15 fantatici giorni alla scoperta dell'irlanda

Agosto 2006.. Quest’anno niente sole, niente spiagge, niente mare.. Si va in Irlanda! Quest’isola ha sempre attratto sia me che Gianluca, il mio compagno, e le aspettative non sono state per niente deluse. L’Irlanda è famosa, oltre che per i ...

  • di Erika3181
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Agosto 2006..

Quest’anno niente sole, niente spiagge, niente mare.. Si va in Irlanda!

Quest’isola ha sempre attratto sia me che Gianluca, il mio compagno, e le aspettative non sono state per niente deluse. L’Irlanda è famosa, oltre che per i suoi paesaggi magici e per la Guiness, anche per l’organizzazione dei B&B.. Quindi decidiamo di prenotare dall’Italia un Fly&Drive, la prima notte in B&B a Enniskerry e le ultime due notti a Malahide (cittadina vicina a Dublino.. Abitando a Milano almeno in vacanza evito le città).

Volo Milano Linate-Dublino A/R 200,00 EU a testa con Aerlingus + Hertz - auto gruppo b (opel corsa o similare) 15 giorni di noleggio Km illimitato,rca auto casco furto con franchigia EUR 389,00.

Giovedì 27/07

Partiamo da Linate alle h.11,35. Aereo in perfetto orario, atterriamo a Dublino alle 13,10.

Ritirati i bagagli, ci dirigiamo al banchetto Hertz per il ritiro dell’auto. Gentilmente ci

Spiegano che dobbiamo uscire poiché c’è il pullman Hertz che ci porterà al ritiro auto.

L’auto a noi assegnata è una Grande Punto nera, onde evitare disastri, decidiamo di fare la casco e di abilitare anche me alla guida. Partiamo alla volta di Enniskerry. Pensavamo peggio, invece la guida a destra non è così allucinante.. Finchè non arriviamo alla prima rotonda e rischiamo di prenderla al contrario..Senza troppa fatica troviamo il B&B prenotato (che si rivelerà il più bruttino del viaggio, anche se i proprietari sono persone davvero squisite) Oaklawn B&B .

Per non perdere nemmeno un minuto, decidiamo di andare a Powerscourt Estate, ma facciamo in tempo a vedere solo i bellissimi giardini (era da un mese che non pioveva, l’erba era un po’ secca), tra i quali i più belli sono i giardini giapponesi

Stanchi per la lunga giornata mangiamo in un piccolo pub all’interno dell’Hotel in centro poiché i nostri vicini emettono aria dalla dove assaggiamo il roast of the day.. Davvero buono!! Doccia e nanna!!

Venerdì 28/07

L’Italia ha appena vinto il mondiale e la nostra prima colazione in Irlanda è con 2 francesi e 2 tedeschi … che ovviamente odiano il calcio!!! Niente Irish breakfast.. Decidiamo per la classica colazione con marmellata e pane, e vade retro al caffè.. Piuttosto the!

Partiamo di buon ora con destinazione Glendalough. Percorriamo tutta la military road, bellissima con paesaggi mozzafiato, e molto diversi tra di loro.. Distese di sterpaglia (Sally Gap) si alternano a fitti boschi, e poi ancora colline brulle a pareti rocciose.. (Glenmacnass, un’impetuosa cascata) immancabili le pecore!! Ci fermiamo due minuti a contemplare la cartina e una macchina si accosta per chiedere se abbiamo bisogno d’aiuto… che carini questi irlandesi; dopo circa un’oretta arriva a Glendalough.

Niente museo, ma visitiamo le rovine dell’antico monastero fondato da San Kevin e poi passeggiamo fino all’Upper Lake.

Non c’è molta gente e riusciamo a girare tranquillamente. Peccato per il tempo.. Non fa freddo ma ogni tanto ci battezza qualche goccia d’acqua! Pranzo al sacco e riprendiamo il nostro viaggio verso Kilkenny. Arrivati decidiamo di cercare alloggio per la notte.

Troviamo un B&B in centro “Sundown”; la stanza è carina, ma la signora non è molto cordiale. Kilkenny sarà la città più bella e caratteristica… quella che c’è rimasta più nel cuore! Ci dirigiamo a piedi verso il centro dove ci sono negozi molto vecchi con le vetrine di legno ed, arriviamo al Castello, ma, al posto di entrare per la visita, decidiamo di rilassarci sdraiati nel parco. E’ ora di cena.. La scelta ricade in un pub su High Street ma prima di mangiare ci beviamo una Guinness.. Con sorpresa si anima la serata con un gruppo che inizia a suonare musica dal vivo, mangiamo una grigliata mista (non è proprio come la nostra, ma merita) beviamo un’altra Guiness e poi a letto!

Sabato 29/07

Colazione con due simpatiche nonnine e si parte verso Cashel. Il tempo non è dei migliori, anzi.. Visitiamo la rocca con un tempo da lupi, ma che rende il tutto molto suggestivo. La rocca è davvero imponente, peccato per le reti del restauro. Facciamo un po’ di spesa per il pranzo, e riprendiamo il viaggio alla volta di Kinsale. Per prima cosa cerchiamo il B&B. Essendo meta di vacanza degli Irlandesi, fatichiamo a trovare da dormire. Dopo una serie di telefonate (ammetto che mi stavo facendo prendere dal panico) troviamo una camera in una bellissima fattoria ad Innishannon, con tanto di cavalli! Spettacolare! Peccato non ricordo più il nome.

  • 704 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave