Regno Unito on the road

5.500 km in auto dal Nord Italia fino ai confini del vecchio Impero Romano

  • di Focusrs
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

7 Agosto 2011

Dopo mesi di preparativi e pianificazioni, eccoci finalmente pronti per intraprendere il nostro viaggio attraverso l’Inghilterra e il Galles, passando per Svizzera, Francia, Canale della Manica, Lussemburgo, Belgio (questi due al ritorno). Come potete intuire dagli innumerevoli stati attraversati, per contenere i costi abbiamo deciso di percorrere interamente con la nostra auto sia i 3.300 km all’interno dell’Inghilterra, che i 2.200 km a/r che separano Milano dalla Manica, più l’attraversamento di quest’ultima via nave. La traversata, prenotata a marzo, ci è costata a/r € 81,00 tutto compreso, due adulti + 1 auto. Consiglio: se decidete di partire da Calais, i prezzi raddoppiano. Infine, hotel e guesthouse sono stati interamente prenotati da casa, pagando online per alcuni l’intera quota di soggiorno, mentre per altri saldando direttamente in loco.

Come stima dei costi abbiamo speso approssimativamente a testa € 1.500,00, comprendendo gasolio, pedaggi (in UK le Highway sono gratuite, si pagano solamente dei piccoli pedaggi su alcuni ponti o per il tunnel sotto il fiume Mersey nei pressi di Liverpool), nave, hotel, cibo e attrazioni.

Ecco la sintesi giorno per giorno della nostra avventura...

07/08

Partiamo prima dell’alba e, dopo aver attraversato Svizzera, Alsazia e Champagne, giungiamo a Reims intorno alle 13:00 dove, dopo una sosta di circa tre ore passate ad ammirare internamente ed esternamente la splendida cattedrale (ingresso gratuito), ripartiamo alla volta di Dunkerque, dove, dopo circa tre ore di guida e una rilassante dormita presso il Best Hotel, ci imbarcheremo il giorno seguente sulla nave per Dover.

08/08

Alle ore 10:00, il traghetto della compagnia Dsds (al momento della prenotazione si chiamava Norfolkline) parte in orario con a bordo noi e la nostra auto e, alle 11:00 (Gmt + 00 ora inglese), dopo due ore di traversata di cui l’ultima ammirando le imponenti White Cliffs di Dover in avvicinamento, approdiamo con tutto il nostro carico in Inghilterra. Con l’immancabile Tom Tom, guidare a sinistra non è poi così difficile, anche se non bisogna mai perdere la concentrazione perche basta una semplice distrazione per immettersi nella corsia sbagliata. Siate prudenti! Siccome fuori città i limiti di velocità arrivano anche a 95 km/h nonostante molte strade extraurbane a nostro avviso non lo consentano, gli inglesi non scendono mai al di sotto di questa soglia, siano essi alla guida di auto con roulotte, camper, furgoni o camion... C’è da dire però che, nonostante tutta questa fretta, non abbiamo mai sentito un colpo di clacson. Verso le ore 12:00 arriviamo a Canterbury, cittadina famosa, tra le altre cose, per essere il punto di inizio della Via Francigena che porta a Roma. Percorriamo un tratto di mura cittadine, attraversiamo un bellissimo parco all’interno di esse e poi, tra le prime vie del centro, rimaniamo incantati dalla vista della maestosa cattedrale gotica la cui visita porta via almeno un’ora e mezza. Ci dedichiamo poi a un breve giro allo shop della cattedrale facendo una prima previsione delle spese che andremo ad affrontare se dovessimo acquistare ogni souvenir che troveremo in giro per il Regno Unito! Passiamo la seconda metà del pomeriggio a percorrere a piedi gran parte della cittadina fino a quando, verso le 18:00, ripartiamo alla volta di Hastings, ridente cittadina balneare affacciata sulla Manica, dove, dopo un breve giro per il centro e sul lungomare, ricarichiamo le batterie con una bella dormita

  • 28220 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Stefano Tocci
    , 22/3/2012 19:05
    Ciao! Siamo turisti per caso anche noi:)
    Grazie mile per i preziosi consigli!
    Abbiamo assaggiato anche noi l'ebrezza di un viaggio on the road attraverso l'olanda e il belgio..
    Bob Dylan di sottofondo e tanta avventura. Lo consigliamo a tutti!!!!
    Siamo stati anche a Londra e volevamo consigliarvi alcuni luoghi dove gustare un good tea:
    http://www.mindthetrip.it/2011/09/13/e-lora-del-te-al-langhm-i-pasticcini-sono-gioielli-di-nome-e-di-fatto/

    Have a Good Trip
    Stefano&Mara
    mindthetrip.it

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social