Le forze della natura

In un'isola così piccola ed isolata dal resto dei continenti sono racchiusi molteplici aspetti nei quali la natura e la sua forza si manifestano. Vulcani attivi, ghiacciai maestosi, lagune glaciali, foreste, fiordi, montagne ed arcobaleni. Questo è l'aspetto più significativo ...

  • di maxthedoc
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4 adulti ed 1 teenager
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Dopo aver visto le immagini dell’eruzione del vulcano Eyjafjallajokull in Islanda lo scorso aprile sono stato preso da una improvvisa voglia di raccontare il nostro viaggio in questa terra di acqua e fuoco che ha riempito gli occhi ed il cuore di sensazioni uniche che probabilmente faremo fatica a rivivere e dimenticare. Il tutto è nato a Natale scorso in montagna, sotto una fitta nevicata, dove noi (famiglia di cinquantenni con figlia di 13 anni) e i nostri amici (coppia di cinquantenni senza figli) siamo pervasi dal “morbo del nord” e cominciamo a ragionare sulla meta delle nostre abituali ferie estive. Eravamo appena tornati da un week-end lungo “mordi e fuggi” a Stoccolma ove avevamo cominciato a prendere contatti con la vita e la magia delle capitali del nord.

Primo obiettivo era la ricerca sul Web della compagnia aerea: il nostro peregrinare ci ha permesso di trovare una compagnia low cost islandese ( www.icelandexpress.com ) che solo nel periodo estivo effettua voli diretti dall’Italia a Keflavik ( il principale aereoporto islandese ). Partenza da Bologna una volta alla settimana ( quest’anno le partenze sono da Orio al Serio), prezzo molto interessante..dopo alcuni tentennamenti decidiamo di prenotare cinque biglietti A/R con partenza il 10 agosto e ritorno il 24 agosto, compreso prenotazione del posto e assicurazione annullamento per l’interessante somma di € 390 ciascuno. Se solo avessimo aspettato un mese in più avremmo trovato lo stesso volo a più di € 650, due mesi dopo tutto sold out ( le agenzie di viaggio che organizzano tour dell’Islanda prenotano in massa tutti i posti aerei salvo liberarli gli ultimi 10 giorni). Bloccato l’aereo abbiamo cominciato a studiare il percorso con le relative tappe, sfruttando le indicazioni trovate in qualche reportage di viaggio ma soprattutto “rubando” le info dei tour organizzati che si trovano sul web. Altro problema è stato la prenotazione dell’auto, decisione fondamentale per il buon esito del viaggio. La scelta dipende dal tipo di tour che si decide di intraprendere: indispensabile una super 4x4 per le escursioni all’interno, una 4x4 normale per percorsi lungo la Ring Road con saltuarie deviazioni all’interno e per non aver problemi di alcun tipo su strade talvolta ai limiti della percorribilità e che non ci sogneremmo mai di percorrere con la nostra auto. La scelta su macchine economiche ( molto diffusa la Yaris) è conveniente per le tasche ma ritengo limitante e molto rischiosa – vi sono Km e Km di strada senza alcun segno di civiltà. Dopo varie discussioni ci si orienta per una bella Nissan Murano con cambio automatico, che ha coniugato sicurezza, comodità e soprattutto ci ha permesso di alloggiare i nostri 5 bagagli senza alcun problema di “stoccaggio”. La proposta più interessante la troviamo su www.geyser.com che ci propone il noleggio al costo di € 1748 tutto compreso, anche lo sconto per earlybird; conferma via mail immediata con tutti i dettagli del caso ( compresa la foto dell’auto!! ). Infine la prenotazione degli alloggi: altro problema….spesso le proposte prevedevano la prenotazione di stanze convenienti ma con bagni comuni….divertente forse 30 anni fa ma assolutamente improponibile ormai per cinquantenni abituati alle seppur minime comodità!! Pertanto ci rivolgiamo a categorie alberghiere che forniscono i servizi privati. La maggior parte prenotati su www.booking.com, gli altri seguendo le indicazioni trovate su siti islandesi e contattati direttamente via mail. RISULTATO: il 14 aprile tutto era già pianificato, con un vantaggio da non trascurare: la nostra avventura verrà pagata a rate! Viaggio addebitato su carta di credito a febbraio, noleggio auto a marzo, alcuni alberghi ( solo 2 ) pagati ad aprile, i rimanenti e le spese di vitto e benzina ad Agosto-Settembre. Potenza e vantaggi delle carte di credito….DA NON TRASCURARE

  • 11922 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social