Grecia, Ikaria

ALLA SCOPERTA DI ISOLE GRECHE AL DI FUORI DEL TURISMO DI MASSA

  • di amaranto.d
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 
Annunci Google

INFORMAZIONI GENERALI

Volevamo un’isola tranquilla, lontana dal turismo di massa con belle spiagge ed ecco che ci ha colpito la fotografia della spiaggia di Mesahti all’interno della guida Lonely Planet. Ci siamo documentati e da subito l’ isola del volo di Icaro ci ha affascinato e siamo partiti prima alla volta di Atene e poi con un volo interno della Olympic Airways siamo arrivati ad Ikaria. Noi abbiamo scelto di arrivare in aereo perché non volevamo passare circa nove ore in traghetto partendo dal Pireo. Se scegliete l’aereo vi consiglio di prenotate abbastanza in anticipo perché c’ è un solo volo giornaliero e solamente in alcuni giorni della settimana. Anche il taxi che vi condurrà a destinazione è meglio prenotarlo prima perché l’aeroporto di Ikaria è isolato dalle zone turistiche e sull’isola ci sono pochi taxisti che non stazionano di certo in aeroporto. Già sul volo aereo abbiamo capito che l’isola era poco turistica, infatti eravamo solo noi Italiani, gli altri passeggeri erano tutti Greci che tornavano alla loro isola d’origine dall’America oppure erano abitanti della Grecia continentale che si recavano sull’isola per i trattamenti termali. Ikaria è si differenzia notevolmente dalle altre isole greche, vi è molta abbondanza d’acqua che la rende molto verde: ricca di uliveti, alberi da frutto, agrumeti, viti e foreste. Alterna promontori rocciosi con stradine di montagna ad incantevoli lunghe spiagge di sabbia bianca. Ad Ikaria c’è la possibilità di partire dalla spiaggia e seguendo vari percorsi ben indicati di arrivare alle cime delle montagne che sorgono al suo interno. Per scegliere l’appartamento abbiamo visionato su internet vari siti (greeka.com, island-ikaria.com) ed alla fine abbiamo scelto di alloggiare presso Atsachas rooms ad Armenistis sulla costa settentrionale, sulla spiaggia di Livadia. Dobbiamo dire che in nessun altro posto ci siamo sentiti così ben accolti dai padroni di casa, che si sono dimostrati sempre molto gentili e premurosi . Il nostro monolocale con angolo cottura non era molto grande ma con un bel terrazzino con un panorama mozzafiato, infatti da una vicina scalinata si accedeva direttamente su una superba spiaggia di sabbia dorata con solo quattro fila di ombrelloni. Durante la nostra vacanza ci e’ capitato di visionare anche gli altri appartamenti che avevamo visto in internet, ci sono apparsi tutti molto carini e ben tenuti, ma nel confronto qualità prezzo (40 euro al giorno) il nostro era nettamente migliore. Ristoranti Noi abbiamo spesso mangiato nel ristorante gestito dai nostri padroni di casa, infatti il Sig. Yannis si è dimostrato un ottimo cuoco ed i suoi abbondantissimi piatti erano offerti a prezzi veramente modici (da 4 a 10 euro). Indimenticabili sono i suoi tortini di verdura e le sue abbondantissime insalate greche. COSTA SETTENTRIONALE Partendo da ovest il primo centro che si incontra è Nas, poche case con una piccola spiaggia di ciottoli con vicina una foce di un torrente per arrivarci è necessario affrontare una strada a tratti sterrata. Dietro alla spiaggia di Nas si trovano i pochi resti del tempio di Artemide. Proseguendo verso est il villaggio successivo è il centro turistico di Armenistis, con qualche negozietto di souvenir, ristorantini ed un’ottima pasticceria. Vi è inoltre un autonoleggio (AVENTURA) che noleggia anche biciclette in ottimo stato. Noi abbiamo optato per il noleggio di un’ automobile per alcuni giorni e poi abbiamo utilizzato due mountain bike per spostarci sull’isola. Se decidete di prenotare un’auto è meglio farlo con alcuni mesi di anticipo perché ce ne sono veramente poche a noleggio. Come altro mezzo di trasporto gli autobus sono molto rari e, come in altre isole, poco puntuali e poco affidabili

Annunci Google
  • 49711 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. starsunlu
    , 3/4/2013 22:40
    a luglio andremo ad Ikaria, vorremo sapere se è meglio prendere una macchina in aeroporto per arrivare ad armenestis o prenderla dopo esserci arrivati in taxi, grazie
  2. zingarella1965
    , 30/5/2011 15:57
    Ad agosto, il mio compagno ed io voleremo ad Ikaria, vorrei chiederti se conviene affittare subito una macchina dall'aeroporto (dobbiamo arrivare ad Armenestis) oppure se andare in taxi e poi affittare un mezzo in zona. Eventualmente come facciamo a prenotore il taxi dall'Italia? Ti ricordi anche il costo? Grazie in anticipo

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social