Dingle & ring of kerry

Per la prima volta in vita mia, eccomi in viaggio con i miei due fratelloni! e così la passione x l'Irlanda di uno, diventa un bellissimo viaggio x 3! Come meta si sceglie la baia di Dingle, forse la meno ...

  • di Nami
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Per la prima volta in vita mia, eccomi in viaggio con i miei due fratelloni! e così la passione x l'Irlanda di uno, diventa un bellissimo viaggio x 3!

Come meta si sceglie la baia di Dingle, forse la meno commerciale delle mete irlandesi, ma la località preferita del ns tuttologo irlandese!!!

Partenza da Orio al Serio con volo Ryanair a meno di 100 euro a tesa a/r e arrivo a Shannon in circa 2 ore. Dopo altre 3 ore di macchina noleggiata sul posto (si risparmiano quasi 80 euro rispetto ad internet e compagnie di car rental ce ne sono ben 3 in aeroporto) arriviamo a Dingle city.

Il panorama che ci accompagna merita già una citazione...monti, pecore ovunque e verde a perdivista! il tempo è tipico, grandi nuvoloni e pioggia ogni 5 min con intervalli di sole.

Dingle a prima vista mi piace subito! Come detto è in una baia, col suo porticciolo e locande direttamente sul mare. Troviamo al volo un piccolo supermarket che nonostante sia domenica è aperto e dopo il primo giro nei negozietti del centro, andiamo a vedere com'è casa nostra. La casa affittatta su internet da mrs Anne O'Connor è graziosa, a 5 min a piedi dal centro e due due piani. Salotto, cucina, due bagni e 3 camere. Costo per 1 settimana: 500,00 euro.

Sistemiamo il tutto e ci rimettiamo in macchina alla volta del Gallus Oratory una specie di igloo di pietra costruito dai primi cristiani del luogo - ingresso 3 euro.

A parte la costruzione che a me nn esalta + di tanto, da notare il maga scroscio d'acqua che ci ha colto nel bel mezzo della visita-durato 5 min di numero, ma penso di aver ancora i pantaloni bagnati da allora!!! =o)

Giro in macchina a "caso" con visita di vari paesini nel mezzo sulla strada del ritorno verso Dingle. Ormai è sera, cena e poi fuori in uno dei "mille" pub della cittadina.

Scegliamo il Dick Mack, locale storico che una volta era un calzolaio e il Dingle Pub forse meno caratteristico, ma con musica dal vivo.

Il secondo gg ci vede partire verso il Connor Pass poco distante da Dingle. Il tempo è incerto, ma nn piove. Salita a piedi del monte e vista del panorama mozzafiato! ripresa del giro con la macchina e mille foto da fare!

Il pomeriggio ci dirigiamo (dopo aver pranzato al Marina INN davanti al porto di Dingle un'ottima Seafood Chowder zuppa di pesce fresco) a Inch dove c'è una splendida spiaggia "selvaggia".

Fa abbastanza freddo, sulla spiaggia c'è un locale dove ci rintaniamo.

Ritorniamo a Dingle per l'aperitivo con Guinness e Bulmers (sidro) all'O'Flaherty, il locale + storico e mitico di Dingle e giro per i negozi di souvenirs.

Cena a casa e uscita ancora per pub.

Il gg dopo ci si alza presto, colazione tipica irish (ma nn per me!) con uova, salsiccette, bacon e pane tostato e si parte alla volta del Ring of Kerry - ovvero il giro della costa, passando per vari paesini, sempre in mezzo alla natura.

Il tragitto in macchina è lungo, ma quante cose da vedere e qnte foto! I paesaggi si fanno via via meno marittimi e più boscosi, ci fermiamo nella zona dei 2 laghi patrimonio dell'Unesco e poi alle cascate. Pecore ovunque e sole splendente! pranzo in un paesino molto carino di cui nn ho segnato il nome, mangiamo carne e una specie di tost farcito loro.

Arriviamo fino a Killarney, città tr americana, con mega hotel super lusso ogni 2mt costruiti per i ricconi americani che qui spopolano.

Il centro non è male, ma abituata come sono alla bellissima Dingle, qui nn mi sento a mio agio.

Il ritorno verso casa è altrettanto lungo, ci fermiamo in un pub, mangiamo qlcosa - altro giro e poi verso casa

  • 2845 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave