L'Inghilterra più profonda: campagna e colline, tra Diana e Shakespeare

Un tour britannico da ovest a est: Althorp House, Stratford-upon-Avon, le Cotswolds e Salisbury

  • di Stefano85
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Salisbury è una graziosa cittadina fatta di vicoli colorati e resi ancor più preziosi dalle fioriere appese sui lampioni al centro delle strade, colma di giovani e con una delle più belle cattedrali che si possano visitare. La cattedrale di Salisbury, opera costruita in una trentina d’anni nel tredicesimo secolo, è un gioiello del gotico inglese: aperta dalle 9 alle 17, si può visitare anche durante le funzioni, ed è ciò che capita a noi. La fontana al centro della chiesa è da non perdere, così come il plastico visibile su una delle due navate laterali che ne descrive la costruzione passo a passo. Ma il vero punto forte è il chiostro esterno che porta alla Chapter House, la grande cappella dove è contenuta una delle quattro copie esistenti della Magna Charta, il documento del 1215 che limitava il potere di Giovanni Senzaterra e tutelava la Chiesa e i baroni. All’interno della cattedrale, purtroppo, non è possibile fotografare.

Ne approfittiamo, la mattina seguente, anche per un pic-nic sul prato circostante la cattedrale, che la mancanza di pioggia da due mesi, ha pitturato di giallo al posto del consueto verde brillante, tipico del posto, stessa situazione osservata spesso in aperta campagna.

In conclusione, un tour molto più caratteristico dei soliti luoghi urbanizzati: la vera Inghilterra, l’essenza di un Paese sempre meraviglioso da visitare, da soli, in coppia, così come con gli amici.

  • 2306 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social