Tunnel sotto la Manica: da Monet a Harry Potter e Jane Austen

In treno e autobus attraverso Francia e Inghilterra con tappe a Giverny, Bath, Oxford, Chawton, passando per le capitali di questo magnifico pezzo d’Europa

  • di AlixA
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Eccomi pronta a narrare l’ultima delle mie “avventure per caso”... avendo vacanze estive molto lunghe, invece di partire per un unico grande viaggio, ho diviso il mio tempo libero in tre indimenticabili esperienze.

L’ultima si è svolta alla fine di agosto e ha concluso l’estate in maniera esaltante, come un fragoroso scoppio di fuochi d’artificio: da Parigi a Londra, passando per Giverny, Bath, Oxford, Chawton... tutta sola e con i mezzi pubblici!

MERCOLEDI’ 21 AGOSTO - BOLOGNA /PARIGI

Parto con Ryanair da Bologna alle 17,20 e atterro a Parigi Beauvais prima delle 19.00. Poi l’ormai “classico” bus fino a Porte Maillot e taxi fino all’Hotel. Ho scelto l’Hotel Prince Albert Louvre, prenotato come tutti gli hotel di questo viaggio con www.venere.com: prezzo stracciato, a 5 minuti dal museo. Dopo il check in mi godo una piacevole passeggiata fino alla Senna, attraversando il fiume per cenare sulla rive Gauche a Saint -Germain-de-Prés, vivace e frizzante come sempre.

GIOVEDI’ 22 AGOSTO - PARIGI:LOUVRE, MUSEE MARMOTTAN MONET

Sarà la decima o l’undicesima volta che visito il Louvre (www.louvre.fr), ma ho il cuore in gola e la pancia in subbuglio come quando da piccola partivo con i miei per Fiabilandia!

Alle 8.30 sono già in pole position davanti all’ingresso del Carrousel du Louvre (sotto l’arco a sinistra): davanti alla piramide a quest’ora c’è già una lunga fila.L’acquisto del biglietto d’ingresso sul sito del museo lo sconsiglio: non lo si può stampare direttamente, ma lo si deve ritirare in uno dei negozi convenzionati. Decisamente scomodo.

Al Louvre mi godo una bella “Visite guidée Chef d’Oeuvres” (9,00 euro) della durata di un’ora e un quarto: l’avevo prenotata telefonicamente dall’Italia qualche giorno prima. Le visite si svolgono solo in lingua inglese o francese. Controllate anche il calendario delle visites conference: approfondiscono determinate tematiche e sono molto interessanti. La visita guidata è un ottimo modo per non disperdere inutilmente le energie nelle vaste e numerose sale del Louvre. L’audio guida della Nintendo, che si può noleggiare per 5,00 euro con un documento d’identità da lasciare in deposito, la trovo scomoda ed ingombrante, ma propone anche degli interessanti percorsi tematici, oltre al classico commento per ogni opera che presenta il codice numerico da digitare.

Sicuramente di maggiore qualità è la guida in carne ed ossa, che ci conduce (siamo un gruppetto di 8-10 persone) in un entusiasmante viaggio nel tempo e nello spazio, dall’antica Mesopotamia alla Francia del medioevo e del rinascimento, fino al barocco spagnolo e italiano. Dulcis in fundo, approdiamo alle mitiche icone pop del Louvre: la Gioconda e la Vittoria di Samotracia. Alla Gioconda ci siamo arenati, per via della folla, ma la Vittoria o Nike di Samotracia (dal greco), ce la siamo goduta dal lato opposto delle grandi scale che portano dall’ala Denon alla Sully, esattamente di fronte alla statua; qui la si può ammirare in tutto il suo splendore. Tra poco sarà trasportata al laboratorio di restauro, come ci spiega la guida, e ci starà per parecchio tempo; motivo in più per ammirarla ora finché si trova al suo posto.

Terminata la visita mi dirigo alla Cour Napoleon nell’ala Richelieu: il Cafè Marly, una brasserie très chic, è in assoluto il miglior posto dove mangiare all’interno del museo, soprattutto per godere dell’affascinante vista sulla piramide del Louvre dalla terrazza panoramica.

Nel tardo pomeriggio, dopo un riposino, mi reco al Musée Marmottan Monet (www.marmottan.fr/) che il giovedì rimane aperto fino alle 20.00; in questo viaggio infatti mi propongo di approfondire la conoscenza di Claude Monet, il grande impressionista innamorato degli effetti fuggevoli di luce, aria e acqua

  • 8322 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social