In Islanda alla ricerca delle foche

Islanda on the road con una bambina di 4 anni al seguito

  • di G..
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

4 Agosto (Milano Malpensa - Reykjavik)

Partenza alle 10pm da Milano Malpensa con volo diretto della compagnia Islandese low cost WOW AIR (ci siamo trovati molto bene e non sono insistenti come Ryanair che ogni 10 minuti vuole vendere biglietti della lotteria o profumi).

Pernottamento: HARMONY HOUSE KEFLAVIK Euro 80,00 con bagno in comune, a 4 KM dall’aeroporto; (va bene giusto perché è vicino all’aeroporto, perché costa un po’ meno degli altri, e per chi come noi arriva in piena notte).

5 Agosto (Keflavik – Reykjavik; km percorsi 70) Partenza da Keflavik ma prima spesina e colazione al discount NETTO (il BONUS apre alle 10).

Prima di dirigerci verso Reykjavik visitiamo i dintorni (che non meritano il giro); Gardur e salita al faro per avvistare foche e uccellini (foche non viste). Nella strada principale tra netto in direzione Reykjavik, tenendo l’aeroporto alla sinistra vediamo in lontananza, a sinistra, una tipica casetta con tetto di torba.

Prima di dirigerci verso il centro di Reykjavik andiamo al Perlan per ammirare la città dall’alto (anche qui non è che la visita meriti molto, ed il ristorante è molto caro quindi facciamo solo qualche foto e ripartiamo). Unica nota: sotto al ground zero c’è un geyser artificiale nel centro di un laghetto pieno di monete.

Da qui in pochi minuti si arriva al centro di Reykjavik dove abbiamo prenotato il peggior b&b della vacanza (scelto solo perché posizionato in una delle due vie principali: nella Laugevir).

Visitato tutta la città compreso Sofa, Hara (al laghetto Tjorin) e passeggiata nelle vie piene di negozi.

Pranzo: al sacco con panini presi al discount BONUS vicino alla chiesa Hallgrìmskirkja

Cena: in una panetteria nuova (l’unica) sulla Laugevir: zuppa del giorno (ai funghi ma buona)servita con crostini (1500 isk) ; l’acqua naturale viene servita gratuitamente in tutti i bar e ristoranti dell’Islanda.

Temperatura: Oggi abbiamo trovato sempre sole ed una temperatura intorno ai 14 /16 gradi.

Pernottamento: VON GUESTHOUSE Reykjavik Euro 117,00 con bagno e cucina in comune (un po sporco..ok giusto per posizione)

Sulla via principale Laugevir (macchina parcheggiata in un parcheggio a piani che costa pochissimo, appena sotto la via dell’hotel, e che si affaccia sul mare)

6 Agosto: (Reykjavik - Thingvellir – Geysir – Gullfoss – Selfoss; km percorsi 190)

Partenza da Reykjavik verso Thingvellir ed arrivo in circa 45 min. Qui si pagano sia il parcheggio (500 isk) che il bagno (200 isk). Il posto non ci è sembrato così speciale come era stato descritto in molti diari di viaggio.

Ripartiamo verso Geysir che è a 45 minuti da Thingvellir e direttamente a fianco alla strada (come la maggior parte dei posti d’interesse Islandesi).

Vicino ad uno dei parcheggi c’è un negozio di souvenir e un bel Healthy fast food che offre appunto cibi sani (zuppe, insalate ecc.).

Visitiamo Geysir e rimaniamo affascinati da Strokkur che è il più grosso di tutti e che erutta ogni 3 / 5 minuti, e ogni volta è diverso.

Ripartiamo verso la cascata di Gullfoss che è immensa e bellissima.

Anche qui bagno a pagamento sempre ad isk 200.

Temperatura: Tutto il giorno sole da 14 a 18 gradi

  • 7802 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social