Vacanze alla Cicladi

Due settimane di viaggio... organizzato in autonomia

  • di skossa23
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Lo scorso agosto io e mio marito abbiamo deciso di visitare per la prima volta la Grecia e trascorrere 2 settimane di vacanze nelle Cicladi. Come al solito abbiamo organizzato il viaggio autonomamente prenotando gli studios, i voli e i traghetti tramite internet dall’Italia. I voli Milano – Santorini erano con Ailitalia.

Giorno 1. (31/7/15) Milano – Santorini arrivo

Milano Malpensa 19:40 – Thira 23:15. Arrivati all’aeroporto di Santorini troviamo ad attenderci un driver inviatoci dallo Studios che ci lascia all’inizio della strada pedonale di Oia, dove si trova il nostro Studios, e incontriamo il proprietario, Markos, che ci dà le chiavi e ci offre una bottiglia d’acqua. Visto l’ora tarda i negozi sono già chiusi e i vicoli di Oia sono deserti.

Pernottamento Thea Studios (€ 140 a notte standard studio)

Giorno 2. (1/8/15) Santorini

Ci svegliamo presto, prendiamo due brioches al panificio e un caffè al bar Passaggio per fare colazione sulla nostra terrazzina che gode di una bellissima vista sulla Caldera. Passeggiamo un po’ per i vicoli pedonali di Oia poi scendiamo la scalinata che porta alla baia di Amooudi dove facciamo qualche tuffo. Rientriamo in camera verso l’ora di pranzo, mangiamo la torta salata acquistata al panificio e passiamo il pomeriggio prendendo il sole sulla terrazza dello Studios. Per cena andiamo da Melitini dove mangiamo sulla terrazza, la vista sul tramonto non è un granchè, consiglierei di ammirarlo altrove. Pernottamento Thea Studios.

Giorno 3. (2/8/15) Santorini

Dopo colazione sul nostro terrazzino con le brioches prese al panificio e caffè al bar Passaggio, andiamo a noleggiare uno scooter al costo di € 30 per un giorno e ci dirigiamo alla Red Beach. Per fortuna arriviamo abbastanza presto perché i lettini finiscono in fretta. A pranzo mangiamo qualche cosa di veloce al bar della spiaggia, rimaniamo fino al pomeriggio poi rientriamo allo studio per una doccia. Beviamo un aperitivo sul nostro terrazzino poi andiamo a cena da Dimitris, una taverna nella baia di Ammoudi, dove abbiamo prenotato un tavolo a fior d’acqua con una splendida vista sul tramonto. Dopo cena passeggiamo un po’ per i vicoli di Oia curiosando tra i negozietti. Pernottamento Thea Studios.

Giorno 4. (3/8/14) Santorini - Koufonissi

Dopo colazione, sempre sul nostro terrazzino, andiamo a riconsegnare lo scooter e facciamo l’ultima passeggiata per i vicoli di Oia. Attendiamo il transfer che abbiamo prenotato per il porto per prendere l’aliscafo per Koufonissi. SEA JETS SANTORINI (THIRA) 13:00– KOUFONISSI 15:00 (€ 49.50 cad). Arriviamo a Koufonissi un po’ in ritardo, troviamo ad attenderci al porto il proprietario che ci accompagna allo studio dove lasciamo i bagagli e usciamo per recarci alla spiaggia del porto dove passiamo il pomeriggio. Facciamo un aperitivo su uno dei bar che affaccia sulla spiaggia del porto e per cena andiamo da Michali, una taverna appena fuori dal centro del paese specializzata in cucina a base di carne alla griglia di produzione propria. Abbiamo mangiato melanzane al forno con la feta, costolette di agnello alla griglia e souvlaki di maiale, molto buoni, accompagnati da patatine fritte. Pernottamento Dafnis Studio (€ 65 a notte)

Giorno 5. (4/8/14) Koufonissi

Facciamo colazione al bar che si trova di fronte al nostro studio poi ci rechiamo alla spiaggia di Finikas dove passiamo la mattinata. Rientriamo allo studios per un po’ di relax, nel pomeriggio andiamo alla spiaggia del porto. Per cena abbiamo prenotato da Neo Remezzo. Ordiniamo un’aragosta alla griglia e del pesce alla griglia, buoni ma entrambi un po’ troppo cotti, accompagnati da insalata di melanzane, insalata di patate e zucchine fritte. Dopo mangiato facciamo una passeggiata nei vicoli della chora, animati fino a tarda ora. Pernottamento Dafnis Studio

  • 29324 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. puccy
    , 23/4/2016 20:17
    Ciao...solo un paio di info utili nel caso tu decidessi di tornare in Grecia ... la parola NERO' (con accento sulla ò) in greco significa ACQUA e non indica il colore NERO... la MOUSSAKA', ovunque la mangerai, sarà sempre riscaldata perchè è un piatto che si prepara per tempo al forno e non può esser cucinato al momento su ordinazione...

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social