Bali e Gili (consigli veloci)

Seconda parte del viaggio Singapore - Bali (estate 2016). Consigli veloci e pratici su tutto ciò che riguarda l'isola e l'arcipelago delle Gili

  • di Francesco Padua
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

La prima metà turistica dell'Indonesia è molto selvaggia sotto molti punti di vista, splendida ed interessante, ma non propriamente piccola e semplice da girare.

Appena sbarcati dall'aereo ad attendervi trovate numerosi autisti di taxi (li troverete un po' ovunque), ma se potete, chiedete per tempo al vostro hotel o luogo in cui soggiornate di farvi inviare un loro taxi convenzionato (andate sul sicuro). Come per altri luoghi, prima di uscire dall'aeroporto prelevate agli ATM locali (un milione e di rupie - IDR - sono circa 67 euro e ci farete molto sull'isola!). Per andare in giro il consiglio è di noleggiare un motorino (si, uno di qui milioni di pazzi scatenati che avete visto con la corsa in taxi). Il costo è irrisorio (poco più di 3 euro al giorno - mentre per la benzina - da preferirsi le stazioni di benzina ufficiali - con circa 10mila rupie, 60cent di euro, ci girare un giorno intero, ma in caso di necessità molti baracchini vendono carburante in bottiglie per rifornirvi), ma ricordate che qui si guida a sinistra, dunque bisogna fare attenzione. Per muoversi basta munirvi di GPS (Google maps e le mappe off-line fanno il loro dovere), magari in due così chi sta dietro fa da navigatore. In strada ci sono poche regole, anzi, quasi nessuna. La precedenza è di chi la vuole, si parcheggia ovunque e molto semafori sono spenti o lampeggianti. Voi per non sbagliare seguite gli altri.

Il cibo è uno dei pochi problemi di cui non dovrete preoccuparvi, infatti di baracchini (warong) lungo le strade c'è ne sono a migliaia, così come diffusi sono i piccoli rivenditori di bibite e snack e i ristoranti (di solito aperti fino alle 23) che offrono cucina di ogni tipo, anche l'italiana (con i tipici piatti nostrani come la pizza Magaritha, la pasta Bolognaise e la Chicken Parmisana :-P). Presenti anche numerosi minimarket aperti 24ore in cui trovare di tutto.

Per visitare le isole minori (Lembongan, Penida, Gili ect.) il consiglio è di scegliere le "public boat" (partono da città come Sanur e Padangbai) che rispetto alle altre barche turistiche hanno prezzi più indonesiani che altro (diffidate da qualunque cosa presenti prezzi in dollari americani, di solito sono 5 o 6 volte i prezzi locali e sono diretti ai turisti meno attenti). Oppure chiedete ad un tour operator (su strada ne trovate centinaia) che in caso decidiate di trascorrere qualche giorno in queste isole vi organizza taxi e barca per andata e ritorno, ma anche tour tra i templi e non solo. Il prezzo finale sarà ridotto (noi da Bali alle isole Gili abbiamo speso 500mila IDR a testa - circa 33 euro - per taxi e barca a/r).

Informazioni per le spiagge: se siete amanti del surf quelle consigliate sono principalmente a sud, mentre per snorkeling e immersioni principalmente quelle a nord e nelle isole minori. Per gli amanti dei fondali da ricorade che di solito si utilizzano dei barchini che vi portano sulla barriera corallina (sull'isola di Bali si trova anche a qualche centinaio di metri dalla costa), ma fate attenzione, la corrente è quasi sempre di forte intensità, chiedete dunque i luoghi più tranquilli.

La nostra puntatina alle Gili ci ha fatto scoprire una nuova Bali: da un lato un mare meraviglioso e dall'altro il turismo più sfrenato. Infatti queste piccole isole sono completamente assoggettate alla vita turistica (in uno spazio ridotto). Dimenticate la cultura balinese, questo posto potrebbe trovarsi in qualunque altra parte del mondo visto che è un miscuglio di quanto di peggio il turismo di massa può creare. La più battuta delle tre Gili è Trawangan, dove ci sono più strutture, ed è quella suggerita per i soggiorni. La seconda, Air, è quasi uguale, sconsigliata invece quella di mezzo, Meno, perché non ha attracco (vi fanno sbarcare praticamente in acqua e non è mai comodissimo). Al massimo la potete raggiungere in giornata per un giro e poi tornare sull'altra isola dove soggiornate

  • 66815 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social