La remota Iraklia

La più selvaggia delle Piccole Cicladi

  • di Aciascunolapropriagrecia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Sono rimasta talmente affascinata da Iraklia – piccola, sperduta, deserta già i primi di Settembre – da non riuscire a venire via senza aver versato qualche lacrima: ci siamo arrivati per caso, alloggiavamo nella più famosa Koufonissi, ma ho molto insistito e alla fine ho convinto mio marito ad andarci e vi abbiamo trascorso 4 bellissimi giorni.

Iraklia è la più grande per estensione delle Piccole Cicladi, ma anche la meno popolata: ha una superficie di circa 18 Km2 e ci vivono stabilmente circa 150 persone che si dividono tra il porto di Agios Georgios e il piccolo capoluogo, Panagia o Chora, che si trova nell’interno, ad un paio di ore di cammino dal porto. Per il resto qui troverete solo pace e silenzio: niente traffico, nessun locale serale, solo alcune ottime taverne tradizionali ed alcuni minimarket.

Al vostro arrivo al porto vedrete subito la prima spiaggia, quella di Agios Georgios, bella, sabbiosa, qui il mare ha un colore azzurro chiaro e cristallino che vi farà pensare: da qui non mi muovo! Ci sono delle panchine e degli alberi sotto cui sedersi nelle ore più calde, inoltre sarete a 2 passi da diverse ottime taverne e dai 2 minimarket del paese.

A circa 15 minuti di camminata in salita troverete la splendida spiaggia di Livadi, di sabbia fine, ideale per famiglie con bambini, molto ampia, e decisamente poco affollata, dietro la spiaggia, su una collina, si possono ammirare i resti di un castello veneziano. Non ci sono ombrelloni e lettini ma solo alcuni alberi sotto cui ripararsi dal sole ed un ristorante.

Infine la spiaggia di Tourkopigado, la più difficile da raggiungere, in questo caso niente sabbia ma solo roccia, si trova a circa 2 Km da Panagia.

Se non volete raggiungere le spiagge a piedi potete farlo con il bus che parte dal porto o con la barca che fa il giro dell’isola (solo in alta stagione, già dai primi di settembre questi servizi non ci sono più). Iraklia è un luogo ideale per appassionati di escursioni, vi sono numerose colline e cime dove potrete trovare le piante endemiche delle Cicladi e fare birdwatching.

Iraklia è un’isola adatta a chi cerca solitudine e silenzio, le uniche attività a cui potrete dedicarvi oltre alle camminate e ai bagni in mare, sono la lettura e la contemplazione della natura.

Come raggiungerla? In traghetto dal Pireo con la Blue Star Ferries o la Hellenic Seaways, facendo soste a Paros e Naxos. Il traghetto delle Express Skopelitis collega Iraklia con le altre Piccole Cicladi – Koufonissi e Schinoussa giornalmente.

Un’ultima informazione: troverete uno sportello bancomat vicino al porto!

  • 2480 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social