Roatan e messico

Partiti da Milano malpensa il 4 febbraio con la compagnia Blue Panorama . FantasyIsland il villaggio di destinazione : un paradiso di vegetazione e fauna da non paragonare al piu' frequentato Henry Morgan . Quest'ultimo ha forse i lettini migliori ...

  • di braghi64
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partiti da Milano malpensa il 4 febbraio con la compagnia Blue Panorama . FantasyIsland il villaggio di destinazione : un paradiso di vegetazione e fauna da non paragonare al piu' frequentato Henry Morgan . Quest'ultimo ha forse i lettini migliori , l'animazione , piu' scelta al buffet ma la spiaggia non ha paragoni . Il mare del Fantasy Island e' una laguna di mare sempre calmissimo e spettacolare , tutt'attorno al villaggio si trova una barriera raggiungibile a nuoto in pochi metri anche da nuotatori non esperti perche' il mare e' sempre calmo e sott'acqua gia' a 30 cm di profondità coralli e madrepore di ogni colore , non tanti pesci come in Mar Rosso ma complessivamente un paradiso.I sub hanno a disposizione un diving center efficientissimo con escursioni importanti a prezzi buoni , migliori che in Mar Rosso .Conchiglie grandissime fino al bagnasciuga , poca gente in spiaggia , lettini distantissimi magari non nuovissmi , musica caraibica in sottofondo e tranquillita' assoluta . Non c'e' animazione .Si mangia benissimo , non cercate però la qualità italiana , apprezzate i cibi locali , la carne e il pesce sono squisiti ( il pesce comunque viene dal Vietnam perche' in questa stagione c'e' il fermo pesca !). La frutta è meravigliosa . Fuori dall'acqua trampolieri , pellicani , colibrì, pavoni , iguane anche di 1 metro e 80 cm di lunghezza , un gruppo di 6 scimmiette simpaticissime , strani roditori che chiamano watusa (sereke in Messico), un mix tra topo, coniglio, cavia, nutria !, assolutamente innoqui, merli indiani, picchi, un gregge di pecore che ogni tanto passa in spiaggia per andare a brucare l'erba sotto le palme !All'interno del villaggio c'e' uno zoo con pappagalli ,tucani,cerbiatti , un piccolo formichiere , un cucciolo di giaguaro,un animaletto notturno tipo Trudi chiamato microdenoce mix tra scimmia , gatto , bradipo, lemure , bellissimo , che di sera e' attorno alla zona ristorante e che mangia dalle mani pezzi di cocomero mettendosi a pancia in su.Le camere sono grandi , essenziali , pulite, tutte a pochi metri dal mare , disposte su due piani , meglio quelle al piano superiore perche' meno umide , tutte comunque dotate di condizionatore . Lenzuola e asciugamani cambiati ogni giorno. Turisti per lo piu' sub americani ,canadesi, italiani. In spiaggia sono disponibili canoe con le quali si gira tutto il villaggio tra mangrovie e acqua turchese . Consigliato il giro dell'isola sull'idrovolante :90 euro spesi bene , consigliato il giro in pullman dell'isola : si nota il contrasto tra le palafitte della popolazione locale , umile ma sorridente e cordiale , e le ville dei ricchi americani. Caratteristico il piccolo villaggio Garifuna con bimbi bellissimi che ti offrono conchiglie a 1 dollaro e tanti sorrisi gratis ! , bello il passagio in barca in un tunnel di mangrovie secolari con tanti granchi sulle radici. Poco consigliata la gita a West end : un caos tipicamente americano con super obesi ubriachi , musica alta, birrerie e locali appiccicati, negozi di magliette e souvenir, traffico polveroso di macchinoni noleggiati in una strada non asfaltata. La spiaggia e' molto famosa , larga , piu' simile al nostro Adriatico , ovviamente con un mare diverso , ma il paragone con la laguna del Fantasy Island non regge, su questa spiaggia si affaccia l'Henry Morgan , con bellissimi lettini dai materassini blu belli fitti e allineati . Consigliata l'escursione pomeridiana per l'incontro coi delfini : e' vero , come obiettava qualcuno , che non sono in mare aperto , ma vedeste in che mare sono ! hanno una vastissima laguna riservata , non sono certo in un acquario ne' in delfinario tipo piscina , vengono seguiti , curati , istruiti da biologi marini americani e locali . Sono mammiferi che come i cani godono della presenza dell'uomo e lo dimostrano. Toccarli e sentire il battito del loro cuore e' un'esperienza da ricordare , non solo per i bambini . Vedere come giocano tra loro , con gli istruttori , come seguono i loro piccoli ,come ti guardano , come seguono i movimenti delle mani e come cercano il contatto con l'uomo e' commovente .Si puo' scegliere di fare solo l'incontro con 65 euro o anche lo snorkelin per 40 euro in piu' , io non l'ho fatto perche pensavo fosse una cosa costruita ad hoc per i turisti ma sentendo i commenti di chi l'ha fatto me ne sono pentita! Accanto alla baia dei delfini , mentre si aspetta chi fa snorkeling , si puo' restare su una spiaggia tipo Maldive con un mare mozzafiato. Poco consigliata la cena dal famosissimo Gio's per mangiare granchi e aragosta , io l'ho sapientemente evitata e mio marito che e' andato coi nostri amici e' stato spennato ben a modo per martellare crostacei ( forniscono veramente martelli da usare sui tavoli per aprile le chele !). L'artigianato locale produce cose bellissime : dipinti su tela dai colori brillanti , figure maya stilizzate tipo naif bellissime , scene di mercati , di danze Garifuna, ceramiche bianche e nere particolari , quadri in mogano con bassorilievi di pesci , coralli , pappagalli e tucani coloratissimi da NON acquistare chiaramente alla boutique del villaggio perche costano tanto di piu'

  • 1155 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social