Viaggio in India

Viaggio in India indimenticabile attraverso città antiche e moderne. Con conduttore personale, guide.

  • di Simona.s
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

AGENZIA

India's Invitation

HOTELES Questa è la lista degli hotel dove siamo stati. In generale tutti erano buoni, stanze ampie, pulite e servizi di limpiezza regolari.

Delhi:Dolphinn Grand

Hudeel:Fateh Vilas Bikaner:Laxmi Niwas Palce Jaisalmer:Fort Rajwada Jodhpur: The Gateway Umeid Udaipur:Swaroop Vilas Pushkar:Pushkar Bagh Jaipur:Park Inn Agra:Howard Park Plaza

MANCE L'ideale sarebbe domandarlo a quelli dell'agenzia, Quando stanno contrattando il viaggio..., così ti diranno le cifre reali. Le guide costano tra 100 e 400 rupie, dipendendo se stanno tutto il giorno o solo alcune ore e soprattutto dipendendo dal fatto se ti sei trovato bene o no. Le guide sono pagate dall'agenzia per tanto la mancia è un'aggiunta a quello che gli hanno dato. Guide non professionali ci sono in tutti i luoghi e ti promettono che parlano italiano, però non è vero, solo sanno due frasi..., sempre si deve patteggiare un prezzo a priori con loro affinché successivamente non ci siano problemi o equivoci, per molto che ti dicono che sono studenti..., sempre stabilisci il prezzo prima di consentire che qualcuno vi accompagni.100 0 200 rupie sono buone per una di queste guide, per una o due ore. Conducente abituale, tra 300 e 500 rupie al giorno, anche se a me mi sembra una esagerazione, è questo quello che ci hanno detto però non vi preoccupate se pagate meno, sarò lui stesso a reclamare, così meglio dare sempre di meno. Conducente sporadico, quello che sta con voi uno o due giorni...il prezzo tra 100 e 200 al giorno è sufficiente. Ristoranti, dei più frequentati ti chiedono il 10% nel resto puoi lasciare quello che vuoi. Servizi dell'Hotel (porta bagagli, colui che ti porta la tovaglia, il te...) ognuno stabilisce criteri, però all'interno di 5 e 10 rupie sono più che sufficienti, sempre ti aspetteranno al lato della porta per vedere se li dai denaro, così che se non volete lasciargli la mancia gli date la mano, li salutate. Scarpe, in tutti i posti che bisogna toglierseli c'è sempre qualcuno che glicontrolla... Noi abbiamo iniziato pagando 10 rupie per ogni paia di scarpe, però un giorno vedemmo una guida che pagava 5 rupie per tre paia, così ci siamo resi conto che lasciare 5 o 10 rupie per le scarpe dei tre era più che sufficente.

Contrattazione prezzi

Si contratta per quasi tutto. Salvo nei ristoranti che hanno carta, in alcuni abbiamo contrattato perfino la connessione internet in un hotel. Tenete in conto che un NO per loro, è un “Sono interessato, abbassami il prezzo”, così che se non volete che insistano per strada dovete dire un No deciso, e non fare un gesto affinché se ne vadano dal tuo lato e per molto che ti parli non ritornare a guardarli (so che sembra maleducato però è così che funziona). Le persone dei negozi, e i venditori in generale hanno hanno faccia tosta per questo il turista se vuole sopravvivere deve averne di più tuttavia e non ti fare problemi nel momento in cui devi rimandarli al loro posto quando ti pressionano per entrare nei loro negozi o affinché gli compri qualcosa. Taxi, risciò, il prezzo dipende da molte cose, però sempre si può contrattare e si modifica prima di salire. Il risciò per due ore a 150 o 200 rupie va bene, tragitti corti 50 rupie in un Tuc Tuc (risciò) per 50 rupie se stanno mezza giornata con voi.

La sicurezza in India

La sicurezza, in generale l'India è molto sicura (questo non toglie che ti possono provare a rubare il portafoglio in qualsiasi angolo..., come nelle strade di Roma) però agli occidentali ci capita di avere la sensazione di insicurezza muoverci da soli (perché si vede tutto sporco e disordinato), e questo ci porta a pensare applicando la logica occidentale che siamo in cattivi posti circondati da cattiva gente. Si deve cambiare questa visione perché l'India è così è per cattivo aspetto che presenti (sporca, vecchia, antica...) non vuol dire che ti rubino in continuazione. Semplicemente l'India è così. Però sempre bisogna avere un concetto comune come non mettersi soli nelle strade buie della notte..., però a prescindere da questo l'India è un posto sicuro

  • 5932 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. giusi-to
    , 7/5/2011 23:37
    E questa è la bufala del diario di viaggio fasullo! Che p.... sta India's invitation con 38Paolo , Marta1 e adesso Simoma.s.
    E che è fasullo si capisce lontano un miglio, visto l'italiano balordo che scrive!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social