Eire, Ulster e isole Aran

Irlanda on the road in dieci giorni

  • di antonella.p
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Scegliamo i primi di giugno per questo viaggio di dieci gg con auto a noleggio in Irlanda. Giugno si è rivelato un buon compromesso per godere di un po’ di ‘tepore estivo’ senza la ressa dei turisti di luglio/agosto. Ovviamente la pioggia non è mancata ma a questo hanno pensato i nostri poncho impermeabili, fedeli compagni di tanti viaggi. Certo, 10 giorni non sono molti per visitare l’Irlanda e le scelte sull’itinerario da fare sono state inevitabili. Questo è il nostro resoconto nella speranza che possa essere utile agli altri Turisti per Caso che scelgono l’Isola di Smeraldo come meta di un viaggio.

1° giorno: GENOVA-PARIGI-DUBLINO

Dato che le partenze per i voli low cost sono molto scomodi per noi che abitiamo a Genova, decidiamo di volare con Air France con scalo a Parigi. Il costo è praticamente lo stesso se si conta di imbarcare almeno un bagaglio e consente di risparmiare benzina, autostrada e parcheggio in aeroporto per la durata del viaggio. Il cambio però non è comodissimo, all’andata lo scalo è di 3 ore… un po’ lunghette… ancor peggio è il ritorno con soli 45’ per cambiare aereo e terminal… lo consigliamo solo ai più allenati dato che pensavamo di morire di infarto dalla corsa fatta! Avremmo dovuto scegliere il Genova Parigi che partiva due ore dopo. Arriviamo in serata a Dublino, con il comodissimo autobus Airlink (10€ andata e ritorno) che dall’aeroporto ci lascia proprio di fronte al nostro albergo Best Western Academy Plaza, prenotato con una buona offerta di Expedia. Da fuori l’impatto non è dei migliori, ma dentro la camera è piccolina ma bella e la posizione molto comoda. L’albergo infatti è in centro e con 10’ a piedi riusciamo a passarci la prima serata nella zona più caratteristica di Dublino, quella di Temple Bar.

2° giorno: DUBLINO

Giornata intera a disposizione per visitare la città, complice anche un bel sole. Purtroppo non avevamo notato leggendo la guida che tanti musei il lunedì sono chiusi, oltre a questo oggi è anche Festa Nazionale e così dobbiamo rinunciare ad alcune visite. In cambio partecipiamo a una curiosa maratona di beneficenza alla quale partecipano circa 10.000 podiste… sì, podiste perché la gara è riservata a sole donne… o uomini travestiti da donne… Il parco al centro della città è bellissimo; se è una bella giornata, vale davvero la pena rifornirsi presso un supermercato, (tipo il vicinissimo Spar, di cibarie: hanno dei bei panini freschi, pronti e farciti, oppure potete prepararvi self service delle vaschette con insalate o macedonie) e organizzare un picnic sui prati del parco. Il centro di Dublino non è molto grande e, seppur alla sera eravamo molto stanchi, si può visitare il suo centro tranquillamente a piedi. Pernottiamo nuovamente al Best Western e ceniamo per la prima volta durante questo viaggio in un Pub. Sfruttiamo il nostro biglietto di ritorno

3° GIORNO: DUBLINO-KILKENNY-ROCK OF CASHEL-KIlLARNEY

con Airlink per tornare in aeroporto dove si trovano le compagnie di autonoleggio. Ritiriamo la nostra auto e cerchiamo di prendere confidenza con la guida a sinistra… in realtà ci vorranno un paio di giorni per abituarsi… Una nota importante per calcolare le percorrenze: molte strade hanno limiti di velocità di 100 kmh, ma in realtà non si percorrono a più di 70. Quindi, non fidatevi dei tempi di percorrenza indicati da Gps o Google map. Ci dirigiamo verso Killkenny, un bel paesino con casette e botteghe colorate e un antico castello. Per la visita impieghiamo meno di 2 ore. Riprendiamo l’auto e ci dirigiamo verso la Rocca di Cashel. Come consigliato dalla guida Lonely Planet cerchiamo Hore Abbey ai piedi della Rocca per poterla fotografare da una buona angolazione. Hore Abbey non è segnalata, ma tutti a Cashel la conoscono, basta chiedere in giro per essere indirizzati. Non solo da lì si ha una splendida vista della Rocca, ma l’Abbazia stessa merita la visita. In serata dopo circa 300km arriviamo a Killarney dove pernottiamo due notti in un bel B&B www.elyodhouse.ie in una bella posizione nel verde e tranquillità ma a soli 5’ a piedi dal caratteristico centro di Killarney. Un consiglio: a Killarney chè un bel negozio di tradizionali maglierie e cappelli tipici irlandesi. I maglioni li troverete anche sulle isole Aran, dei cappelli invece abbiamo visto liì ma migliore collezione. Se volete comprare un Irish Cap, dateci un occhiata

Annunci Google
  • 11542 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social