Roatan DELUDENTE

Ciao, Sono sono rientrato da alcuni giorni da una settimana di soggiorno a Roatan, destinazione che “puntavo” da tempo e che, contrariamente alle aspettative, non mi ha AFFATTO entusiasmato. Onde evitare ad altri il mio stesso errore, vorrei rendere pubblica ...

  • di Mauro - Torino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao,

Sono sono rientrato da alcuni giorni da una settimana di soggiorno a Roatan, destinazione che “puntavo” da tempo e che, contrariamente alle aspettative, non mi ha AFFATTO entusiasmato.

Onde evitare ad altri il mio stesso errore, vorrei rendere pubblica la mia esperienza, per le riflessioni del caso.

PREMETTO che ho 38 anni, che viaggio abbastanza (con pacchetto ma spesso e volentieri anche come “fai-da-te”), che in vita mia ho anche avuto la fortuna di vedere posti splendidi e che NON pratico sub, ma soltanto snorkeling.

L’isola di Roatan e’ ormai servita anche dai voli charter, che arrivano dal Canada, ma anche dall’Italia. E infatti, da anni sul mercato italiano non mancano i pacchetti “tutto compreso”, pacchetti che spesso prevedono un hotel/resort affacciato sulla bella spiaggia di West Bay, la piu’ famosa e SEMBRA anche la piu’ bella dell’isola.

Io viaggiavo con un “solo-volo” (charter) e avevo preferito una sistemazione al “paese” di West End, comunque non lontano da West Bay, in modo da avere piu’ opportunita’ di divertimento per la sera (visto che non ero accompagnato e che gli spostamenti diurni sono sempre piu’ facili ed economici di quelli serali/notturni).

La prima notte l’ho trascorsa in una posada nuovissima e direi decisamente bella, non stra-centralissima, ma dalle camere impeccabili, con terrazzo sulla “scogliera” e sul mare. Si chiama Las Orquideas, da quanto ho capito appartiene allo stesso proprietario della Posada Arco Iris e dell’ottimo ristorante Argentinian Grill (o qualcosa del genere).

Purtroppo, a causa dell’indisponibilita’ della camera x il periodo natalizio/capodannesco, per le notti successive mi sono dovuto trasferire al Coconut Tree I, un posto piu’ centrale rispetto al precedente, a 10 metri da Half Moon Bay, con ogni comfort (cucina, aria condizionata silenziosa, forno a microonde, tostapane, TV...) ma che a livello di struttura e di igiene NON reggeva assolutamente il confronto con la Posada Las Orquideas... Neppure da lontano...

Comunque, al di la’ della camera (di cui comunque mi importava abbastanza poco) e dei 2 giorni di tempo non bello (ma non pioveva, fortunatamente), complessivamente l’isola di Roatan e’ stata per me una DELUSIONE. Perche’??

Che l’isola fosse abbastanza invasa dal turismo “della porta accanto”, cioe’ quello americano, che si sta comprando l’isola alla grande..., era abbastanza prevedibile e comunque non mi disturba piu’ di tanto, alla fine.

Piuttosto, la cosa che mi ha decisamente spiazzato e’ stata la carenza, che direi abbastanza totale, di proposte/attivita’ interessanti per un turismo non-“sub”, quale mi sembra essere spesso e volentieri quello dei “charter” e dei “pacchetti”.

In estrema sintesi, non praticando sub, mi sono ritrovato quasi condannato a West Bay..., praticamente ogni santo giorno..., non essendo di fatto POSSIBILE vedere molto altro (es. Paya Bay, Camp Bay), a meno di non sborsare cifre “americane” per escursioni INDIVIDUALI (in taxi o in barca), cosa chiaramente improponibile... o di passare giornate in solitudine, alla guida di un'auto, pure in vacanza...

E questo, secondo me, e’ un vero peccato, visto che me ne torno da Roatan avendone vista una minima parte, che oltretutto non mi sembra neppure esaltante...

West Bay, la spiaggia indicata come la “piu’ bella dell’isola” e’ ora di fatto costruita dall’inizio alla fine... Per carita’, nessuna struttura stile “Cancun”, fortunatamente, ma resta il fatto che di spiaggia “vergine” non ne resti neppure un tratto, essendo un susseguirsi di alberghetti, resort, e di cantieri.

Per bella che sia, in quanto (scontata) “spiaggia degli alberghi”, secondo me perde un po’ del suo smalto.

Inoltre, forse a causa delle festivita’ natalizie, quasi ogni giorno West Bay era (anche) meta dei turisti “da un giorno” della crociera di turno, quando le crociere non erano 2 e almeno un giorno addirittura 3!!..

  • 13652 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social