Le grotte della Concordia

Ancora una volta l’India incrocia il mio cammino di esplorazione del mondo e ancora una volta ne rimango stupito. Questo e’ un paese che non finisci mai di vedere e, un po’ come l’Italia, ogni volta che ci torno decido ...

  • di atahualpa70
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ancora una volta l’India incrocia il mio cammino di esplorazione del mondo e ancora una volta ne rimango stupito. Questo e’ un paese che non finisci mai di vedere e, un po’ come l’Italia, ogni volta che ci torno decido una nuova meta ma, nonostante questo, mi accorgo che il mio elenco di luoghi e’ sempre tanto lungo. L’India e’ difficile che deluda, se ti immagini come possa essere un posto, cosi’ ti appare appena lo vedi e non ti trovi a gestire la disillusione, gran brutta bestia da affrontare. Spesso, infatti, mi sono creato delle immagini nella mia mente e altrettanto spesso la realta’ e’ stata molto diversa da quella astratta e sono rimasto cosi’ con quell’amaro in bocca che solo le aspettative mancate sanno lasciare.

L’India pero’ no, non mi ha mai lasciato nessun amaro in bocca se non grazie a qualcuno dei suoi cibi speziati che cosi’ poco apprezzo o per i quali ho addirittura un rifiuto. Qui non vorrei aprire una parentesi culinaria ma nonostante i numerosi viaggi non mi sono mai abituato al cibo indiano, proprio non mi piace per non dire peggio, questo puo’ essere considerato forse un mio limite o forse e’ un mio limite che pero’ rimbalzo volentieri sull’India. Amo tutto di questo paese ... tranne il cibo.

Un pomeriggio dei primi di Gennaio ero sul divano a leggere per cercare una meta nel mio prossimo viaggio indiano del mese successivo e casualmente era accesa la televisione con le solite immagini di scontri a Gaza e in tutta la Cisgiordania. Mi ricordo che pensai a come la miccia religiosa possa innescare continue violenze e soprattutto intolleranze in Israele come in molte parti del mondo. La religione e’ il mezzo piu’ usato per rivendicare gli egoismi o il desiderio innato dell’uomo di sopraffazione sul suo simile; sfogliavo un libro sui patrimoni Unesco e mi fermai alla pagina riguardante le Grotte di Ajanta ed Ellora “... un luogo dove vissero pacificamente in contemporanea tre religioni diverse come il Buddismo, l’Induismo e il Jainismo”.

Forse la televisione per una volta mi e’ stata di aiuto e mi ha suggerito un luogo che ha fatto della tolleranza religiosa e del reciproco rispetto il principale scopo del vivere comune ... deciso ... ci andro’ ... Ma ?? Dove si trovano esattamente ? Devo capire bene come arrivarci visto che come al solito, per lavoro, saro’ vicino a Delhi.

L’alternativa possibile era visitare il tempio del sole a Konark affacciato sul golfo del Bengala nello stato dell’Orissa, esattamente all’opposto geografico rispetto alle grotte, relativamente vicine a Bombay o Mumbay sul mar Arabico nella regione del Deccan. L’effetto TV e gli orari aerei favorevoli mi hanno indotto a scegliere la visita alle grotte. Il tragitto comunque non sara’ una passeggiata e sfruttiamo le compagnie low cost indiane, da Delhi a Mumbay con Air Deccan il venerdi sera; da Mumbay a Auraghabad con Jet Airways (la citta’ con aeroporto piu’ vicina alle grotte) il sabato mattina; da Auranghabad a Delhi con Indian Airlines la domenica sera. Il totale di circa 250Euro non e’ proprio “Low” ma comunque e’ anche un bel tragitto in termini di distanza, in piu’ solo la prima compagnia (Air Deccan) e’ una vera Low cost che abbiamo pagato grazie ad un collega indiano perche’ dal sito non accettano carte di credito internazionali.

Al mio viaggio si sono aggiunti anche due colleghi di lavoro, all’inizio ero piuttosto scettico in quanto sono abituato ad andare in giro da solo o con persone che conosco bene e adatte ai miei ritmi, in realta’ invece si sono dimostrati di grande compagnia e di ottimo spirito di adattamento e ripensandoci ora sono veramente contento di aver fatto questa esperienza con loro

  • 666 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social