Yeh Mera India

La nostra avventura con il mondo è iniziata da un po' di anni e si è trasformata dal primo singolo istante in una profonda esperienza personale e mentale

  • di Prupi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Yeh mera India

La nostra avventura con il mondo è iniziata da un pò di anni a questa parte, e si è trasformata dal primo singolo istante, in una profonda esperienza personale e mentale.

Io ed Angelo amiamo viaggiare, vedere, scoprire, andare incontro alle persone, e ogni volta è un travolgente arricchimento.

Erano sei anni che pensavamo ad un viaggio in India, ma lo abbiamo sempre rimandato, un pò per tanti dubbi, tante incertezze, un pò perchè, come prima volta, desideravamo aprirci nel modo giusto, proprio per poter immagazzinare le quantità infinite di emozioni che ti lascia un paese del genere.

È difficile descrivere in poche parole ciò che ti lascia un viaggio... Si accumulano tante emozioni, tante sensazioni profonde, si respirano così tanti odori... È come se tornassi improvvisamente un bambino, ti appropriassi della sua innocenza, per la meraviglia davanti alle cose più banali.

E poi arriva il momento in cui ti chiedono di descrivere il tuo viaggio... ma è difficile... È come se, spiegare, portasse a sminuire tutto quello che hai provato, e il pensiero di una tale eventualità, ti priva della voglia di voler trasmettere agli altri un proprio pensiero intimo... Siamo tutti diversi, e nessuno può condividere le stesse percezioni: potranno mai capire l'emozione di un sorriso gratuito nel bel mezzo di un monsone?

L'India ti assale in tutti i sensi, in ogni modo immaginabile, attraverso le orecchie, il naso, gli occhi, ed è inutile cercare di fuggire da essi, perchè, che ti piaccia o no, ti raggiungeranno, e saranno parte integrante del tuo viaggio. Molto spesso si viaggia per placare quella forte irrequietezza che imperversa dentro di noi, una smania che è impossibile placare accontentandosi di rimanere in quella palla di vetro chiamata casa.

L'India, rispetto agli altri posti del mondo, ha un grande potere: nessuno può immaginare a cosa si va incontro, prima di essere lì, ma ancor di più, non si ha la più pallida idea del cambiamento interiore che si avrà, una volta lontani da questo paese così magico: è come se ti desse l'opportunità di gettare la tua vecchia pelle per farti conquistare una nuova visione della vita, per come è adesso, in questo istante.

In India non hai scampo, o ti lasci sopraffare e abbandonare dal clacson a tutto volume, dagli odori forti, dalle strade sovraffollate, dove il senso di spazio personale è praticamente nullo, oppure scegli di disprezzare ogni microscopica cosa.

Io, personalmente, ho trovato seducente tutto quel rumore incessante: il rombo dei tuk tuk, il tin tin dei rubinetti, il gratta gratta di due corna che vedi spuntare nelle strade, nei vicoli, in ogni dove. Ma poi arriva il tap tap delle unghie di una piccola bambina affamata che grattano imploranti il finestrino della vettura dove sei seduta. E inevitabilmente arriva quel dolore, rimane incastrato dentro la tua testa, e non ha intenzione di bloccarsi. Esso è strettamente collegato alle tue orecchie, come una morsa. Più il rumore che ti circonda diventa forte, e più questa fitta si fa potente, insinuandosi tra le percezioni olfattive e della vista.

Guardo gli occhi imploranti di quel volto innocente e sento il suo dolore. Mi sento in colpa! Cerco di ignorare i suoi gesti, mano contro bocca, chiedendo soldi per mangiare, ma il suo dolore trapassa il mio cervello, e non andrà via così facilmente. Niente... È più forte di me, so che non dovrei farlo, ci era stato sconsigliato, ma la voce del mio cuore è più forte... Alzo il finestrino, e le porgo un pacco di biscotti che mi ero portata dietro per le emergenze

  • 8226 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social