Tamil Nadu, Kerala, Karnataka

Ho deciso di scrivere alcune mie considerazioni sul minostro viaggio in India su questo sito poiché esso mi è stato molto utile nell’organizzare il mio viaggio e nella speranza che la mia esperienza possa servire ad altre persone per indurle ...

  • di ambrosina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ho deciso di scrivere alcune mie considerazioni sul minostro viaggio in India su questo sito poiché esso mi è stato molto utile nell’organizzare il mio viaggio e nella speranza che la mia esperienza possa servire ad altre persone per indurle a visitare questo meraviglioso paese.

Siamo andati in tre, io, mio marito e una nostra amica, rispettivamente di 70, 71 e 77 anni. A dire la verità il viaggio ci spaventava un po’ per la lunghezza (35 giorni) e per i disagi che alla nostra età sono difficili da sopportare. Su questo sito troverete molti resoconti di viaggio destinati la maggior parte a giovani disposti a sopportare disagi di ogni genere. A dire il vero anche noi eravamo della loro partita e quando organizzavamo i viaggi le scomodità e i disagi non ci spaventavano. Troverete su questo sito relazioni veramente belle e molto complete del viaggio nell’India del Sud. Il mio diario sarà più sintetico ma spero possa servire a qualcuno.

22. Gennaio 2007 – Chennai L’impatto con la grande città è veramente impressionante. Il traffico fa concorrenza con le nostre grandi città e l’inquinamento è grande. Ma Chennai ha diverse splendide perle. Per prima cosa siamo andati a visitare il Governement Museum dove è conservata una bellissima collezione di bronzi.

Veramente unica la passeggiata in riva al mare , la Marina Beach. È’ domenica e moltissime persone passeggiano lungo la spiaggia e le donne mostrano i loro bellissimi sari. Sembrano tutti felici. Chissa? Interessante scoprire che il cristianesimo in India del Sud è abbastanza diffuso. Lo vedremo meglio in Kerala. Bella in Chennai la Chiesa di San Tommaso. Non bello l’albergo che avevamo prenotato noi dall’Italia: il Pandian 22 gennaio 2007- Chennai-Kancheepuram-Mahabalipuram La nostra prima visita ai templi Indu del Tamil Nadu sono stati quelli di Kangeepuram. Lo Sriekambaranayhsr Temple è immenso :Splendide le sue grandi gallerie ornate da centinaia di Shiva Lingam. Sono molti i piccoli templi dedicati ai vari dei. Ma quello che ci è restato nel cuore e che non dimenticheremo certamente sono le persone che lo visitavano spinti certamente non da curiosità ma da intensa fede religiosa. Le donne sono splendide con i loro costumi e tutti ti accettano come uno di loro. Poi abbiamo visitato il Kailasanatha Temple, molto più piccolo del precedente ma forse il più bello.

Kangipuram è famosa anche per la produzione dei sari in seta e Kumar ci ha portato in un bellissimo negozio dove è possibile comprare belle sciarpe di seta, pashmine e sari. Ci siamo poi trasferiti a Mamallapuram sul mare dove ci siamo fermati tre notti in uno bell’ albergo con piscina: il Breeze Sea Hotel.

23 gennaio2007- Mahabalipuram Mamallapuram è stata una scoperta meravigliosa. I suoi templi, il suo mare e i suoi dintorni rendono questo posto delizioso. Per prima cosa siamo andati a visitare l’Arjuna’s Penance. Un bassorilievo che copre la parete di una grande roccia e che raffigura animali, divinità e storie tratte da antichi libri Indu. Poi con una bellissima passeggiata sulle rocce siamo andati alla ricerca di altri piccoli templi sparsi in tutta la zona arrivando fino al faro. Altra visita da non perdere è quella ai Five Rathars (I cinque carri) posti in una bellissima posizione. Come sempre dalle due alle quattro ci siamo riposati in albergo poi siamo andati a visitare lo Shore Temple particolarmente suggestivo per la sua posizione sul mare. Inevitabile la passeggiata per vedere i vari negozi. Ottima la cena al Moonrakers: tonno e insalata di patate, noodles, calamari 1000 Rs. 20€ per tre persone) 24 gennaio 2007 - Mahabalipuram-Crocodile Bank- Appuntamento alle dieci per andare a vedere il Crocodile Bank. Prima però, alle sette, vado in spiaggia a vedere i pescatori di ritorno dalla pesca. Vi consiglio di andare a vedere. L’atmosfera è bellissima e molto suggestivo il sistema che hanno di portare le barche in secca .Straordinarie le piccole barche fatte di grossi tronchi d’albero. Il Crocodile Bank sbalordisce per il numero grandissimo di coccodrilli che contiene, centinaia, forse migliaia. Di tutte le razze e di tutti i continenti. Merita una visita Solito ritorno in camera fino alle 16 e poi in macchina visita al Vedagirishivara temple con i suoi 550 scalini. Bellissimo il tempio, le innumerevoli donne che scendono tutte colorate, le scimmie e lo splendido spettacolo delle risaie e delle colline circostanti e dei templi di Tirukkalikundram che poi visiteremo. Bella l’atmosfera del villaggio e del tempio che visitiamo. Cena al ristorante Moonrakers a base di gamberi: eccellenti

  • 5484 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social