Islanda, terra di ghiaccio e fuoco

Tour on the road di una settimana tra i luoghi più belli di questa terra unica

  • di kagno87
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Viaggiare è la mia piu grande passione, una vera ragione di vita. Viaggio appena ne ho l'occasione, non importa se vicino, lontano, lontanissimo, da solo, in coppia, con amici.... Negli anni mi sono creato una mappa su cui mi annoto tutti i luoghi interessanti che scopro in internet, tv, libri o per sentito dire, e il mio sogno è che piano piano riuscirò a vederne, se non tutti, almeno la maggior parte. Se vi interessasse dare un occhiata alla mia mappa (sentitevi liberi di scrivermi per segnalare altri posti che mi sono sfuggiti!) la trovate a questo link: https://mapsengine.google.com/map/edit?hl=it&authuser=0&mid=z65-C6Bk5ja8.kVi1qtP3Gt6A

Dato che per programmare un viaggio spesso mi sono aiutato con recensioni di altri viaggiatori, finalmente mi sono deciso a "restituire il favore" raccontando quelle che sono state le mie esperienze; Questa volta parlerò del mio viaggio on the road di circa 2000km in Islanda, una settimana indimenticabile tra paesaggi primigeni e spazi aperti che mi hanno fatto sentire come se fossi tornato indietro nel tempo di milioni di anni...

Facendo una breve introduzione, l'Islanda è un Paese moderno, ordinato e tranquillo, molto fiero della sua posizione isolata e autonoma. Pur non facendo parte dell'UE, rientra nell'area Schengen, quindi per l'ingresso nel paese non viene richiesto nient'altro che la carta d'identità; le patenti italiane sono valide, si guida a destra come in Italia, non ci sono formalità doganali e non servono vaccini. Piuttosto che cambiare i soldi (corone islandesi, cambio circa 1€=150ISK) in banca, aeroporto o uffici di cambio io consiglio vivamente di prelevare direttamente in loco da uno sportello qualsiasi: pagherete circa 1-2€ di commissione a prescindere dalla somma, evitando tassi esagerati soprattutto per piccole quantità di denaro. I pagamenti elettronici sono accettati ovunque, dal caffè (sorprendentemente buono!) alla benzina all'ingresso nei parchi, quindi non è necessario girare con le tasche piene di banconote. L'inglese è parlato ovunque e molto bene, sia dai giovani che dagli anziani che vivono sperduti nelle fattorie. Come appoggio sul campo mi sono affidato alla guida Lonely Planet, che oltre ad essere precisa e ben organizzata è anche ricca di curiosità e "stranezze" islandesi a livello di cibo, musica tipica, feste di paese, leggende di gnomi e quant'altro. A livello di carte stradali una Marco Polo 1:750.000 affiancata alle validissime Here Maps del mio Lumia.

Il tour l'ho fatto insieme ad Alessandro, mio amico e coinquilino, e in totale abbiamo speso sui 950€ a testa tutto compreso, suddivisi all'incirca così:

370€ volo diretto Malpensa-Keflavik e ritorno con Wow Air (compagnia low cost dall'atmosfera allegra, con tanto di frasi spiritose du poggiatesta e sacchetti per il vomito!)

100€ per 4 pernottamenti in ostelli/fattorie (le altre 3 notti in tenda in campeggi gratuiti)

420€ diviso due per il noleggio dell'auto, una Suzuki Jimny presso IRC (http://www.iceland-car-rental.com/) scelta per i prezzi molto bassi rispetto alle concorrenti, il servizio 24h dato che arrivavamo di notte, i riscontri positivi degli altri clienti e il fatto che non avendo una carta di credito (altrimenti indispensabile come copertura) con un paio di mail ci siamo messi d'accordo per un pagamento in contanti al ritiro dell'auto aggiungendo altri 400€ come cauzione, poi restituiti tramite bonifico la settimana successiva al rientro in Italia. Nota importante: le auto in Islanda hanno delle classificazioni assicurative da A ad F e possono circolare sulle rispettive strade: se noleggiate una citycar (classe A) potete circolare praticamente solo in città e sulla statale 1 (Hringvegur); abbiamo optato per il Jimny 4x4 che permette di guidare su piste fuoristrada, guadi e strade secondarie, in modo da poter raggiungere i posti migliori

  • 49386 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social