Welcome in Iran

Un Paese bellissimo... e i persiani lo sono ancor di più

  • di Gabry Pasionaria
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Welcome! Questo benvenuto è stato per me l’essenza del viaggio. L’Iran è bellissimo, ma gli iraniani lo sono ancora di più e ti fanno sentire sempre accolto e coccolato in ogni occasione. E ora una guida pratica al viaggio che abbiamo fatto in due, assolutamente non organizzato se non nella solita prenotazione dell’arrivo (in questo caso a Tehran, Hotel Golestan). L’hotel è centralissimo. Vai a piedi al Golestan Palace, al Gran Bazar al bellissimo Museo dei Gioielli e all’imperdibile Museo Islamico. Nei giorni della nostra visita abbiamo visto nel vicino Museo Nazionale dell’Iran una bellissima mostra di foto del regista Kiarostami “Look at me”. Tornando all’hotel lo consiglio anche se le stanze sono piccole e spartane, sia per la comodità sia per la disponibilità e professionalità dello staff. Infatti ci hanno prenotato gli altri hotels del nostro tour e il taxi che ci ha portato, passando per Qom e visitandola, a Kashan. Kashan secondo me e’ imperdibile. Le sue Case Tradizionali sono dei veri gioielli, il Bazar simpatico e il caffè Baam una sosta magica sui tetti della città.

Hotels consigliati: Sana - informale ed economico col bravo e simpatico Mustafa o La casa tradizionale Morshedi nei vicoli antichi della città, vero gioiellino con ottimo ristorante. Da Kashan consiglio di prendere il taxi ( l’hotel ce lo ha organizzato per 50 euro) per Isfahan e durante il tragitto visita al giardino Unesco di Bagh-e-Fin, Natanz e l’imperdibile Abyaneh.

Isfahan, la mia preferita è un incanto. La piazza, sito Unesco, Naqsh e Jahan o piùsemplicemente Imam Square da sola vale il viaggio. Da vedere al mattino, pomeriggio e sera… la Masjed e Shah, da un lato e il Bazar e Bozorg dall’altro ne fanno uno spettacolo da Mille e una notte. Frequentatissima dalle allegre e festaiole famiglie persiane. Raccomando una passeggiata al tramonto al ponte Si-o-Seh Pol e un pomeriggio al quartiere armeno di Jolfa con la Cattedrale di Vank. Ottimo spuntino da Hermes. Come ristorante consiglio Shahrzad, mentre il famoso Bastani è da evitare, caro e cibo cattivo. Il nostro hotel e’ stato il centralissimo Hasht Behesht Apartment, che consiglio. Buona colazione in camera e uno staff cordiale che ci ha aiutato a organizzare il taxi, sempre a 50 euro per Yadz con visite a Na’In e ai villaggi di Kupayeh e Toudeshk. Yadz ha una Citta’ Vecchia spettacolare fatta di mattoni di fango e di alti badgir o torri del vento. Godetevela dal roof del delizioso Cafe’Baam di Masjed Jameh St. Il nostro hotel è stata la semplice, comoda e confortevole casa tradizionale “Termeh”. Ha un sito che non sempre funziona e quindi per contattarla potete fare una mail a info@termehhotel.com o col cell. 009809102171276 what’s app, attention Mrs. Noori.Se volete qualcosa di più… il vicino Hotel Fazeli ci è sembrato carino. Da Yazd sempre col solito taxi organizzato dall’hotel siamo andati a Kerman. Anche questa volta, durante il viaggio abbiamo visitato il bellissimo Caravanserraglio di Zein-0-Din ,ora struttura alberghiera di gran fascino dove ci saremmo fermati volentieri una notte.Se potete fatelo! Abbiamo visto da fuori la magnifica fortezza di Sar Yadz e visitato il villaggio troglodita di Maymand, di grande effetto. Kerman per noi è stata solo la base per vedere Bam, la famosa città fortezza del film “Il deserto dei Tartari” e del “Fiore delle Mille e una notte” di Pasolini. Andata giù col terremoto del 2003, grazie anche all’Unesco ha una magnifica ristrutturazione non ancora terminata. Il nostro giro ha compreso l’Oasi di Mahan e la cittadella di Rayen. Come consiglio insisterei in un giro comprendente Bam e i Kalut. Mahan. Ha un bel giardino ma a questo punto ne avevamo visti tanti e Rayen vista Bam non ha senso. Il nostro hotel è stato l’Akhavan, che offre un’ottima mezza pensione, e ogni sera un menu’ tradizionale diverso. Kerman ha un bellissimo Bazar, ma la città non è vivibile

  • 2001 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social