Mail ai miei amici dall'India (3 parte)

Itinerario: Delhi-Agra-Jaipur-Bundi-Pushkar-Udaipur-Jodhpur- Jaisalmer-Bikaner-Delhi-Varanasi-Calcutta-Puri- Chennai-Kanyakumari-Varkala-Kochi-Gokarna- Goa-Mumbai-Omkareshwar-Delhi 100 giorni in India (http://www.freefred.org/india/) 30.01.2002 28 01 2002 - Luna piena di Gennaio Gokarna, Karnataka Dal diario di bordo del marinaio Johnson: BACKWATERS Partiamo da Varkala (io e Nir) insieme a tre svizzeri che ...

  • di Davide Banda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

E' davvero strano ascoltarla qui.

Mentre ne ascolto il testo, non posso non pensare a come tutti noi su questa terrazza, che andiamo e veniamo da posti diversi dell'India, siamo lontani anni luce dall'efficienza, magari leggendaria, dei famosi autobus della Greyhound.

La musica si interrompe per un attimo, il chitarrista apparecchia un chiloom.

Non mi accorgo di quanto sono stonato finche' io e Nir non siamo in una bakery con davanti un cartone di fette di torta, fumiamo anche se non si potrebbe e ho in mano una bibita al mango.

Mentre giochiamo a scacchi nella mia stanza (una partita, un joint, questa e' la regola), Nir mi dice che i suoi genitori a Bombay sono stati "fulled".

La guida ne parla in continuazione: il riscio' driver dice ai turisti che il loro albergo e' pieno (full), chiuso, o che non esiste piu' o che e' andato a fuoco giusto il giorno prima.

Poi li porta in un altro albergo, di solito piu' costoso, e dal quale riceve una sostanziosa commissione.

Ci ridiamo sopra perche' a noi, almeno per questo viaggio, non potra' piu' succedere.

"Tu credi che Israele sia un deserto?" mi chiede sorridendo la madre di Nir.

E' giovanissima, ed e' arrivata a sorpresa.

Nir aspettava il marito di sua madre, che veniva in India tre settimane per festeggiare il suo compleanno.

Sto a fare colazione con loro, al Kashi Art Cafe', dove dopo 2 mesi bevo tre magnifici caffe' fatti con una gigantesca moka italiana.

"Haifa, la nostra citta', e' verdissima.E scommetto che pensi anche che gli uomini siano tutti vestiti di nero con la barba e le trecce, come i tradizionalisti.Per noi, sono un'attrazione." Non posso avere rivincite questa volta, perche' i genitori di Nir conoscono l'Italia (tra l'altro hanno fatto scalo a Milano e mi fanno vedere il mio primo Euro) e il patrigno ama il nostro sud ed e' stato piu' volte nel nostro paese.

"A venezia ci hanno proprio fottuto in un ristorante", mi dice, mentre la madre di Nir fa un gesto come per invitarlo a non parlare in modo volgare.

"Ma io a lei l'avevo detto gia' prima di partire.

Venezia e' un posto fatto per fottere i turisti.Ci fotteranno, ma non c'e' niente di male.A Venezia e' naturale." Io e Nir cerchiamo di far entrare i suoi genitori nell'ottica dei prezzi indiani, ma non c'e' speranza.

"Questa cosa costa un dollaro", ci dice il marito di sua madre, "In Israele ne costa cinque.Non m'importa se per un indiano e' una fortuna, per me e' un dollaro." Discorso chiuso.Sono arrivati i ricchi, e stanno qui solo 3 settimane.

Il Kerala e' uno degli stati col piu' alto grado di istruzione dell'India.

Persino la Lonely Planet e' costretta a dare atto di questo al governo comunista.Non democratico, non di sinistra, proprio comunista.

Non ne so mezza, ma per me che vengo da un paese di camicie nere, dove comunista e' un'offesa infamante da televisione, e' divertente vedere le strade di Ernakulam tappezzate di bandiere con la falce e martello, e sui muri e nei cartelloni le facce di Che Guevara e di Marx, e persino Lenin ed Engels.

JEFF Jeff e' un indiano di Londra, agente turistico, - "E' imbarazzante", mi dice, "tutti gli indiani, nessuno escluso, mi parla sempre prima in hindi, ma io ovviamente non so una parola.Sembra che a volte trovino assurdo che ci siano indiani che vivono al di fuori dell'India, ma cazzo Londra e' piena." Ci conosciamo arrivati alla stazione di Kumta, alle 5 del mattino, e prendiamo insieme il minibus delle 6 per Gokarna.

Sappiamo che ci sono 4 spiaggie, tutte abbastanza lontane, e ci incamminiamo verso la prima, con gli zaini in spalla

  • 2509 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Uraz Grassia
    , 27/1/2017 18:42
    Ciao !
    molto interessante!
    Sono stato nel Goa a ottobre 2016 e ho pubblicato diversi video del Goa sul mio canale.
    Se Vi va di dare un occhio per raccogliere qualche idea in più nel caso stiate pianificando un viaggio nel Goa, o anche solo se avete nostalgia di quei posti e volete riguardali, Vi invito a cliccare il seguente link !

    https://www.youtube.com/channel/UCOSBmNhh_XUFMVxi6wA37Ng

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social