Rajasthan, Agra, Varanasi e Delhi

Siamo Raffaele e Monica e vogliamo raccontarvi il nostro viaggio in India del Nord e precisamente nella regione del Rajasthan, Agra, Varanasi e Delhi. Abbiamo prenotato il volo con Alitalia (costo 747 euro a persona) e il tour individuale con ...

  • di rbrina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Siamo Raffaele e Monica e vogliamo raccontarvi il nostro viaggio in India del Nord e precisamente nella regione del Rajasthan, Agra, Varanasi e Delhi.

Abbiamo prenotato il volo con Alitalia (costo 747 euro a persona) e il tour individuale con un'agenzia locale. Abbiamo concordato l’itinerario con auto (una dignitosa Tata Ambassador bianca) e autista a disposizione. Essendo la prima volta in India, e considerato il periodo di media-alta stagione, abbiamo preferito prenotare tutti gli alberghi.

Abbiamo pagato tutto all’arrivo a Delhi in contanti, ma volendo è possibile pagare anche a Jaipur dove si trova l'agenzia. Il prezzo concordato è stato di 990 euro a persona con incluso: - auto con aria condizionata e autista a disposizione per tutto il tour (tutte le spese incluse); - alberghi categoria medio-alta con prima colazione; - treno Agra-Varanasi in cuccette su vagone seconda classe con aria condizionata; - volo interno da Varanasi a Delhi; - due jeep safari al Ranthambore National Park (al pomeriggio e al mattino); - escursione in cammello nel deserto per vedere il tramonto a Khuri vicino Jaisalmer; - salita a dorso di elefante al forte di Amber vicino Jaipur; - due escursioni in barca sul Gange (al tramonto e all’alba).

Guida utilizzata EDT Lonely Planet India del Nord. Costo del visto circa 100 euro a persona (visto 50 euro + spese di agenzia e corriere).

Costo dell’assicurazione sanitaria privata circa 50 euro a persona acquistata su internet.

01/11/07 # Bologna / Milano / Delhi 02/11/07 # Delhi / Mandawa 03/11/07 # Mandawa / Deshnoke / Bikaner 04/11/07 # Bikaner / Ramdeora / Jaisalmer 05/11/07 # Jaisalmer 06/11/07 # Jaisalmer / Osiyan / Jodhpur 07/11/07 # Jodhpur / Ranakpur / Udaipur 08/11/07 # Udaipur 09/11/07 # Udaipur / Pushkar 10/11/07 # Pushkar / Ranthambore National Park 11/11/07 # Ranthambore National Park / Jaipur 12/11/07 # Jaipur 13/11/07 # Jaipur / Fatehpur Sikri / Agra 14/11/07 # Agra / Varanasi 15/11/07 # Varanasi 16/11/07 # Varanasi / Delhi 17/11/07 # Delhi 18/11/07 # Delhi / Milano / Bologna 01 Nov 2007 # Bologna / Milano / Delhi (auto Km. 15) Volo da Bologna a Milano (AZ1300#07:35/08:30) e da Milano a Delhi (AZ0772#10:40/23:15).

Partiamo da Bologna alle ore 7.35, scalo a Milano da dove ripartiamo alle ore 10.40, con voli Alitalia e destinazione finale Delhi. Voli perfettamente in orario, la compagnia di bandiera merita un elogio. L’arrivo a Delhi è alle ore 23.15 locali (vi ricordo che in questo periodo il fuso orario tra India e Italia è di 4.30 ore avanti). Sbrigate le varie formalità d’ingresso usciamo dall’aeroporto e troviamo a riceverci il titolare dell’agenzia locale alla quale ci siamo rivolti per effettuare il nostro viaggio e un autista che ci accompagnano all’albergo. Ci diamo appuntamento per il giorno dopo alle 8 per iniziare a tutti gli effetti il nostro viaggio. Delhi – Hotel Singh Sons. 02 Nov 2007 # Delhi / Mandawa (auto Km. 265) Dopo colazione partenza per Mandawa. L’autista, che da oggi fino ad Agra ci farà compagnia, si chiama Baba e la macchina è una Tata Ambassador bianca, molto tipica qui. La cosa che subito ci colpisce di più è il traffico caotico con l’assenza più totale di regole stradali, ma dove vige la regola assolutamente indispensabile di suonare il clacson “HORN PLEASE” che trovi scritto sul retro di tutti i mezzi di trasporto che incontri in strada. Ci si muove con ogni mezzo: a piedi, in bicicletta, in moto, in auto, in pullman, in camion, in risciò, in tuk-tuk, su carri trainati da cammelli, mucche, bufali, a dorso di elefanti, con trattori, e tutti ovviamente suonano il clacson. La strada è lunga ed estenuante ma ci permette di assistere e, in parte, di partecipare alla loro vita. In ogni paesino ci sono moltissimi negozi di tutti i tipi: bancarelle piene di frutta e verdura, officine, barbieri, sarti, stirerie, bancarelle con prodotti alimentari non ben precisati e moltissima gente in movimento, uomini al ”bar“, donne e bambini al lavoro in campagna o ad accudire greggi. Arriviamo finalmente a Mandawa dove, dopo aver scaricato i bagagli in albergo, andiamo a visitare le famose Haveli, case tradizionali dei ricchi mercanti con bellissimi affreschi. Quelle restaurate sono molto belle, le altre sono un po’ lasciate andare ma ugualmente piene di fascino e di storia. Il paese è molto caratteristico, e siamo veramente entusiasti del contatto umano, le persone sono veramente cordiali, tutti ti salutano e vogliono scambiare due parole con te specialmente i bambini. Si può ammirare lo stile di vita degli abitanti di questa piccola cittadina. Esausti ma contenti torniamo in hotel, salutiamo Baba e gli diamo appuntamento per le 9 del mattino seguente. Mandawa – Hotel Desert Resort Mandawa

  • 9864 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social