Irlanda: nel cuore, negli occhi..

14 agosto 2008 Giovedì Ore 13:00 From Imola to Bologna Airport. Aereo Aer Lingus parte già con 60 min. Di ritardo. Arrivo a Dublino ore 19:30 ora locale ( 1 ora in meno rispetto all'Italia). Dall'aeroporto prendiamo l'autobus e arriviamo ...

  • di eteroclita
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

14 agosto 2008 Giovedì

Ore 13:00 From Imola to Bologna Airport. Aereo Aer Lingus parte già con 60 min. Di ritardo. Arrivo a Dublino ore 19:30 ora locale ( 1 ora in meno rispetto all'Italia). Dall'aeroporto prendiamo l'autobus e arriviamo al b and b Almanii, che distanta due o tre fermate di autobus (le fermate di autobus sono importanti per il costo del ticket: più ce ne sono, più si paga). La sig.ra Mary ci stava aspettando (i b and b a Dublino sono gli unici che abbiamo prenotato), è simpatica, così come il marito e il cane Jolly! Vogliamo andare a cena, ma il ristorante che ci indica il marito della buona Mary è caro, così finiamo per comprare panini con pollo e patatine più insalatona di frutta che mangiamo "a manaza" sul letto del B and B! Dopo, relax e nanna!

15 agosto, venerdì

Sveglia ore 8:00. Non piove, ma il cielo è bigio tipo novembre. Ieri a Dublino c'era il sole, dopo giorni di pioggia forsennata. Mary ci racconta che la settimana scorsa una famiglia polacca ha trascorso tutte le vacanze rinatanata nel suo b and b, impossibilitata ad uscire causa la pioggia. Che consolazione! Paghiamo e andiamo in aeroporto dove ritiriamo l'auto prenotata dall'Italia della compagnia locale Dan Dooley (notti insonni a calcolare il preventivo migliore fra tutte le compagnie di noleggio,vittoria per la Dan Dooley: euro 270 per 8gg. CASCO compresa). L'auto non è in aeroporto e con un pullmino navetta andiamo a ritirarla dopo aver espletato alcune formalità. L'auto è una Mercedes azzurra metallizzata classe A nuova di pacca: bella! Ha pure il cambio automatico!Dopo neanche 15 min. Dal ritiro mentre cerhiamo di uscire dal dedalo di strade dell'aeroporto, il Driver Mauri, a causa di un avvicinamento eccessivo al marciapiede, squarcia il copertone e perde il cerchione. La gomma è partita...Ok, niente panico...Un gentilissimo signore dublinese, si ferma, scende dall'auto, cambia la gomma e telefona alla Dan Dooley. Riportiamo l'auto colà (prima però do un bacio al dublinese very kind). Ci riparano lo squarcio, si trattengono euro 100 (alle mie flebili proteste il tipo obietta che siamo pure fortunati, visto che nessuno si è fatto male) e, visibilmente provati, ripartiamo. L'auto va piano, il Driver è prudente, formiamo una coda tipo corteo funebre. La guida a sinistra è strana, fa venire la nausea. Traffico, treffico, strade rotte in riparazione. Volevamo arrivare a Clifden, ma facciamo tappa ad Athlone. Intanto pioviggina. Athlone è carina; fotografiamo il pub più vedchio c'è: Sean's Bar CHE è DI UNO DEI chieftains E POI FACCIAMO PRANZO/MERENDA AL BISTRòThe Left Bank. Riprendiamo la strada M50 e decidiamo di fermarci a Galway. Finalmente (traffico a tutto spiano) giunti, troviamo l'ufficio turistico CHIUSO. Quindi decidiamo di fermarci al primo Band B che troviamo. Lei si chiama Olyvia detta Ivy. E' tonda e buffa e si scusa per la pioggia (che, nel frattempo, ha ricominciato a cadere copiosa), come se fosse colpa sua. 35 euro a persona compresa colazione. Oc oc ninì (Frankie Mc Court, Le ceneri di Angela) ...Scarichiamo i bagagli e andiamo in giro. Ormai è già tardi, girovaghiamo per il centro ma piove a dirotto. Prendiamo info per un'escursione alle Isole ARAN. Domani, anche se piove, andremo là. Compro qualche souvenir dopo aver cenato al Mac Donald ( mi vergogno ma è l'unico economico). Infine, bagnati fradici torniamo al B and B. Doccia bollente e a letto under the piumone! E pensare che a casa abbiamo lasciato 40 gradi!

16 agosto, sabato

Novità ----->PIOVE! Colazione abbondante. Olivia è molto gentile e super friendly! Ci asciuga i jeans e le scarpe fradice e noi partiamo per le Aran: INISHMORE, la più grande delle tre isole. Comodo servizio bus porto andata e ritorno 7 euro più 25 ticket per il traghetto. Temperatura 14 gradi e rain rain rain. Tempo allucinante, pochi sprazzi di sole ma la pioggia ci bagna anche gli organi interni! Inishmore è straordinariamente bella e selvaggia. Facciamo un giro con un pullmino turistico (al porto ce ne sono tanti e ognuno ti proprone un itinerario, ma tanto le cose da vedere sono quelle, quindi...) , perchè prendere le bici come avrei voluto è impossibile a causa del vento e della pioggia. L'autista saltella sulle scogliere Dan Aengus, incurante della pioggia e del vento, come un elegante leprecane. Noi gli arranchiamo dietro. Siamo coperti come Amundsen e bagnati marci. Acquisto un maglione tessuto a telaio tipica lavorazione delle Aran. Al ritorno rusciamo a cenare a Galway da Couch Potata's (è da provare, fa patate giganti al forno ripiene di ogni ben di dio). In stanza, doccia bollente di 30 min. Domani vedremo il da farsi

  • 1069 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave