Ayatollah, bandari woman e Kurdistan

Viviamo davvero in un #fakeworld di #fakenews. Ovvero l'Iran è il contrario di come ci viene presentato

  • di ENRY70
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ayatollah, Bandari woman e Kurdistan

Islam, mussulmani, Isis, Daesh, wahabiti, sunniti, sciiti, salafiti, mondo arabo moderato, radicalismo, terrorismo... frastornato da tutto questo bailamme di termini avevo deciso di conoscere direttamente sul territorio due paesi opposti: Arabia Saudita (sunnita) e Iran (sciita)... e già prima di partire sono soddisfatto, in quanto l’Arabia saudita non concede visti turistici!

Era un po' che volevo portare in viaggio uno dei due miei nipoti grandi, questa volta la sorte ha sorteggiato Federico il maggiore, alias “cucciolone”, per questa esperienza di confutazione delle “fake news” che ci vengono incessantemente propinate.

Via telegram ci farà compagnia anche Chiaretta, una brillante ragazza friulana dotata di solidi valori, conosciuta alcuni giorni prima con couchsurfing.

Ringrazio qui due ragazzi iraniani, Elahe e Sira ospitati con couchsurfing e che mi avevano fornito dei consigli eccellenti sulla loro terra: da loro definito il “paese dei paradossi!”. Al termine del viaggio concorderò con questa definizione.

La sezione del Kurdistan è fresca, perché nessun blog e nessuna guida riporta le informazioni che ho raccolto, dunque ho fatto da apripista.

ITINERARIO

30 Aprile : Qom-Incontro Ayatollah (4 dita separano il paradiso dall’inferno) - Kashan

01 Maggio: Esfahan

02 Maggio: Esfahan

03 Maggio: Shiraz Persepoli

04 Maggio: Shiraz-Qasqhai Nomadi

05 Maggio: Shiraz-Zur Khaneh (men sana in corpore sano)

06 Maggio: Bandar Abbas-Bandari Woman-Tabriz

07 Maggio: Kandovan (villaggio troglodita)-Chiesa Santo Stefano (Jolfa)

08 Maggio: Bazar Tabriz-Lago Orumiyeh

09 Maggio: Sanandaj-Marivan (Kurdistan)

10 Maggio: Frontiera Iran-Iraq-Howraman Valley (vale il viaggio)

11 Maggio: Bolbar-Selin-Hajij-Paveh-Sanandaj: per esploratori

12 Maggio: Sanandaj-Tehran

13 Maggio Tehran-Museo dei Gioielli-Golestan-Bazar-Rientro Italia

COSTI

BIGLIETTO AEREO: 283€ a testa, Pegasus, con scalo ad Istanbul

Bandar Abbas-Tabriz per 90$ a testa Air Queshm

ASSICURAZIONE: World nomads 64€ a persona (Colombus non copre il Paese)

VISTO ALL'ARRIVO: 75€ a persona, fatto all'aeroporto

SUGGERIMENTI UTILI

VISTO ALL'ARRIVO: la procedura, alle 4 di notte impiega circa 1 ora. Dovete prima fare la loro assicurazione oppure fare mettere un visto sulla vostra dall'ufficio che è di fronte a quello che rilascia i visti. Per gli italiani costa 75€, da pagarsi SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IN CONTANTI. Ricordate inoltre che vogliono numero di telefono dell’hotel della prima notte oppure copia della prenotazione.

INQUINAMENTO: è a livelli stratosferici, è davvero fastidioso lo smog causato dal traffico, soprattutto perché gli impianti di raffinazione sono vecchi ed obsoleti e le macchine usano inoltre impianti a gas.

GUIDA: gli iraniani credono che la macchina sia uno scooter... le strade sono un’insidia e vedrete un discreto numero di tamponamenti. Sconsigliato noleggiare auto e moto.

CONTANTI: impossibile usare bancomat e carte di credito. In Iran le banconote sono in Rials ma li chiamano toman dividendo per 10: esempio una banconota da 100.000 rials la chiamano anche 10.000 Toman, chiedete sempre a cosa si riferiscono quando vi danno prezzo

BUS NOTTURNO: molto convenienti. Nei VIP, tuttavia, i sedili si reclinano solo di 120° e non 180°, sappiatelo

  • 11842 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social