzatino di maiale con verdure e formaggio, acqua gasata, birra e mastika offerta dalla casa: tot. 33,80 euro. Tutto veramente ottimo, ma prezzo un po’ caruccio… per essere in Grecia. Rientriamo a dormire e disfare i bagagli

  • 31070 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social