In India per il Maha Kumbh Mela

Kumbh Mela: il Grande Raduno, una delle feste più grandi al mondo intero

  • di valmio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: gruppo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

In India per il MAHA KUMBH MELA

Kumbha Mela: Il Grande Raduno, una delle feste più grandi al mondo intero e non solo dell’India.

Decine di milioni di persone quest’anno hanno partecipato al Maha Kumbha Mela ad Allahabad (Prayag, una volta) , in India, nell’Uttar Pradesh ed io ero tra queste.

Inseguivo questo sogno da 11 anni da quando ho scoperto questa festa vedendo delle diapositive e ne sono rimasta folgorata, mi sono documentata e, ..… finalmente è arrivato il giorno della partenza. All’aeroporto di Venezia qualche problema con il volo, il nostro è stato cancellato causa neve a Francoforte, meno male che eravamo tutti in anticipo e così siamo riusciti ad imbarcarci in quello prima. Francoforte - Delhi, arriviamo con 1 ora di ritardo. Cambiamo i soldi in aeroporto, è stato il peggior cambio, carichiamo i bagagli sul nostro bus e partiamo subito per Agra. Lungo la strada per arrivare ad Agra ci fermiamo a Vrindavan, quartier generale degli Hare Krishna nel mondo. Questo è il luogo in cui si ritiene che Krishna si sia abbandonato ai propri passatempi da adolescente, giriamo un po’ il paese e visitiamo il Govind Dev Temple (tempio del divino mandriano), con un chiaro riferimento a Krishna, in arenaria rossa e poi la Casa delle Vedove. Ripartiamo per Mathura. Mathura, è un antico centro culturale e religioso, un’importante centro di pellegrinaggio per gli hindu, sulla riva occidentale dello Yamuna, i quali credono che Krishna, la famosa incarnazione di Vishnu, sia nata qui. Ripartiamo per Agra , arriviamo tardi, ceniamo al Laxmi Villa e la notte la passiamo al Tourist Rest Hause.

Mattino h 7.30 partiamo, destinazione Sikandra, per visitare il mausoleo del grande Akhbar. Siamo i primi, fa un po’ freddo, c’è una nebbiolina ma è bellissimo. I prati tutti attorno al sito sono ben curati, è pieno di caprioli e scoiattoli. Ripartiamo per Itimad-ud-Daulah, il Piccolo Taj Mahal, la piccola ma elegante tomba-giardino del tesoriere dell’impero moghul, uno scrigno di gioielli in marmo, anche qui per nostra fortuna c’è poca gente. Poi andiamo a visitare il Forte Rosso sulla riva occidentale dello Yamuna. Biglietto d’ingresso per i non indiani è di 50 rupie(meno di 1€). Il forte fu fatto costruire dall’imperatore Akbar tra il 1565 e il 1573, ha dei bastioni grandiosi di arenaria rossa a mezzaluna che abbracciano un enorme complesso di edifici di stili vari, è circondato da un profondo fossato che un tempo era riempito con le acque dello Yamuna. Dichiarato patrimonio mondiale dall’Unesco dal 1983. Da qui se è sereno si può ammirare il Taj Mahal. Il pranzo lo facciamo al Sanya Palace Hotel, si mangia molto bene ed ha una terrazza dove si gode una bella vista sul Taj Mahal, ve lo consiglio sia per il cibo che per la vista. Dopo il pranzo lo visitiamo, compreso nel prezzo del biglietto (per i non indiani 750 rupie), ti danno i calzini di nylon ed una bottiglietta d’acqua. … ditemi chi non lo conosce il Taj Mahal? E’ uno dei monumenti più famosi al mondo, fu costruito dall’imperatore moghul Shah Janan in ricordo della moglie prediletta morta nel 1631. Dichiarato anch’esso patrimonio mondiale dall’Unesco dal 9 dicembre 1983 e nel 2007 è stato inserito fra le 7 meraviglie del mondo. Questa prima parte del viaggio per me è stato un ritorno, c’ero già stata poco più di 2 anni fa, …. da qui inizia una nuova scoperta. Alle 21.40 da Agra prendiamo il treno per Allabahad dove arriviamo alle 9.30 invece delle 5.30. In stazione c’è una folla incredibile, tra i binari succede di tutto. C’è chi si lava, chi dorme, chi mangia, chi vende. Mucche che girano libere e tranquille sulle rotaie, altre che cercano cibo nella spazzatura, chissà quante buste di plastica hanno in corpo, la gente si ferma al loro passare e ne hanno un senso di rispetto, un po’ difficile per noi da comprendere

  • 2515 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social