Magica Irlanda: 5 giorni indimenticabili

Ci piace un sacco viaggiare, se solo potessimo farlo più spesso…..! Cerchiamo in internet un volo low-cost e organizziamo il ns. Programma in modo che non risulti troppo faticoso, ma allo stesso tempo che ci permetta di vedere il più ...

  • di frft
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ci piace un sacco viaggiare, se solo potessimo farlo più spesso…..!

Cerchiamo in internet un volo low-cost e organizziamo il ns. Programma in modo che non risulti troppo faticoso, ma allo stesso tempo che ci permetta di vedere il più possibile, prenotiamo dall’Italia la macchina e anche i B/B poiché avendo due figli di 11 e 7 anni ci serve una family-room, ed abbiamo paura di non trovarne molti

Alla fine della ricerca la nostra scelta è stata la seguente:

Volo A/R da Treviso con Ryanair per Dublino; 2 notti a Galway e 2 notti a Killarney, ultima notte in aeroporto poiché il volo di ritorno è alle 6,15 con convocazione alle 4,00 del mattino.

Venerdì 8 settembre siamo in aeroporto, sembra uno del terzo mondo, ma già lo sapevamo, il volo è in ritardo di un ora, ma finalmente decolla per Dublino. La giornata è bellissima e il panorama è incomparabile dopo un’ ora e 30 minuti sotto i nostri occhi si apre uno scenario meraviglioso, un’ immensa distesa di verde e di lì a poco atterriamo. Mia figlia alla vista del verde esclama:”ho deciso veniamo a vivere qui”.

Dopo la consegna dei bagagli passiamo a ritirare la macchina, ci viene consegnata una Nissan Micra, piccola ma confortevole;utilizziamo la Argus al costo di € 175,00

E’ una giornata limpidissima e molto ventosa.

Dopo un po’ di pratica e imprecazioni varie…..mio marito si tranquillizza ed acquista familiarità con la guida a sinistra. Sbagliamo anche strada, ma alla fine ci riusciamo…. Siamo in pista…..

Il nostro itinerario per il primo giorno prevedeva un lungo spostamento DUBLINO-GALWAY,220 Km non siamo riusciti a rispettare le soste previste, avevamo sforato la tabella di marcia e la stanchezza cominciava a farsi sentire, sarà stata sicuramente anche la tensione, comunque non vedevamo l’ora di arrivare nel nostro B/B , che troviamo superbo.Carinissimo, molto caratteristico, pulito, si trova sulla baia di Galway con vista sull’oceano, e godiamo di un meraviglioso tramonto. I proprietari molto accoglienti e simpatici, scambiamo due parole con loro, ci sistemiamo,una doccia e poi via di nuovo, in cerca di un locale dove cenare e fare due passi in centro città. E’ stato molto piacevole passeggiare per il centro pedonale, ascoltare un po’ di musica irlandese, vedere i mimi che si esibivano in piccole performances, incontrare gente ….naturalmente e rigorosamente italiani, un pochino out invece per i bambini, assistere a scene di ragazzi ubriachi che davano di stomaco in mezzo alla strada, alle 8 di sera e incuranti dei passanti.

A nanna presto ragazzi, domani ci aspetta un giro affascinante e faticoso!

2° giorno: sabato 9 settembre

GALWAY (TOUR DEL CONNEMARA) (185 Km)

Al mattino ci viene servita in saletta colazioni un’ abbondante e typical “full irish breakfast”con succo d’arancia, marmellata d’arancia con burro e pane tostato in quantità, frittata, uova all’occhio o bollito, pancetta, salsiccia, a scelta caffè, cioccolata, tè o latte.

La giornata è dedicata alla visita della regione del Connemara, con le sue dolci colline, i pascoli di erica dove le pecore vagano liberamente, e i laghi e i fiumi creano colorati contrasti.Si viaggia attraverso la bellissima Maam Valley per arrivare a Clifden, località dove si parla ancora l'antico gaelico; è una splendida giornata di sole ,da qui si prosegue per Letterfrack percorrendo la famosissima ed incantevole Sky Road, visita all'Abbazia di Kylemore. Proseguiamo per il fiordo di Leenane, sull'estremità di Killary Harbour e ritorno a Galway. Ma prima , visto che eravamo in perfetto orario, facciamo una deviazione ed andiamo fino alla non meno famosa Coral Beach, troviamo un’insenatura piccolissima e deserta, ci togliamo scarpe e calze e via in ammollo nelle acque gelide dell’oceano, riscaldati da un sole brillante e ancora alto in cielo seppur fossero le 5 del pomeriggio.I bambini si sono rilassati ed hanno gioito di questi momenti così unici. Passata l’euforia, i coralli cominciano a pungere sotto ai piedi, è meglio vestirsi e incamminarsi verso casa. Cena a Galway e pernottamento allo stesso B/B

  • 21330 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave