Green grass and sheeps

Prima di partire leggiamo sempre gli itinerari di chi è partito prima di noi e al nostro ritorno…beh speriamo di essere utili a qualche altro viaggiatore…. Partenza 15/8, ritorno 28/8. Tour: Dublino- Kilkenny- Cashel- Penisola di Beara- Ring of Kerry- ...

  • di druets
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Prima di partire leggiamo sempre gli itinerari di chi è partito prima di noi e al nostro ritorno…beh speriamo di essere utili a qualche altro viaggiatore….

Partenza 15/8, ritorno 28/8.

Tour: Dublino- Kilkenny- Cashel- Penisola di Beara- Ring of Kerry- Penisola di Dingle- Cliffs of Moher- Isole Aran- Connemara- Galway- Dublino

Prima però alcuni consigli:

Non è assolutamente necessario prenotare i B&B dall’Italia ce ne sono veramente tantissimi e nemmeno fare i voucher perché molti non li accettano. Fate affidamento a quelli approvati dall’ente turistico irlandese, sono contrassegnati dal trifoglio. Trovate l’elenco completo a 5e nei vari uffici turistici. Sono puliti, accoglienti, molto kitsch alcuni, ma attenzione quasi nessuno accetta la carta di credito e quei pochi la accettano con un rincaro del 3% quindi molto contante dietro!!La colazione è irish (salsicce, bacon, uova, spesso funghi o pomodori) oppure continental (caffè, the, marmellata, frutta, yogurt, cereali), tutto accompagnato da pane tostato. Alcuni hanno dei menu con uova strapazzate, frittelle, porridge. Prezzo medio a persona 34e, quasi tutti ormai hanno il bagno in camera. Occhio al fegato...le loro colazioni sono buone, abbondanti e iper caloriche!!!

Abbiamo sempre trovato posto al primo, massimo secondo tentativo ma attenzione se siete nel weekend in qualche località turistica, meglio stare fuori o la ricerca può diventare penosa. Se arrivate presto in zona conviene cercarlo subito perché dalle 16 in poi è la ricerca selvaggia!!Tenete conto che sono case di famiglie quindi dovete sempre arrivare entro le 18 a meno che non vi accordiate con loro stessi. Di solito vi fanno sempre vedere la camera cosicché possiate valutare.

Non soffermatevi nelle città, ma piuttosto nei paesi, sono molto più caratteristici. Ancora meglio stare in campagna tra scorci meravigliosi e pecore a volontà.

Col senno di poi non conviene completare il giro ma prendere un aereo da Shannon o Galway

Copritevi!!Se il sole spunta è bello caldo ma se piove, tira vento, o c’è la nebbia fa un gran freddo, e siccome il clima in Irlanda è prevalentemente così la soluzione è vestirsi a cipolla, ma con scarpe da pioggia, un bel maglione e un’immancabile giacca!!

Con la Ryan se imbarchi più di tot chili devi pagare 7e in più a valigia, all'andata hanno sorvolato perché era appena stato sventato l'attentato a Londra e non abbiamo pagato nulla, al ritorno però si, 14e per Dublino - Londra e 10 sterline per Londra-Genova

15 agosto: partenza da Genova con un volo Ryanair prenotato un mese e mezzo prima.

Il costo è di 180e a testa, con scalo a Londra, ma attenzione, la Ryanair non considera i voli come coincidenze, per cui se perdi il tuo volo per qualsiasi motivo…ti arrangi e te ne paghi un altro.

Il volo parte (in ritardo) da Genova alle 14.20 e a Londra abbiamo un buon margine, considerando che ci sono i super controlli per lo sventato attentato del 10 agosto il tempo non ci avanza. Il nostro volo per Dublino parte alle 20.10 e arriviamo puntuali alle 21.30c.

Arrivati a Dublino (ci sono 13° mentre a Savona ce n’erano ben 30°!!!) ci consigliano di evitare il bus dell’aeroporto che costa 5.00 ma di prendere un locale, ad 1.70e che va in centro il numero 16A, risparmiando notevolmente. Il biglietto si può fare alle macchinette alle fermate dei bus. In mezz’oretta circa arriviamo in centro e ce la facciamo a piedi fino al nostro albergo.

L’hotel è il Jackson Court in Harcourt street, prenotato via internet, il più economico in centro che abbiamo trovato perché già a luglio era difficilissimo trovare posto a prezzi decenti. Ci costa 85e a notte a camera, MA…sconsiglio vivamente di andarci!!!!

Primo l’igiene non è il loro forte, le tazze per il caffè in camera necessitavano un’antitetanica, secondo al piano terra c’è un night di loro proprietà, noi avendo la camera proprio sopra (ovviamente) avevamo il letto che ballava a ritmo di musica, questo fino alla mattina alle 4 e dopo voli, trasferimenti ecc non hai proprio voglia di ballare. Ci facciamo cambiare la camera, la situazione migliora un poco per il night non per le tazze!!

16/17 agosto: restiamo a Dublino dove giriamo a zonzo per la città visitando il Trinity College (molti itinerari dicevano di evitarlo..effettivamente il tour organizzato dagli studenti si può evitare, ma il Book of Kells e in particolare la vecchia biblioteca a noi sono piaciuti tantissimo!!Nella libreria si respira l’odore di antico, ci sono libri preziosissimi persino prime edizioni di Robinson Crusoè…per chi non va a Dublino solo per la Guiness merita un sacco!!)

La fabbrica della Guiness non la visitiamo, in molti ci dicono che 14e non li vale, ma ci facciamo un giro esterno mangiando Fish and Chips. Entrambe le sere le passiamo al Temple Bar il quartiere dei pub e della musica irlandese….vero è che ci sono solo dei gran turisti e per quanto sia bello non ci sembra la vera Irlanda e ne avremo la conferma successivamente…

  • 223 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave